Il Castello di Praga è il più grande al mondo. Un complesso architettonico ricco di meraviglie, dal romanico al barocco, dal rinascimentale al liberty.

1. L'ingresso o Prima Corte

Per accedere al Castello, protetto da una monumentale cancellata, bisogna attraversare la Porta dei Giganti, decorata con una coppia di enormi colossi. Da qui si ammira il cambio della Guardia: ogni giorno a mezzogiorno si può assistere alla folkloristica cerimonia. Il Castello ospita la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica Ceca.

Il cambio della guardia avviene ogni giorno a mezzogiorno. Il Castello ospita la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica. Picture by © Jorge Royan / http://www.royan.com.ar, via Wikimedia Commons (https://commons.wikimedia.org/wiki/File%3AChange_of_guard_at_the_Prague_Castle_-_9223.jpg)
Il cambio della guardia avviene ogni giorno a mezzogiorno. Il Castello ospita la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica. Picture by © Jorge Royan / http://www.royan.com.ar, via Wikimedia Commons (https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Change_of_guard_at_the_Prague_Castle_-_9223.jpg)

2. La Cappella della Santa Croce

Ci si arriva superando la Porta di Mattia, e dirigendosi a destra. Conserva il "tesoro di San Vito", oltre 140 opere di arte sacra di altissimo valore.

3. La Galleria Rudolfina

All'interno della Seconda Corte si trova la pinacoteca della Galleria Rudolfina, con una selezione di circa cento quadri tra cui spiccano, accanto ai grandi dell'arte boema, i nomi di Tiziano, Rubens, il Veronese e il Tintoretto. Accanto alla galleria si trova la gigantesca Sala Spagnola.

4. La chiesa più importante di Praga

Dentro la Terza Corte si trova la Cattedrale di, con la sua magnifica cappella di San Venceslao e la sua torre principale che raggiunge i 100 metri. Se salirete i suoi 287 gradini sarete ricompensati da una vista mozzafiato, dominante sulla città da più di 600 anni. Non perdete la bellissima Porta d'Oro, la vetrata dell'artista Mucha in stile art nouveau e la cripta reale.

LEGGI ANCHE: weekend a Praga: cosa fare e vedere in 48 ore!

La Cattedrale di San Vito è dominata da una torre che raggiunge i 100 metri di altezza. Picture by Di Yair Haklai (Opera propria)  , via Wikimedia Commons (https://commons.wikimedia.org/wiki/File%3ASouth_facade_of_St._Vitus_Cathedral-Prague.jpg)
La Cattedrale di San Vito è dominata da una torre che raggiunge i 100 metri di altezza. Picture by Di Yair Haklai (Opera propria) , via Wikimedia Commons (https://commons.wikimedia.org/wiki/File%3ASouth_facade_of_St._Vitus_Cathedral-Prague.jpg)

5. La Sala Vladislao

Si trova all'interno del Palazzo reale, nella Terza Corte. Progettata da Ried nel '400, è ornata da splendide vetrate rinascimentali. Al suo interno grazie alla sua ampiezza vi si tenevano giochi a cavallo: i cavalieri entravano passando dallo Scalone dei Cavalieri che parte da Piazza San Giorgio. A destra di questa sala si trova la Cancelleria di Boemia, dove vennero gettati dalle finestre i governatori cattolici, vittime degli aristocratici inferociti per la perdita dei privilegi (la Defenestrazione di praga nel 1618).

6. Il Monastero di San Giorgio e la Basilica

Ammirate le 9 tavole del Maestro di Hehenfurth e le opere del Maestro dell'Altare di Trebon, espressione sublime dell'arte boema medievale. Non perdetevi l'inquietante statua di Santa Brigida, opera dello scultore Berbardo Spinetti, collocata nella cripta.


La facciata della Basilica di San Giorgio, la più antica chiesa del Castello. Picture by Martin Mašek (Own work)  , via Wikimedia Commons (https://commons.wikimedia.org/wiki/File%3AN%C3%A1m%C4%9Bst%C3%AD_U_svat%C3%A9ho_Ji%C5%99%C3%AD%2C_Pra%C5%BEsk%C3%BD_hrad.JPG)
La facciata della Basilica di San Giorgio, la più antica chiesa del Castello. Picture by Martin Mašek (Own work) , via Wikimedia Commons

7. La Torre di Dalibor

Fino alla fine del XVIII secolo svolse la funzione di prigione, e prende il nome dal suo primo detenuto, un cavaliere che lottava per i diritti dei contadini e che nella sua cella suonava ogni sera il violino, fino a che gli abitanti dei dintorni si accorsero che non arrivava più nessuna piacevole melodia dalle torri.

8. Il Vicolo d'Oro

Al numero 22 viveva Franz Kafka, che da lì osservava l'imponente e quasi minaccioso Castello, a cui si ispirò per il famoso romanzo incompiuto. La via è occupata da una serie di minuscole abitazioni multicolorate in stile manieristico, e si chiama così perché durante il regno di Rodolfo II era abitata da alchimisti impegnati nel trovare la formula della pietra filosofale, ma questa è solo una delle leggende esistenti.

9. I giardini in stile rinascimentale

Superato Palazzo Lobkowicz si entra nei Giardini Reali, di gusto rinascimentale, ornati con piante esotiche come il cedro e l'albero di fico. Si dice che qui per la prima volta vennero coltivati i tulipani in Europa, dopo che vennero portati in dono nel '500 dall'ambasciatore turco, e prima di invadere l'Olanda. In mezzo al parco c'è la Zpivajici fontana, la fontana canterina, così chiamata perché l'acqua, sgorgando, emette un particolare suono.

10. La vista panoramica

Dal Belvedere, dalle torri delle chiese o del Palazzo Reale, affacciatevi, da qui dominate la città.

PRENOTA su Expedia la visita dettagliata del Castello di Praga!

Photo credit

Foto di copertina: Il Castello di Praga domina la città dall'alto, e la notte la sua illuminazione lo avvolge di un'atmosfera suggestiva - Picture by Ralf Roletschek , via Wikimedia Commons (https://commons.wikimedia.org/wiki/File%3A2007-08-cesko-382.jpg)

LEGGI ANCHE: Weekend romantico a Praga: 10 cose da fare!