Solo contando i tre pasti principali del giorno è facile capire quanto il cibo sia importante quando si viaggia e, se durante una giornata intensa di visita ai musei e alle principali attrazioni della città che si sta visitando c'è tempo solo per un panino al volo, la cena diventa il focus della giornata.

Il turismo enogastronomico nasce proprio dalla curiosità e dalla voglia di esplorare le specialità tipiche del luogo in cui ci si trova in vacanza, tanto da diventare l'obiettivo del viaggio stesso. Una visita a una cantina vinicola o una cena in un ristorante che serve i piatti tradizionali della città possono essere tanto importanti quanto una mostra.

Le zone vinicole sono tra le destinazioni più calde per questo tipo di viaggiatori, l'enoturismo infatti è mirato all'esplorazione e alla degustazione dei vini migliori, non solo in Italia ma anche nel resto d'Europa e, perché no, nel mondo. Grazie a questo sviluppo è diventato sempre più facile organizzare un tour enogastronomico, e alcune regioni come le Langhe o il Chianti sono mete molto ambite... chi di voi ci è già stato sa bene perché! Per chi non vuole limitarsi ai classici posti può trovare qui sotto consigli preziosi per mangiare e bere fuori dall'ordinario, magari assaggiando le migliori birre di Edimburgo.

Se la vostra voglia di viaggiare fa rima con il vostro appetito per sapori nuovi potrete trovare ispirazione nella nostra sezioni di articoli su come mangiare come uno del posto. E se troppe cene vi fanno sentire un po' in colpa allora visitate la nostra categoria di fitness e viaggi.

I nostri articoli di Enogastronomia