Le spiagge italiane di sicuro non temono il confronto con i tanti ambiti paradisi esotici, che si tratti di spiagge di sabbia bianchissima, rosa, scura o addirittura ciottoli e ghiaia, i litorali della penisola sono una garanzia di bellezza e pulizia. Il mare cristallino e gli ottimi servizi, accompagnati dal celebre calore dell'accoglienza nostrana completano il quadro per una vacanza perfetta.

Quando si parla delle spiagge più belle del mondo, l'Italia occupa sempre un posto di rilievo nelle classifiche tanto da potersi ritenere fortunata e orgogliosa. Tra baie solitarie, piccole insenature, spiagge sconfinate o calette, il Bel Paese offre una vasta scelta di litorali da sogno lambiti da acque turchesi, dove trascorrere le vostre vacanze sarà davvero un lusso a portata di tutti. Di seguito la nostra Top 50.

1. Baia dei Turchi

Cominciamo il nostro viaggio dal tacco d'Italia, il Salento. Sulla costa orientale di questo territorio affascinante e già famoso per sole, mare e vento, pochi chilometri a nord di Otranto, si trova una delle spiagge più amate e frequentate di tutta la regione, la Baia dei Turchi. Il motivo? Sabbia fine e dorata, uno specchio d'acqua azzurra dalle trasparenze incredibili e una pineta verdissima e rigogliosa che fa da cornice, insomma uno scenario da sogno. Sulla spiaggia potrete usufruire di lettini e ombrelloni e rifocillarvi al chiosco.

LEGGI ANCHE: Baia dei Turchi a Otranto, in Puglia: cosa devi sapere!

2. Cala Brandinchi

Tahiti? No grazie, Sardegna! Questa lunga striscia di sabbia bianca è stata a lungo accomunata all'isola polinesiana per la sua bellezza e i colori dalle tonalità quasi abbaglianti, fino ad essere oggi uno dei motivi per cui tanti turisti si recano in Gallura. E quando dico tanti, intendo proprio tanti! Andateci fuori stagione, l'acqua sarà più pulita e potrete godervi appieno la spiaggia. L'isola di Tavolara sullo sfondo renderà le vostre foto di Brandinchi ancora più belle!

LEGGI ANCHE: Cala Brandinchi in Sardegna: tutto quello che devi sapere!

3. Cala Violina

Fate una passeggiata su questa spiaggia quando intorno non c'è confusione o rumore e ad ogni passo sui piccoli granelli di quarzo vi sembrerà di sentire il suono dolce di un violino, da qui il nome di uno dei più bei litorali della Maremma, Toscana. La spiaggia si trova all'interno della riserva naturale delle Bandite di Scarlino, in un contesto dominato dal verde della macchia mediterranea e il blu intenso del mar Tirreno. Non ci sono stabilimenti balneari e l'unico chiosco della zona si trova nei pressi del parcheggio.

33706440933_2243c67e0d_k.jpg?1561949229

4. Cala Goloritzè

Può una spiaggia essere tanto importante e caratterizzante da venire nominata Monumento Naturale Nazionale Italiano? Ebbene si e cala Goloritzè, in Sardegna, è qui a dimostrarlo! L'insenatura che si apre tra le scogliere a strapiombo sul mare rivela una sottile lingua di sassolini bianchi levigati dal tempo che con l'acqua turchese compone un dipinto di straordinaria bellezza. Ci si arriva via mare o con qualche difficoltà in più via terra con un trekking di un paio d'ore.

5. Cala Mariolu

Un'altra perla della costa orientale sarda, siamo in provincia di Nuoro, un' altra spiaggia ricavata da un'insenatura circondata da falesie altissime e suggestive che si tuffano in un mare dalle trasparenze irreali. Arrivateci dal mare, è più agevole, e godete di questo spettacolo della natura. Il mariolu del nome, ladro in italiano, si riferisce alla foca monaca che un tempo abitava queste coste e con coraggio e strafottenza era solita rubare i pesci ai pescatori!

6. Cala Luna

Appassionati di cinema? Allora riconoscerete senz'altro la scenografica spiaggia di Cala Luna, dove la regista premio Oscar Lina Wertmuller ambientò nel 1974 il film "Travolti da un insolito destino...". Siamo ancora nel golfo di Orosei, territorio di rara bellezza, qui l'azione erosiva del mare ha creato grotte e insenature che oltre a fornire ombra naturale rendono il paesaggio unico. Sabbia fine, mare spettacolare e fondali tutti da esplorare!

7. Spiaggia dei Conigli

La splendida Lampedusa, isola siciliana dalle piccole dimensioni ma dalla bellezza smisurata, dove l'acqua è sempre calda e la sabbia bianchissima, custodisce la gemma tra le gemme, per molti la più bella spiaggia d'Italia, la spiaggia dei Conigli. Una baia incontaminata incorniciata dalla macchia mediterranea bruciata dal sole, una lingua di sabbia fine e uno specchio d'acqua dalle mille tonalità di azzurro ed ecco che vi sembrerà di essere in paradiso!

