Le più belle spiagge di Siracusa e dintorni: mare turchese in una cornice di città d'arte e siti archeologici

Siracusa, perla del sud-est dell'isola degli agrumi e dei profumi, la Sicilia. Una storia lunga e gloriosa la sua, visto che un tempo era la città più importante del mondo occidentale. Oggi quel passato si ritrova nell'opulenza degli stili architettonici, nei raffinati centri urbani e nei siti archeologici in contrasto perfetto con le moderne vie di negozi e ristoranti. E poi ci sono le spiagge di sabbia chiara, e mare che va dal blu al turchese, a racchiudere un'area intrisa di natura e meraviglia.

spiaggia di Portopalo - Photo Credit: Daniela Sanità
spiaggia di Portopalo - Photo Credit: Daniela Sanità

1. La Riserva Naturale di Vendicari e l'omonima spiaggia

I suoi pantani salmastri un tempo erano utilizzati come saline, mentre la grande tonnara abbandonata negli anni Quaranta, colpisce con la superba torre di avvistamento di epoca sveva. La spiaggia di Vendicari inserita all'interno, è ricca di spiagge sabbiose perfette per chi cerca angoli selvaggi e tranquilli per il proprio soggiorno. Tutta la costa è ben conservata, grazie ai severi vincoli di tutela ambientale. Per raggiungere il lido, bisogna prendere la strada che unisce Pachino a Noto e giunti all'Oasi di Vendicari, percorrere a piedi una passerella che porta direttamente al mare. E per chi resta più giorni, non lontano c'è la splendida Noto Barocca. Pur essendo una zona selvaggia, spostandosi di pochi metri è possibile trovare stabilimenti balneari ed i classici servizi da spiaggia.

Vendicari - Di msa70 (Matilde Sant'Ambrogio) from Milano, Italy - 23.06 Vendicari (SR), CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=24992806
Vendicari - Di msa70 (Matilde Sant'Ambrogio) from Milano, Italy - 23.06 Vendicari (SR), CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=24992806

2. Calamosche

Conosciuta dai locali come "Funni Musca" ed inserita sempre all'interno dell'oasi, sorge tra Vendicari e Noto. Chi non ama camminare non la troverà adatta alle proprie esigenze, perché dopo aver parcheggiato bisogna spostarsi per almeno un chilometro prima di restare letteralmente senza parole in un'oasi di pace e silenzio. Qui non ci sono locali, bar, musica e confusione, ma si ritrova una dimensione di comunione totale con la natura. Sabbia dorata per 200 metri circa tra mare limpido e calmo, in una caletta riparata dai venti, con la presenza di dune, grotte e scogli. L'accesso dal mare è vietato ad ogni tipo di imbarcazione.

Spiaggia di Calamosche - Di settemuse.it -   on settemuse.it, Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=26718449
Spiaggia di Calamosche - Di settemuse.it - on settemuse.it, Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=26718449

3. Eloro

Insieme alla spiaggia di Marianelli sorge nella parte nord della Riserva Naturale di Vendicari. La seconda è del tutto incontaminata e circondata da alberi di limoni e mandorleti. Eloro si raggiunge dall'autostrada Siracusa-Gela e basta seguire le indicazioni e dopo circa dieci minuti dall'uscita di Noto si arriva ad un grande parcheggio attrezzato. Per la spiaggia occorrono trecento metri dall'ingresso a nord, ma non manca un piccolo bar e delle aree attrezzate con le docce.

4. San Lorenzo di Noto

Sorge a sud della Riserva Naturale di Vendicari, tra Noto e Marzamemi ed ha un litorale caratterizzato da un alternarsi di rocce dai fondali bassi e sabbia chiara e fine. A soli 5 km c'è la pittoresca Marzamemi, perfetta per i soggiorni di famiglie con bambini, così come la spiaggia che offre servizi e strutture balneari, anche se esistono diversi tratti ad uso libero.

San Lorenzo di Noto - Photo Credit: Daniela Sanità
San Lorenzo di Noto - Photo Credit: Daniela Sanità

5. Fontane bianche

Famosa in tutta costa orientale della Sicilia, presenta sabbia bianca in perfetto contrasto con le sue acque trasparenti. A 15 km dal centro abitato, deve il suo nome al fatto che qui si notano tantissime fontane di acqua dolce. La spiaggia è ben attrezzata con stabilimenti alle spalle carichi di hotel, campeggi e discoteche. Si possono praticare pure diversi sport, non solo acquatici, nel litorale lungo circa 3 chilometri.

6. Marzamemi

Località super conosciuta del siracusano, è apprezzata anche e soprattutto per le sue spiagge e un fascino senza tempo, che anno dopo anno riesce a mantenere. Ne fa parte San Lorenzo e diversi altri lidi caratterizzati da mare pulito e sabbia fine. Da visitare di certo il borgo marinaro situato a circa 3 chilometri da Pachino, con una storia legata alla tonnara, tra le più antiche della Sicilia orientale. Risale al Settecento, ma è rimasta attiva fino ai primi del Novecento. Interessante è il lido che si trova a nord, con un litorale molto ampio. Da provare sono certamente la baia del Cavettone con il suo lido e Litorale Spinazza, che si raggiunge a piedi dal centro abitato e presenta sia spiagge libere che attrezzate.

