Se Milano e Parigi sono le capitali mondiali della moda, per chi ha meno pretese e budget più modesti non c'è destinazione migliore di New York. Nessun'altra città, infatti, può vantare un'offerta così ricca: da esclusive boutique griffate allo street style, per non parlare delle occasioni di seconda mano. Il segreto è stabilire il quartiere più in linea con il vostro stile e scegliere una sistemazione in zona, così non dovrete fare troppa strada carichi di borse! Per semplificarvi la vita, abbiamo individuato cinque hotel per spese pazze a New York in tutte le principali zone dello shopping.

Garment District: Refinery Hotel

179555.jpg?1587384751

Un tempo il Garment District (conosciuto anche come Fashion District) era il cuore pulsante dell'industria tessile americana. Oggi, anche se in zona (così come nel resto di Manhattan) la produzione di abbigliamento è pressoché inesistente, l'area ha conservato una vocazione ispirata alla moda. Il Refinery Hotel, tra la 38ª e la 6ª, è ospitato in un grattacielo neogotico dove in passato era attiva una fabbrica di cappelli. All'interno, non a caso, è tuttora evidente lo stile industrial-chic tipico delle aree riqualificate di New York, con più di un'allusione all'epoca del proibizionismo. Al di là della sua atmosfera di tendenza, tuttavia, un altro dei vantaggi del Refinery è la sua prossimità ai più importanti grandi magazzini della Grande Mela, quasi tutti concentrati intorno a Macy's sulla 34ª.

Fifth Avenue: The Peninsula New York

179556.jpg?1587384760

Il Peninsula New York ha tutte le caratteristiche che potreste aspettarvi da un cinque stelle sulla Fifth Avenue, prima tra tutti una posizione senza eguali sulla via più alla moda della città: una buona soluzione se siete in vena si spese folli. Nel raggio di qualche centinaio di metri, infatti, avete a disposizione negozi di brand del calibro di Armani, Fendi e Prada, per non parlare del Saks Fifth Avenue. Basta un breve spostamento a piedi anche per accedere al verde di Central Park, il non plus ultra per picnic estivi e ore di pattinaggio su ghiaccio d'inverno.

West Village: The Jane Hotel

179557.jpg?1587384770

Il West Village, e in particolare il Meatpacking District, è il paradiso delle boutique griffate e delle più eleganti sartorie di gusto vintage per uomo e il Jane Hotel vi consente di farvi un'idea delle attrattive del quartiere. Costruito nel 1908 come locanda per pescatori, le sue camere ricordano ancora la sua destinazione originale: piuttosto spartane, ma molto accoglienti. Nel 2008 l'intera struttura è stata sottoposta a interventi di restauro e la Jane Ballroom si è affermata come uno dei più esclusivi centri nevralgici della vita notturna del Village. Un altro vantaggio di soggiornare in questo albergo è che avrete la garanzia di poter accedere alla Ballroom stessa. Il Jane, inoltre, vi permette di raggiungere facilmente le principali zone dello shopping nei dintorni, ad esempio Bleecker Street. Nelle vicinanze vi aspetta anche la High Line, un parco pubblico molto frequentato realizzato lungo un tratto di ferrovia sopraelevata in disuso.

SoHo: The Broome Hotel

179558.jpg?1587384796

La SoHo di New York non è solo un'allusione al quartiere londinese. Significa "South of Houston Street" (a sud di Houston Street). Per la cronaca, per motivi ignoti il nome della via si pronuncia "hauston". Evitate quindi di dire "hiuston" se non volete ricevere indicazioni per il Texas. L'allure di questa parte di Manhattan risale agli anni '70 del '900, quando artisti squattrinati cominciarono ad affittare i loft e gli spazi commerciali abbandonati. Oggi probabilmente SoHo è la destinazione migliore per i visitatori con esigenze di shopping variegate. Accanto a grandi nomi come Levi's, Ralph Lauren e Burberry, infatti, trovate un gran numero di boutique trendy indipendenti. Il Broome è a pochi passi da Broadway, dove vi aspettano gran parte dei punti vendita dei brand di punta e una filiale dei leggendari grandi magazzini Bloomingdale's.

Williamsburg, Brooklyn: McCarren Hotel & Pool

179559.jpg?1587384806

Affermatosi negli ultimi decenni come luogo di riferimento per la scena bohémienne, il quartiere di Williamsburg a Brooklyn è una destinazione imperdibile per scoprire il volto hipster di New York. Esemplare in tal senso è l'Artists & Fleas, un mercato all'aperto in programma nel fine settimana dove potete andare a caccia di abbigliamento vintage, ninnoli di gusto ironico e bizzarri oggetti di antiquariato: la quintessenza di questa zona. Pochi isolati più in là sorge il McCarren Hotel & Pool, una sofisticata struttura dall'aspetto moderno dotata di un'enorme piscina. Dal suo bar panoramico si apre una veduta mozzafiato di Manhattan e del fiume, uno spettacolo che risulta particolarmente suggestivo la sera.