La guida di Roma per bambini. Tutte le cose da sapere per visitare la città eterna con i più piccoli!

Visitare una città con figli a seguito può essere un compito gravoso per una mamma, soprattutto se non è a conoscenza dei servizi che la città mette a disposizione per le famiglie. Ecco quindi qualche consiglio utile per le mamme in viaggio a Roma con bambini al seguito.

Dove arrivare

Senza dubbio è più comodo l'aeroporto di Fiumicino rispetto a quello di Ciampino, perché offre un comodo baby corner dove lasciare i bimbi mentre recuperate i bagagli e mette a disposizione più opzioni per arrivare in città: oltre al bus e ai taxi potete infatti usare il treno e il trenino veloce Leonardo Express che vi lascia alla stazione Termini, a due passi dal centro. Il viaggio no stop in trenino costa 14 euro per un adulto ed è gratuito fino ai 4 anni di età; fino ai dodici anni per i ragazzi è gratuito per ogni adulto pagante.

Cosa fare a Roma in caso di pioggia

Explora è il museo dei bambini, in via Flaminia 82. Ospita vari padiglioni suddivisi in fasce di età, che approfondiscono tematiche come la scienza, l'ambiente, l'alimentazione e l'arte ma in un linguaggio a misura di bimbo, anche attraverso laboratori che mirano a sviluppare la loro creatività e manualità. Il museo è dotato anche di shop e libreria, ovviamente articoli del mondo dell'infanzia. Il sabato pomeriggio il bookshop ospita un ciclo di letture animate e laboratori gratuiti (orario 10/19).

In alternativa, una bella esperienza pomeridiana è vedere un cartone animato nel cinema più piccolo al mondo, il graziosissimo Cinema Dei Piccoli, che si trova all'interno di Villa Borghese, così come il Teatro San Carlino, il teatrino che propone un programma di spettacoli di burattini, adesso esteso alle arti circensi.

Explora
Explora, il museo dei bambini.

Come approfittare del sole

Il Giardino Zoologico di Roma è una buona opzione: il Bioparco ospita circa 200 specie animali, tra tigri, caimani e fenicotteri. Questi ultimi si trovano vicino a un laghetto artificiale con area picnic e uno spazio giochi con liane e altalene, e un teatro dove si svolgono attività ludico-didattiche. Il Bioparco organizza anche visite notturne "Safari Night", incontri ravvicinati con i rettili e permette nel weekend di assistere ai pasti degli animali. Si trova in viale del Giardino Zoologico 1.

Il grande patrimonio cittadino trova poi un importante tassello negli spazi verdi delle ville storiche, da Villa Ada, a Villa Pamphili, daa Villa Sciarra, attrezzata di playgorund e un ambitissimo trenino, a Villa Glori, dove il massimo è fare una passeggiata sui pony. Con il favore del clima mite che contraddistingue la capitale, i parchi rappresentano dunque una fonte inesauribile di stimoli per i più piccoli.

Per un pomeriggio all'insegna della cultura, il MaXXI è un'altra soluzione intelligente. Nello spazio aperto antistante il Museo è facile incontrare bande di bambini in bicicletta e monopattino e all'interno molte sono le proposte di laboratori che consentiranno ai bambini di divertirsi mentre i genitori potranno godersi le mostre in programma.

Al Piazzale del Gianicolo infine, ogni sabato mattina dalle 10:30 in poi, troverete il leggendario teatrino delle marionette fondato da Carlo Piantadosi, un appuntamento che si tramanda di generazione in generazione.

Un ippopotamo al Bioparco di Roma
Un ippopotamo al Bioparco di Roma

Shopping under 12

The Milk Bar, in via degli Zingari, nel quartiere Monti, è un'adorabile boutique perfetta per le neomamme, ha addirittura uno spazio riservato per l'allattamento e un fasciatoio, e vende abbigliamento premaman e per i piccolissimi. Nella stessa via si trova un altro negozio particolare, L'armadio di Oliver: una selezione di vestiti usati accuratamente selezionati, dove si trovano veri e propri gioiellini.

L'alta moda per l'infanzia la trovate invece da Pure, in via Frattina, un negozio che delizierà i bimbi per l'arredamento giocoso, fin dall'entrata, dove a fare la guardia ci sono due enormi soldatini. In via del Corso c'è il magico Disney Store, irresistibile paese dei balocchi pieno zeppo di giocattoli e pelouches. Infine, la libreria per ragazzi con le graphic novels più immaginifiche è Il Posto delle Favole, in via Merulana.

Aperitivo e cena kid friendly

Difficile che a un bambino non piacciano i gatti. Se volete quindi fargli una sorpresa, portatelo da Romeow Cat Bistrot, in via Francesco Negri 15, zona Ostiense. Qui troverà tanti mici da accarezzare e fette di golose cheesecakes da divorare, mentre voi vi godrete un buon bicchiere di vino che no, non vi farà sembrare una gattara oltre che una mamma impegnata, perché è un locale arredato con molto gusto.

Se il tempo è favorevole Rosti al Pigneto ha un grande spazio all'aperto dove lasciar scorazzare liberi i bimbi. Per cena il consiglio è di recarvi alla Città dell'Altra Economia, a Testaccio (Largo Dino Frisullo), dove troverete il ristorante Stazione di Posta: un locale coloratissimo che offre giocattoli e seggioloni per i bambini, un menù specifico a base di cibo genuino e addirittura un servizio di animazione per intrattenerli mentre voi mangiate tranquille. Se poi una mattina vi svegliate con voglia di brunch, al Palazzo delle Esposizioni (ristorante Open Colonna) è gratuito fino ai 6 anni (per voi 30 euro, ma è un bel buffet).

Photo credit

Foto di copertina: Cinema dei Piccoli a Villa Borghese