Marzamemi - Photo Credit: Daniela Sanità
Marzamemi - Photo Credit: Daniela Sanità

7. Carratois e Punta di Rio

Dieci chilometri di sabbia, con lo sfondo magnifico dell'Isola delle Correnti. Non mancano lidi attrezzati e servizi e animazione. L'acqua è color turchese ed il litorale spazioso. Carratois, si trova a circa 7 chilometri dal centro abitato di Portopalo di Capo Passero e si estende proprio fino a Punta di Rio.

Spiaggia di Carratois - Photo Credit: Daniela Sanità
Spiaggia di Carratois - Photo Credit: Daniela Sanità

8. Gallina

A 5 km da Avola e 20 da Siracusa, con la sua sabbia bianca è assolutamente meravigliosa. Per questo è abbastanza affollata, da turisti e residenti. Seguendo un sentiero verso il promontorio, si arriva però ad una piccola spiaggia monto più tranquilla ricca di sassi bianchi e mare trasparente. Data la sua bellezza è stata inserita all'interno della Riserva Naturale della foce del fiume Cassibile. I servizi sono super efficienti, a volte l'unico problema può essere rappresentato dal parcheggio.

9. Arenella

Sabbia dorata e una baia circondata dal promontorio del Plemmirio. La distanza da Siracusa è di dieci chilometri, in un'oasi di pace e tranquillità. Non mancano, comunque, i servizi offerti da bar, locali e diversi stabilimenti balneari ed un tratto di spiaggia libera.

10. Agnone

Chi la raggiunge può ammirare la costa catanese e il vulcano, nonostante sia nel territorio siracusano, nel comune di Augusta. La spiaggia è nera e circondata da eucalipti per otto chilometri. La parte utilizzabile e completa di servizi e stabilimenti, però, è lunga solo 700 metri.

11. Santa Croce di Augusta e Punta Castelluccio

Sulla costa orientale, vicino al faro, il mare è ovunque trasparente e circondato da rocce. Punta Castelluccio, invece, è una piccola insenatura adatta a d una decina di persone per volta, dove trovare un mare splendido e privacy.

Punta Castelluccio - Photo Credit: Daniela Sanità
Punta Castelluccio - Photo Credit: Daniela Sanità

12. Brucoli

All'interno di una rientranza naturale che ne elimina venti e corrente, è vicino ad Augusta su di un piccolo promontorio costeggiato da un canale. Molto vicino all'omonima frazione, la spiaggia nasconde delle interessanti grotte marine, ma anche scogli alti su un fondale blu, indicato per lo snorkeling. Diversi i locali notturni circostanti, che hanno attirato un turismo prettamente giovanile.

13. Isola delle Correnti di Portopalo di Capo Passero

Collegata alla terra da un ponte artificiale, durante la giornata diventa una piccola penisola e dalla fine degli anni Ottanta, fa parte dei parchi e riserve naturali della Regione Sicilia. Il nome della spiaggia è lo stesso ed appare come un insieme di sabbia dorata e piccole dune. Non bisogna dimenticare che è molto ventilata ed attira per questo i surfisti. Interessante il fatto che costituisca uno spartiacque tra il Mar Ionio ed il Mar Mediterraneo.

Isola delle Correnti - Photo Credit: Daniela Sanità
Isola delle Correnti - Photo Credit: Daniela Sanità

14. Penisola della Maddalena

A sud della città di Siracusa è un prolungamento della baia del Porto Grande, con aree a strapiombo sul mare. Si percorre a piedi un sentiero piuttosto lungo per arrivare alla spiaggia, di fronte ad un bellissimo paesaggio e ci si trova davanti ad una insenatura fatta di rocce, arricchita dalla Grotta del Pellegrino. Fa parte dell'area marina protetta del Plemmirio.

15. Punta Asparano

Qualche anno fa, la costruzione di un villaggio turistico ne ha reso meno selvaggio il contesto, trasformandola in una spiaggia molto frequentata. Resta comunque molto bella, con le sue calette che si susseguono per un chilometro e le praterie di Posidonia, così come i tratti ricchi di macchia mediterranea.

16. Spiaggia delle Formiche di Portopalo di Capo Passero

Tre caratteristiche calette di sabbia dorata la fanno da padrone, intervallate da promontori. Poco distanti, delle grotte che evidenziano ulteriormente il mare cristallino. Via mare è difficilmente raggiungibile, ma è un'area perfetta per chi vuole nuotare. Via terra si incontra prendendo la strada che da Porto Palo va verso Maucini, proseguendo su una stradina sterrata in direzione Costa dell'Ambra. La spiaggia è attrezzata.

17. Avola

Spicca sulla costa centro orientale siciliana, a ridosso del paese. La spiaggia è sabbiosa e molto affollata in estate. Il mare però è cristallino con fondali che diventano piano piano più profondi. Particolarmente adatta ai bambini, è dotata di servizi e stabilimenti.

LEGGI ANCHE: Cosa vedere a Siracusa tra storia, arte e natura!

Photo Credit

Foto di copertina: Spiaggia di Calamosche - By Frédérique Voisin-Demery from Grenoble, France - Plage de Calamosche, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=34803895

LEGGI ANCHE: Le 10 più belle spiagge della Sicilia!