In qualità di partner di viaggio ufficiale della UEFA Champions League, abbiamo visitato le città dei club che parteciperanno agli ottavi di finale per raccogliere tutte le informazioni necessarie a rendere eccezionale la tua trasferta. La meta di questo articolo è Amsterdam, sede dell'AFC Ajax.

*** Segui la tua squadra del cuore in Europa nelle trasferte UEFA Champions League e viaggia come un campione con Expedia. Scopri le nostre offerte viaggio! ***

Oltre a essere famosa per i canali, le biciclette e le pittoresche stradine fiancheggiate da caffè e locali, la capitale dei Paesi Bassi è anche la sede dell'AFC Ajax, una delle squadre più leggendarie e prestigiose d'Europa, il cui moderno stadio è meta ogni anno di veri e propri pellegrinaggi.

logo_UEFA2.png?1549463847

Ad Amsterdam, le partite sono eventi sociali. I tifosi si riuniscono fuori e dentro i bar affacciati sui canali per bere qualcosa e chiacchierare senza però mai perdere di vista il punteggio.

In estate, le partite più importanti vengono proiettate su un maxi-schermo montato nella spianata di Museumplein o sulla spiaggia artificiale del ristorante Strandzuid, nel cuore della città. A prescindere dal risultato in campo, l'atmosfera è sempre allegra e le persone pronte a festeggiare e divertirsi.

Scopri cosa vedere, dove mangiare e quali sono i migliori locali notturni di Amsterdam per vivere al meglio il tuo soggiorno in città.

Imagebox_-_Amsterdam_Canal_-_2012_08_29_Amsterdam_104_%281%29.jpg?1548791628

Image Credit: Tourism Media

La squadra in campo: AFC Ajax

Dal 1900, anno della sua fondazione, l'Ajax è finita in seconda divisione solo una volta, nel 1914. A partire dall'anno successivo, grazie all'arrivo dell'inglese Jack Reynolds (che, seppur a più riprese, allenò la squadra per 24 anni), il club ha iniziato un'ascesa inarrestabile.

A livello europeo, l'Ajax vanta un palmarès invidiabile: tra il 1971 e il 1973 ha vinto la Coppa dei Campioni d'Europa (oggi UEFA Champions League) per ben tre anni consecutivi, guadagnandosi il raro diritto di poter tenere il trofeo. Oggi la coppa può essere ammirata nel museo all'interno dello stadio. Tra i giocatori più famosi che hanno indossato negli anni passati l'inconfondibile maglia bianca con banda verticale rossa troviamo Dennis Bergkamp, Luis Suárez, Marco van Basten e Patrick Kluivert.

Per la maggior parte dei tifosi, il campione numero 1 (o 14, quello della sua maglia) rimarrà sempre Johan Cruijff. Originario di Amsterdam, è considerato il giocatore europeo più influente del XX secolo, nonché uno dei principali interpreti del "calcio totale", uno stile di gioco in cui ogni calciatore può coprire con disinvoltura qualsiasi ruolo. Alla sua morte, avvenuta nel 2016, l'Ajax ha deciso di rendere omaggio al leggendario calciatore rinominando lo stadio "Johan Cruijff ArenA".

CURIOSITÀ

L'attuale logo del club, che raffigura la testa dell'eroe greco Aiace, è stato introdotto nel 1990 ed è la versione stilizzata del precedente. L'immagine è composta da 11 linee, che rappresentano il numero dei giocatori in campo.

Imagebox_-_Amsterdam_Canal_-_DSC01545.jpg?1548822854

Immagine su gentile concessione di: Tourism Media

Lo stadio di Amsterdam: la Johan Cruijff ArenA

Johan Cruijff ArenA - Quartiere di Bijlmermeer

Inaugurato nell'agosto 1996 come Amsterdam ArenA, questo stadio è stato il primo in Europa a essere dotato di un tetto retrattile. Campo di casa dell'Ajax, l'ArenA ospita anche le partite della nazionale olandese ed è classificato come stadio di "élite" dalla UEFA.

L'area principale conta 54.990 posti, oltre a 16 eleganti sale per eventi che prendono il nome da importanti finali internazionali giocate dal club. Dotato di tutti i comfort, lo stadio offre servizi eccellenti anche a chi siede sugli spalti, tra cui sei punti di ristoro forniti praticamente di tutto: bevande alcoliche e analcoliche, panini, involtini primavera e persino sushi.

Gli iscritti al club possono prenotare i biglietti in anticipo, mentre i non membri possono acquistarli in prossimità della data del match. Se vuoi guardare la partita assieme ai tifosi più sfegatati, scegli il settore 410, frequentato principalmente da un pubblico giovane, vivace e rumoroso, oppure il settore F, proprio dietro la porta, da sempre riservato al nocciolo duro della tifoseria.

Anche se hai già visto l'ArenA in occasione di una partita, ti consigliamo di ritornarci per un tour guidato durante il quale potrai visitare anche gli spogliatoi e la sala stampa, sederti sulla panchina dell'allenatore e persino toccare il "sacro suolo" del campo. In determinati giorni sono disponibili anche tour notturni con spettacolari giochi di luci.

La stagione è appena terminata? Niente paura! Lo stadio ospita regolarmente concerti importanti e in passato ha visto esibirsi artisti del calibro di Bono, David Bowie, Tina Turner e i Rolling Stones.

