Giovane, nottambula, cosmopolita. La città ammalia con la sua architettura, le spiagge, la movida e le Ramblas: 26 cose da fare a Barcellona!

1. "Pasear" lungo Le Ramblas

L'essenza di Barcellona è racchiusa in questa strada - caratterizzata da cinque viali distinti - che ha inizio vicino Plaça de Catalunya e termina ai piedi della statua di Cristoforo Colombo. Lungo la passeggiata, il viaggiatore è attratto da suonatori e cartomanti, venditori ambulanti e mimi che rendono l'atmosfera frizzante e unica. Non a caso Federico Garcia Lorca la definiva "l'unica strada al mondo che vorrei non finisse mai".

2. Una tapas al mercato della Boqueria

Profumi, colori, sapori caratterizzano questo mercato, il più famoso di Barcellona. Per raggiungerlo basta scendere alla fermata Liceu della metropolitana. La Boqueria, con i suoi banchi di pesce freschissimo, i chioschi colorati e i prodotti di qualità, è il posto ideale per fermarsi a gustare ottime Tapas.

3. Visita guidata alla Sagrada Familia (saltando la fila)

Il capolavoro architettonico dell'artista visionario modernista Antoni Gaudì è una delle principali attrazioni di Barcellona. Partecipando alla visita guidata della Sagrada Familia potrete scoprire i tanti aneddoti relativi alla sua storia.

L'imponente Sagrada Familia. Photo credit Getty Images
L'imponente Sagrada Familia. Photo credit Getty Images

4. Nel vortice di onde di Casa Batlló (saltando la fila)

Al numero 43 del Passeig de Gracia si trova una delle massime espressioni del genio di Gaudì. La spettacolare facciata di Casa Battló richiama corpi di aspetto fantastico e zoomorfo, con la parte alta ricoperta da tessere colorate - che ricordano le squame di un rettile - e la tribuna del piano nobile che allude a gigantesche ossa. C'è la possibilità di visitare questa incredibile casa-museo saltando la coda, rimarrete sicuramente a bocca aperta.

5. Visita alla Pedrera

Proseguendo lungo Passeig de Gracia arriverete al numero 90 dove si trova Casa Milà, detta anche La Pedrera. Con i suoi nove piani, la facciata esterna in pietra grezza, il tetto caratterizzato da scalinate, ventole e comignoli, gli originali interni arredati con mobili d'epoca, questa opera d'arte realizzata da Gaudì è una tappa imperdibile.

Lo stile inconfondibile della Pedrera. Photo credit Getty Images
Lo stile inconfondibile della Pedrera. Photo credit Getty Images

6. Lasciarsi "stregare" da Parc Güell (saltando la fila)

Sulla collina del Carmel, in uno dei parchi più famosi al mondo, è racchiuso l'estro incomparabile di Antoni Gaudí. Costruito tra il 1900 e il 1914, Parc Güell, con i suoi originali edifici, tra pinnacoli e tetti appuntiti, era stato progettato dall'artista per infondere ai visitatori pace e serenità. E' possibile programmare una visita di Parc Güell saltando la fila.

7. Assistere a una partita del "Barça"

Nella straordinaria cornice dello stadio di Camp Nou, tempio del calcio, potrete vivere un'esperienza indimenticabile assistendo a un match di calcio avvincente tra le squadre che giocano nella Liga spagnola.

8. Una foto davanti alla Font màgica

Costruita in occasione dell'Esposizione Universale del 1929, questa colorata fontana di Plaza de Espanya, con i suoi 30 giochi d'acqua e un remix di canzoni, è una delle attrazioni più spettacolari di Barcellona.

5 I giochi d'acqua della fontana di plaça d'Espanya. Photo credit Getty Images
5 I giochi d'acqua della fontana di plaça d'Espanya. Photo credit Getty Images

9. Assistere a uno spettacolo di flamenco al Tablao de Carmen

L'esibizione di famosi ballerini di flamenco, in costumi tradizionali, vi regalerà una serata indimenticabile al Tablao de Carmen, sulla splendida collina del Montjuic.

10. Quattro passi a Port Vell, l'antico barrio dei pescatori

Passeggiando lungo Port Vell e il Passeig Maritim - il lungomare - ammirerete le spiagge della città e alcuni dei quartieri più autentici come Barceloneta. Lungo le caratteristiche stradine fiancheggiate da palazzine colorate è racchiusa l'anima più autentica e magica di Barcellona.

11. Visita alla Basilica di Santa Maria del Mar

Costruita tra il 1329 e il 1383, questa basilica minore, situata nella zona del Born, rappresenta l'esempio più emblematico e puro del gotico catalano.

