Pesce e patate british style: ecco tutto quello che dovete sapere sul Fish and Chips, dalla ricetta alla storia, ai posti dove mangiarlo.

La cucina inglese non sarà forse la più famosa al mondo, ma c'è un piatto che riesce a battere la diffidenza di molti: si tratta del Fish and Chips, una vera istituzione della cultura britannica. Questa portata composta da pesce e patatine, entrambi fritti a puntino, è diventata sinonimo di Inghilterra tanto quanto il Big Ben e la Regina. E non poteva essere altrimenti, dato che da sempre i fritti sono amati da tutti e l'accostamento pesce con patate è alla base di molte tradizioni culinarie in ogni angolo del globo. Fra cui anche quella italiana e infatti non c'è da stupirsi se secondo alcuni storici anche il mitico Fish and Chips potrebbe essere nato proprio in Italia.


La storia del Fish and Chips

La storia ufficiale del Fish and Chips vuole che a far conoscere la pietanza in Inghilterra siano stati gli immigrati spagnoli nella seconda metà del 1800. Più precisamente gli abitanti di religione ebraica delle zone costiere della Spagna, come la Andalusia e la Catalogna, che a partire dal 18esimo secolo cominciarono a muoversi verso la Gran Bretagna. Portarono anche la ricetta del Pescado Frito, ovvero un piatto tipico delle loro zone composto da varie qualità di pescato, di solito i pesci più piccoli, fritto nell'olio vegetale. A Londra, dove nel 1860 nacque il primo negozio di Fish and Chips, gli spagnoli adattarono il loro piatto preferito con le risorse della terra locale: pesci più grandi, di solito merluzzi, e patate come contorno.

Fish and Chips (Smabs Sputzer, CC BY 2.0 - https://www.flickr.com/photos/10413717@N08/9355126330)Fish and Chips (Smabs Sputzer, CC BY 2.0 - https://www.flickr.com/photos/10413717@N08/9355126330)

Un'altra leggenda vuole che questa ricetta nasca in realtà in Italia. Anche a Venezia infatti, era diffusa l'usanza di mangiare come pasto veloce del pescato fritto al momento e avvolto in un cono di carta. Nella città lagunare c'erano molte locande, chiamate fritolini, che già dal 1700 servivano questo tipo di cibo. Furono quindi i navigatori veneziani, secondo questa versione, a far conoscere il pesce fritto agli inglesi. Anche se la storia di Venezia non è mai stata confermata, e a Londra e dintorni si preferisce credere alla versione "spagnola", è curioso pensare come anche dietro il piatto tipico di un'altra nazione possa esserci stata la creatività italiana.

Venezia ( Gnuckx, CC0 1.0 - https://www.flickr.com/photos/gnuckx/4965623671/ )Venezia ( Gnuckx, CC0 1.0 - https://www.flickr.com/photos/gnuckx/4965623671/ )

5 curiosità sul Fish and Chips

1. Cinquanta chili di Fish and Chips dovrebbero essere abbastanza per soddisfare una folla affamata, ma in realtà la frittura da record avvenne nel 2012 a Londra per un evento benefico. In quell'occasione gli organizzatori entrarono nel Guinness dei Primati grazie alla portata di Fish and Chips più grande mai cucinata.

2. Nel 1928 il New York Times, per incuriosire gli americani sulla cucina britannica, definì il Fish and Chips "l'hot dog dell'Inghilterra". Nessuna somiglianza nei sapori (per fortuna), ma solo un cibo di strada diffuso in Gran Bretagna tanto quanto i panini con i wurstel in America.

3. Nel 2008 un sondaggio condotto su tremila cittadini del Regno Unito e promosso dall'azienda di prodotti per lavastoviglie Finish, stabilì che il profumo preferito dagli inglesi è proprio quello del Fish and Chips. Chi ha camminato per le strade di una cittadina dell'Inghilterra vicino a un piccolo Chippy (così vengono soprannominati i rivenditori di Fish and Chips in Inghilterra e Irlanda) non potrà che essere d'accordo.

