6 proposte per il tuo San Valentino a Torino, tra prelibatezze, colline, romantiche passeggiate e raffinati ristoranti

Ricca di fascino ed eleganza, si presta alle dichiarazioni d'amore. 6 suggerimenti per festeggiare San Valentino a Torino!

LEGGI ANCHE: 6 idee romantiche per il tuo San Valentino a Roma!

1. Piccole gite a breve distanza dal centro

Dall'alto della Basilica di Superga, che si trova sull'omonimo colle, si gode di una vista incredibile su Torino, come sostengono i suoi abitanti e sosteneva Rousseau, che lo definì addirittura lo "spettacolo più bello che possa colpire l'occhio umano". Distante circa 8 km dal centro, la basilica è meta di una deliziosa gita in collina: se non volete farla a piedi né prendere la macchina, salite in cima con la storica tranvia a dentiera "Sassi - Superga" e godrete di un panorama fantastico, l'ideale per un'eventuale dichiarazione d'amore.

In alternativa, se non volete allontanarvi troppo dal cuore di Torino, potete raggiungere raggiungere la sommità del Monte dei Cappuccini, a pochi minuti da Piazza Vittorio Veneto: qui, il piazzale antistante al convento di Santa Maria al Monte è un perfetto belvedere sulla città.

Dall'alto del Monte dei Cappuccini si gode di una vista impareggiabile su Torino, con la Mole Antonelliana che spicca sul resto della città. Un selfie di coppia è d'obbligo! By Hpnx9420 (Own work), licensed under CC BY 3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by/3.0), via Wikimedia Commons (https://commons.wikimedia.org/wiki/File%3ATurin_monte_cappuccini.jpg)Dall'alto del Monte dei Cappuccini si gode di una vista impareggiabile su Torino, con la Mole Antonelliana che spicca sul resto della città. Un selfie di coppia è d'obbligo! By Hpnx9420 (Own work), licensed under CC BY 3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by/3.0), via Wikimedia Commons (https://commons.wikimedia.org/wiki/File%3ATurin_monte_cappuccini.jpg)

2. Un selfie in mongolfiera

Il Turin Eye (via Borgo Dora) può essere riservato anche esclusivamente per due. Concedetevi un volo in aria per godervi la vista dei tetti di Torino, brindare con una bottiglia di champagne e concludere con uno scatto indimenticabile. Il pallone aerostatico si solleva fino a 150 metri di altitudine ogni giorno dalle 10.00 alle 18; ogni corsa dura circa venti minuti.

3. I lampioni innamorati

Lungo il percorso del Giardino Roccioso del Parco del Valentino, tra giochi d'acqua e piante esotiche, si trova una particolare scultura raffigurante due lampioni seduti sulla panchina, appoggiati teneramente l'uno all'altro, con un gatto che si stiracchia vicino; ribattezzata "panchina innamorata", è il posto giusto per dissipare ogni dubbio...

4. Rose rosse per te

Il mazzo di fiori con cui si presenta a un appuntamento ogni innamorato che si rispetti si compra dal ricercatissimo "Maitre Fleuriste" Carlo Fiori (Corso Einaudi 1), azienda nata nel 1925 che lascia sempre a bocca aperta i torinesi per le mirabolanti vetrine.

5. Torino ha un cuore di cioccolata

Non esiste un altro posto dove sia più imperativo gustare una cioccolata in tazza se non nel capoluogo piemontese. C'è il caffé Baratti & Milano (Piazza Castello), dove una densa e cremosa cioccolata sormontata da una panna montata rigorosamente montata a mano vi delizierà come probabilmente deliziava Giolitti ed Einaudi, oppure l'antica fabbrica del cioccolato Peyrano (Corso Moncalieri 47), dove andare matti per l'indecisione tra giandujotti e cremini, e infine il grande Bar Platti (Corso Vittorio Emanuele II, 72), per gli amanti della cioccolata corretta con il Cointreau e guarnita dalla scorzetta d'arancia.

"Kakao mit Sahne 281104" di Herrick with Olympus C-220 Zoom - Opera propria. Con licenza CC BY-SA 2.0 de tramite Wikimedia Commons - https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Kakao_mit_Sahne_281104.jpg#/media/File:Kakao_mit_Sahne_281104.jpgCioccolata calda con panna! ("Kakao mit Sahne 281104") di Herrick with Olympus C-220 Zoom - Opera propria. Con licenza CC BY-SA 2.0 de tramite Wikimedia Commons - https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Kakao_mit_Sahne_281104.jpg#/media/File:Kakao_mit_Sahne_281104.jpg)

6. Il tête-à-tête finale

Un bicchiere di vino rosso come aperitivo all'enoteca Bordò (via Carlo Ignazio Giulio) è una maniera piacevole per inaugurare la parte finale della giornata. Si tratta di un posto semplice dall'atmosfera retrò e accogliente, con ottime etichette, da abbinare a taglieri di salumi e formaggi locali.

A cena, scegliete tra il ristorante Del Cambio (Piazza Carignano 2) per sedervi dove si sedeva Cavour e degustare prelibatezze dello chef Matteo Baronetto - che ha sostituito Cracco nella conduzione del locale - tra quadri d'arte contemporanea e lampadari dalle gocce di cristallo, o al Garamond (via Giuseppe Pomba 14), per una cena a lume di candela, incorniciata da soffitti di mattoni e vetrate blu, e allietata dai piatti della tradizione piemontese cucinati alla perfezione.

LEGGI ANCHE: 5 cibi afrodisiaci per il tuo menù San Valentino!

L'eleganza dei palazzi e delle vie di Torino la rende estremamente gradevole anche per una semplice passeggiata invernale, prima di concludere il pomeriggio con un bicchiere di vino rosso all'enoteca Bordò e cenare al Garamond o al ristorante Del Cambio. Picture by Sailko, own work: Licensed under  CC BY-SA 3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0), via Wikimedia Common (https://commons.wikimedia.org/wiki/File%3ATorino%2C_piazza_castello_2.JPG)Uno scorcio di Piazza Castello - Picture by Sailko, own work Licensed under CC BY-SA 3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0), via Wikimedia Common (https://commons.wikimedia.org/wiki/File%3ATorino%2C_piazza_castello_2.JPG)

LEGGI ANCHE: 6 idee romantiche per il tuo San Valentino a Firenze!

Photo Credit

Foto di copertina: Blue hour at the Borgo Medievale, Parco del Valentino - By Fulvio Spada from Torino, Italy , via Wikimedia Commons

LEGGI ANCHE: 6 idee romantiche per il tuo San Valentino a Venezia!