Come arrivarci: in auto, lo stadio è raggiungibile in circa 20 minuti dall'aeroporto e in circa 15 dal centro della città. Il tragitto dalla fermata Centraal Station fino ad Amsterdam Bijlmer ArenA con le linee metropolitane 50 e 54 dura meno di 20 minuti.

Dove mangiare e cosa fare a Bijlmermeer

Noto anche come "De Bijlmer", il quartiere di Bijlmermeer si trova nel distretto Amsterdam-Zuidoost, a sud-est del centro, e offre servizi e opzioni di intrattenimento per il prima e il dopo partita, tra cui anche diverse soluzioni di alloggio.

Lo stadio si affaccia sull'ArenA Boulevard, una zona ricca di boutique alla moda e negozi di arredamento di design, perfetta per una passeggiata prima della partita. Qui troverai anche una buona selezione di posti per mangiare, tra cui Ichi-E, che serve un'eccellente scelta di tempura, sushi e ramen. Anche all'interno dello stadio sono presenti alcuni ristoranti, ma occorre prenotare con un buon anticipo.

Con una passeggiata di 10 minuti, puoi raggiungere l'Amsterdamse Poort, una vivace zona commerciale dove troverai numerose opzioni economiche per uno spuntino. L'area è dominata dall'edificio dell'ex sede centrale di ING Bank, soprannominato "Het Zandkasteel", ovvero il castello di sabbia, per il colore beige e il profilo sinuoso.

Ichi-E, ArenA Boulevard 175, 1101 EJ Amsterdam

Amsterdamse Poort, Bijlmerdreef 101, 1102 BP Amsterdam

Vita notturna ad Amsterdam per il dopo partita

Per i festeggiamenti dopo il match

Dopo una partita, ad Amsterdam si festeggia un po' ovunque, dal più piccolo pub alle strade del centro. La passione dei tifosi dell'Ajax non conosce confini. Tuttavia, per le vittorie più importanti, la folla bianco-rossa tende a radunarsi in Museumplein, un'ampia spianata nel cuore del Museumkwartier, il quartiere che ospita il Van Gogh Museum e il Rijksmuseum. In genere, in questa piazza vengono proiettate su un maxi-schermo le partite più importanti e celebrati i successi della nazionale olandese.

Imagebox_-_Rijks_Museum.jpg?1548791353

Immagine su gentile concessione di: Tourism Media

Sei in cerca di un posto per guardare la partita? Il popolare Jordaan è uno dei quartieri più caratteristici della città, nonché il posto ideale per ritrovarsi letteralmente gomito a gomito con la gente del luogo negli affollatissimi "bruin café", i tradizionali pub olandesi caratterizzati dall'arredamento in legno scuro e dall'atmosfera accogliente. La maggior parte è dotata di grandi TV dove vengono proiettate le partite più importanti. In alternativa, nei mesi estivi, visita la spiaggia urbana del ristorante Strandzuid.[1] Tutte le partite della Champions League vengono proiettate su un maxi-schermo e la location è perfetta anche per i festeggiamenti post-partita.

Strandzuid, Europaplein 22, 1078 GZ Amsterdam

In giro per Amsterdam

I bar nella zona che circonda lo stadio sono l'ideale per il brindisi del dopo partita o uno spuntino veloce, ma se vuoi tuffarti nella vita notturna della città, ti consigliamo di tornare verso il centro. De Wallen, il cuore dell'antica città medievale, è attraversato da un labirinto di canali e sempre affollato grazie alla straordinaria concentrazione di bar e pub, molti dei quali con tavolini all'aperto. La zona vanta anche un'alta concentrazione di hotel.

Altro centro nevralgico della vita notturna della città è Heinekenplein, alle spalle del popolare museo della birra Heineken Experience. A quanto pare, questa vivace piazza vanta la più alta concentrazione di bar e ristoranti per metro quadrato di tutti i Paesi Bassi e nei giorni delle partite l'atmosfera è ancora più animata, con centinaia di persone che si radunano fuori dai locali (tempo permettendo).

Amsterdam Noord, sulla riva opposta del canale rispetto alla stazione centrale, è caratterizzata da un'atmosfera più tipica, con birrerie artigianali, piccole enoteche e ristoranti affacciati sul fiume.

Imagebox_-_Van_Gogh_Museum.jpg?1548791546

Immagine su gentile concessione di: Tourism Media

Informazioni pratiche

Amsterdam è servita da numerosi voli diretti dall'Italia. La durata del viaggio è di circa 1 ora e mezza da Milano, Torino e Venezia e circa 2 ore da Firenze, Roma e Napoli. Per quanto riguarda gli hotel, la città offre opzioni per tutti i gusti e budget, tutto ciò che devi fare è scegliere il quartiere più adatto a te.

Pronto a scoprire la mitica A'dam? Con un'infinità di bar e ristoranti, musei di fama internazionale e un labirinto di canali, Amsterdam è la meta ideale per una trasferta indimenticabile.

Vuoi scoprirne di più su Amsterdam? Leggi anche: Cosa vedere ad Amsterdam tra attrazioni, parchi e shopping!

Photo Credit

Foto di copertina: I canali di Amsterdam - Credit: Tourism Media