12. Tra i vicoli pittoreschi del Barrio Gotico

Basta aggirarsi nel labirinto di viuzze e piazze di questo quartiere, in cui trova traccia anche l'antico villaggio romano di Barcino, per essere catapultati nel cuore della città vecchia di Barcellona.

13. Scoprire l'anima più originale di Barcellona

Anticonformista e ribelle, La Ribera è un quartiere di tendenza, tra i più originali della città. Dedicate qualche ora a una passeggiata tra i vicoli che accolgono originali negozi e gallerie d'arte.

14. Tour del Palau de la Musica Catalana

Grazie al commento di una guida potrete conoscere la straordinaria storia del Palau de la Musica Catalana, tra i più amati di Barcellona, sede dell'Orfeó Català, società corale della Catalogna. La suggestiva architettura Art Nouveau, le raffinate scalinate, le lussuose piastrelle, le imponenti vetrate dell'edificio vi lasceranno a bocca aperta.

15. Tra i capolavori del Museu Picasso

L' importante museo, che raccoglie una delle più vaste collezioni dell'artista spagnolo, occupa cinque palazzi lungo Carrer de Montcada, nel barrio Gotico. Tra le oltre 4mila opere spiccano i lavori realizzati da un Picasso giovanissimo, come La prima comunione, del 1896, e Scienza e carità, del 1897. L'artista, infatti, trascorse la gioventù proprio a Barcellona.

16. Pedalata tra le vie della città

Un tour in bicicletta a Barcellona, attraverso un vivace labirinto di stradine e monumenti, vi condurrà alla scoperta del volto bohémien della città e delle imperdibili ghiottonerie locali.

17. Una sera tra i club della movida

Barcellona, di notte, si trasforma in una scatenata attrazione caratterizzata da club e discoteche esclusive. Con la Barcelona Night Card avrete la possibilità di fare il giro dei migliori locali notturni della città. Dall'elegante Club Catwalk al BeCool non avrete che l'imbarazzo della scelta.

18. Una giornata a Monserrat

Vale la pena raggiungere Monserrat, la suggestiva montagna dai picchi impervi a circa un'ora da Barcellona, per visitare il monastero benedettino di Santa Maria de Monserrat, ammirare la famosa statua della Madonna scura e raggiungere, in funicolare, la cima Sant Jeroni.

19. Una giornata di svago a Port Aventura

Port Aventura è uno dei parchi tematici più grandi della Spagna. Ad attendervi, per regalarvi una giornata all'insegna dell'avventura e dello svago, diversi spettacoli e montagne russe esilaranti.

20. Guardare il tramonto da Turò de la Rovira

Il mirador del Turò de la Rovira, nel Parco del Guinardò, regala una vista a 360 gradi sulla città. Raggiungere la collina al tramonto vi permetterà di godere di uno spettacolo particolarmente romantico.

21. Visita all'Aquarium Barcelona

Pinguini, razze, tartarughe, piranha. Sono oltre 13mila gli esemplari di fauna marina ospiti dell'Aquarium di Barcellona. Un tunnel trasparente lungo 80 metri vi offrirà una passeggiata spettacolare nel mondo sottomarino.

22. In mongolfiera nel cielo della Catalogna

Ammirare dall'alto il paesaggio della Catalogna, a bordo di una mongolfiera che sorvola il parco naturale del Monserrat, il mare, i paesaggi incontaminati, sarà per i più coraggosi un'esperienza indimenticabile.

23. A spasso tra le cioccolaterie di Barcellona

I più golosi non potranno rinunciare a questo tour guidato alla scoperta delle migliori cioccolaterie della città. Passeggiando lungo le vivaci strade del quartiere Gotico e del Born si avrà modo di assaggiare, nelle diverse caffetterie, alcuni dolci tradizionali, come melindros e churros.

24. Un giro al luna park più antico della Spagna

Il Tibidabo, collina che domina Barcellona, accoglie l'omonimo luna park, il più antico della Spagna, con i suoi oltre 100 anni di attività.

25. Relax al Parc de la Ciutadella

Sugli antichi terreni della fortezza cittadina ("La Ciutadella"), nel distretto della Città Vecchia, sorge questo parco, realizzato su modello dei Giardini di Lussemburgo di Parigi.

26. Visita a Casa Vicens

Proprio con questo edificio, posto nel carrer de les Carolines, Gaudì formulò per la prima volta il suo inconfondibile stile.

Photo credit

Foto di copertina: Casa Batlló. Photo credit Shutterstock