Dalla fortezza di Castelvecchio ai vicoli medievali del centro, dagli scorci panoramici ai piaceri del vino: ecco cosa vedere a Verona in un giorno.


Verona è una città di grande fascino, che grazie alla peculiare struttura urbana e alla continuità storica della sua architettura ha meritato di essere inserita nel Patrimonio dell'Umanità UNESCO. Strade, palazzi, chiese e monumenti sono un mosaico di epoche: dalla civiltà romana al Medioevo, dai fasti rinascimentali scaligeri e veneziani alla dominazione austriaca. Il nastro sinuoso dell'Adige, affiancato dagli alberi, i caratteristici edifici medievali in mattoni rossi e il marmo bianco del Rinascimento ne dipingono l'incanto.

Ore 9. Colazione al Caffè Mattei

Iniziate la giornata in un caffè d'epoca dall'aria mitteleuropea, a un passo dal balcone di Giulietta. Caffè speciali ultragolosi, cappuccini viennesi e tunisini si accompagnano a torte, pasticcini e brioche (A).

Ore 10. Castelvecchio e San Zeno

Percorrendo il Ponte Scaligero, si raggiunge la possente fortezza trecentesca di Castelvecchio (B). Osservate il mastio sul fiume, le mura merlate e le tre corti. Visitando il Museo Civico all'interno, si può ammirare il sapiente restauro messo in opera da Carlo Scarpa negli anni Cinquanta, oltre alle ricche collezioni.

Al ritorno dirigetevi alla basilica di San Zeno (C), un capolavoro del romanico dedicato al protettore della città. Di pregio la facciata con la Ruota della Fortuna, il portale rivestito di formelle bronzee, il battistero e la pala d'altare di Andrea Mantegna. L'eleganza dell'interno vi lascerà stupiti, il chiostro è un delizioso angolo di pace.

Castelvecchio dal Ponte Scaligero. Di Wolf Meusel (Opera propria)  , attraverso Wikimedia Commons
Castelvecchio dal Ponte Scaligero. Di Wolf Meusel (Opera propria) , attraverso Wikimedia Commons

Ore 13. Pranzo

Per un saggio della cucina del territorio fermatevi alla Trattoria La Molinara (D), nel quartiere della Carega, un tempo animato da botteghe di conciatori e calzolai. Qui potrete assaggiare pasta fresca con fondute di formaggi locali o ragù di selvaggina, secondi alla brace o stracotti, tradizionale carne di cavallo e corposi vini del posto. Per un pasto informale l'antico Caffè Monte Baldo (E) offre i tipici crostoni, baccalà mantecato, salumi con giardiniera della casa, formaggi con mostarde artigianali e il gustoso non-burger veronese.

Ore 14.30. Visita al centro storico

Siete nel cuore di Verona. Date un'occhiata a piazza Bra (F) e all'Arena (G), maestosa eredità dei Romani. Poi godetevi una passeggiata fra le vie più caratteristiche, da piazza delle Erbe (H) a piazza dei Signori (I), piazza delle Poste, piazzetta Pescheria, fino a via Sottoriva (J), l'antica strada dei mulini dell'Adige.

Lungo il percorso visitate la basilica medievale di Sant'Anastasia (K), culla dei concerti di campane alla veronese, con l'affresco di San Giorgio e la Principessa di Pisanello e le curiose acquasantiere dei gobbi. Altri tesori da non perdere sono il Duomo (L), con l'Assunzione della Vergine di Tiziano, e le Arche Scaligere (M), mirabile mausoleo gotico della dinastia che ha segnato la storia della città.

3.Piazza dei Signori con la statua di Dante, il Palazzo del Governo e la Loggia del Consiglio. By Lo Scaligero (Own work)  , via Wikimedia Commons
Piazza dei Signori con la statua di Dante, il Palazzo del Governo e la Loggia del Consiglio. By Lo Scaligero (Own work) , via Wikimedia Commons

Ore 17. Il Teatro Romano e il panorama da Castel San Pietro

Attraversate ora Ponte Pietra (N), il più antico ponte di Verona, costruito dai Romani. Ammirate il pittoresco Teatro Romano (O), di cui restano la cavea, le gradinate, arcate di logge e parti della scena. Più in alto il piazzale di Castel San Pietro (P) domina la città: la vista è incantevole, con il centro storico racchiuso dalle anse del fiume e i campanili svettanti.

Verona, vista dal Castel San Pietro. Di MM (Opera propria (Testo originale: Self made photo))  , attraverso Wikimedia Commons
Verona, vista dal Castel San Pietro. Di MM (Opera propria (Testo originale: Self made photo)) , attraverso Wikimedia Commons

Ore 19. Aperitivo e cena

L'Osteria del Bugiardo (Q), in corso Portoni Borsari, è un must dell'aperitivo veronese. Sempre animato, offre vini locali e spritz accompagnati da tartine, polenta e taglieri. In alternativa, all'Enoteca Segreta (R) si degustano vini e birre artigianali, con particolare attenzione al territorio, in ambiente intimo o in un gradevole spazio all'aperto. Può essere una buona idea anche per la cena, con rivisitazioni creative dei piatti della zona.

Gli indirizzi per una cena raffinata sono Il Desco (S) e 12 Apostoli (T). Due locali eleganti fra i vicoli del centro storico, accomunati dalla ricerca che coniuga eccellenze locali e contemporaneità. Per chi ha voglia di qualcosa di verace, l'Antica Osteria della Valpolicella (U), a Marano, si raggiunge in meno di 30 minuti, per una full immersion nei goduriosi sapori della valle, dove la qualità è al primo posto.

Ore 23. Una serata a Verona

Si comincia con un cocktail o un calice di ottimo vino locale, dall'Amarone al Ripasso, passando per i deliziosi bianchi, in uno dei tanti bar intorno a piazza delle Erbe. Se amate la musica live l'appuntamento è alle Cantine de l'Arena (V), nei pressi di piazza Bra, tempio di jazz, soul, rock e fusion. Per ballare il posto giusto è il Piper (W), in via Torricelle, un club cool su una bella collina.

LEGGI ANCHE: 20 cose da fare a Verona!

Photo credit

Foto di copertina: Verona. Fonte Pixabay

LEGGI ANCHE: Le 5 più belle feste di Verona!