4. Il 25% del pesce bianco pescato ogni giorno nelle acque del Gran Bretagna viene utilizzato per preparare del Fish and Chips.

5. Il piatto del Fish and Chips è presente in molti film, ma una delle scene più famose resta quella di Trainspotting, non a caso fra le pellicole inglesi più conosciute al mondo. Nel film del 1996 diretto da Danny Boyle, sono i tre protagonisti Begbie, Sick Boy e Renton a gustarlo nel tipico involucro di carta.

Trainspotting (Miramax Films)Trainspotting (Miramax Films)

La ricetta del Fish and Chips

Non si può che seguire la ricetta di un cuoco inglese per preparare un Fish and Chip quasi perfetto. Le indicazioni di Jamie Oliver, uno chef diventato famoso in tutto il mondo, prevedono questi ingredienti per quattro persone:

  • 2 litri di olio vegetale
  • 1 chilo di patate
  • 1 tazza di farina
  • 1 bicchiere di birra
  • 2 uova
  • 4 filetti di merluzzo

Preparazione

Versare tutto l'olio in una padella molto capiente e profonda, portano la temperatura del liquido a circa 160 gradi. Sbucciare le patate e dopo averle tagliate in pezzi abbastanza grossi e lunghi, metterle nella padella. Farle cuocere per circa 4 minuti, finché sono soffici e non troppo bruciate. Levarle dall'olio e farle asciugare in un piatto su un pezzo di carta assorbente. In una ciotola, mescolare la farina con la birra e aggiungere due albumi con un pizzico di sale e pepe. Immergere i filetti nel composto e poi farli friggere nella padella per pochi minuti dopo aver portato la temperatura a 180 gradi. Rimuovere il pesce dalla padella e farlo raffreddare per pochi secondi nello stesso piatto delle patatine con la carta assorbente. Servire insieme a un po' di pane e del burro. Tempo di preparazione: 20 minuti.

Fish & Chips (Martin Abegglen, CC BY-SA 2.0 - https://www.flickr.com/photos/twicepix/4777256494/ )Fish & Chips (Martin Abegglen, CC BY-SA 2.0 - https://www.flickr.com/photos/twicepix/4777256494/ )

Dove mangiarlo

Il vero Fish and Chips ovviamente si può mangiare nel Regno Unito: anche nei paesi più piccoli troverete un Chippy pronto a servirlo. Nelle classifiche che ogni anno i giornali inglesi scelgono per decretare il migliore Fish and Chips, spicca sempre il locale The Golden Hind(www.thegoldenhind.com), nel quartiere di Marylebone vicino alla City londinese: prezzi bassi e pesce fresco, proprio come vuole la tradizione.

Fuori dall'Inghilterra, un altro rinomato ristorante si trova a Woonsocket, Rhode Island negliStati Uniti. Il Ye Old English Fish ha aperto nel 1922 ed è visitato ogni giorno da migliaia di persone. In Italia stanno aumentando i posti dove assaggiare il tipico piatto inglese e fra i più apprezzati spicca il ristorante Porto in via Crescenzio a Roma.

Il libro da leggere se ti piace il Fish and Chips

Un negozio che vende pesce fritto si trova già nelle pagine di Oliver Twist, il capolavoro di Charles Dickens scritto nel 1838. Chi vuole però apprezzare in pieno lo spirito inglese fatto di giornate piovose e partite di calcio, non può perdersi il libro Febbre a 90° di Nick Hornby, dove il protagonista cita spesso il Fish and Chips, facendo venire l'acquolina in bocca ai lettori.

Photo Credit

Foto di copertina: "Fish, Chips and Mushy Peas" by Paul Wilkinson - Under Creative Commons license CC BY 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/) - https://www.flickr.com/photos/eepaul/4891013120