1440px-Isola_dei_Conigli.JPG?1561949625

8. Baia del Silenzio

La Baia del Silenzio si estende a ridosso di un promontorio che la separa dal porticciolo della Baia delle Favole. A due passi dai tipici caruggi del centro storico di Sestri, questa perla del Golfo del Tigullio è contraddistinta dalle tipiche abitazioni colorate dei pescatori alle sue spalle, una sabbia fine e morbida e dai gozzi e le barche a vela ormeggiate poco più al largo. Vi consigliamo di vederla di sera e di percorrere la romantica via dei Cappuccini.

9. Baia dei Saraceni

Su litorale ligure non sono molte le spiagge di sabbia, ma quelle che ci sono ben rivaleggiano con le più conosciute sorelle sparse per la penisola. Ci troviamo a Varigotti, l'aurelia appena dietro il litorale la rende accessibile e comoda da raggiungere e una volta arrivati non vi sembrerà vero di avere di fronte un mare di tale bellezza e pulizia a un tiro di schioppo dalle più grandi città del Nord! Spiaggia libera, portatevi ombrelloni e rifornimenti.

10. Baia delle Zagare

Lo scenario unico creato dalla scogliera bianchissima e imponente che si erge dietro la spiaggia e dai due grandi faraglioni a poche decine di metri dalla costa, l'Arco Magico e le Forbici, rendono il panorama di questa spiaggia indimenticabile. Andateci in primavera o in autunno quando gli alberi di limone con i loro fiori, le zagare appunto, inondano l'ambiente di un profumo delizioso e mentre camminate sui ciottoli bianchi ricordate che siete su una delle spiagge simbolo del Parco Nazionale del Gargano!

11. Cala Coticcio

Il Parco Nazionale dell'Arcipelago della Maddalena raccoglie al suo interno luoghi e scorci talmente belli che sembrano non far parte della realtà come la conosciamo. A Caprera, già di per se isola mervigliosa e selvaggia, semi nascosta sulla costa nord-ovest c'è Cala Coticcio, un vero miracolo della natura, una piscina naturale di acqua trasparente e sabbia bianca candida. Imperdibile.

La_Maddalena_3_-_Thaiti-2.jpg?1561950784

12. Cala Ginepro

Nuovamente sulla costa orientale sarda, questa volta nel territorio di Tortolì, per ammirare questo tesoro dell'Ogliastra. La pineta da cui prende il nome protegge la spiaggia alle spalle, mentre grandi massi di granito rosa affiorano da un mare trasparente e invitante . L'acqua rimane bassa per diversi metri creando anche qui l'effetto piscina naturale, ideale per i bambini. Spiaggia attrezzata, dotata di parcheggio e facile da raggiungere.

13. Cala Moresca

Le famose rocce di porfido rosso di Arbatax si mischiano con il granito ed incorniciano la baia intorno a questa spiaggia pittoresca. Qui non c'è sabbia, ma grandi scogli piatti e ghiaia che rendono particolarmente trasparente l'acqua del mare, snorkeling e pesca subacquea sono di gran moda. La spiaggia è attrezzata.

14. Baia Verde

Di nuovo in Salento, questa volta sulla costa occidentale, dove a soli tre chilometri da Gallipoli si srotola la Baia Verde, una lunga spiaggia di sabbia morbida e fine ormai divenuta celebre per la bellezza del territorio, il mare verde smeraldo, i tramonti spettacolari e le feste organizzate dagli stabilimenti balneari e dalle molte discoteche che si affacciano direttamente sull'arenile. Arrivateci con i mezzi da Gallipoli, sono comodissimi ed eviterete le code ai parcheggi!

15. Spiaggia del Principe

Cento metri di sabbia meravigliosa intervallata da un gruppo di scogli e un mare da cartolina per quella si dice essere stata la spiaggia preferita niente meno del Principe Aga Khan, britannico, colui che ha dato vita a partire dagli anni sessanta allo straordinario sviluppo della Costa Smeralda. Un altro gioiello della costa nord orientale della Sardegna.

26261397059_ff40c269f8_o.jpg?1561951375

16. Cala Domestica

La profonda insenatura delimitata dai due promontori di roccia calcarea che incornicia la spiaggia sembra uscita da un libro di fiabe. Acqua bassa, fondale sabbioso, l'ideale per le vostre esplorazioni subacquee! Salite fino alla torre del XVIII secolo sul promontorio di sinistra e avrete le foto migliori della vostra vacanza. Raggiungibile comodamente da Buggerru, costa sud ovest sarda.

17. Cala Liberotto

Ancora nel Golfo di Orosei per riempirci gli occhi con la bellezza di questa spiaggia e tuffarci nella sue acque incredibili. La sabbia è di grani grossi, l'arenile si estende per duecento metri buoni ed è attrezzato con tutto quello di cui avete bisogno. Alle spalle della spiaggia c'è uno stagno, rifugio di tanti uccelli migratori, mentre proprio davanti al bagnasciuga tre grandi scogli invitano ad una nuotata rigenerante.

18. Cala Sinzias

Se non amate il contatto ravvicinato con i vicini di ombrellone venite a Cala Sinzias, pochi chilometri a nord di Villasimius. La spiaggia è una distesa infinta di sabbia soffice mentre alle spalle un fitto muro di vegetazione composto da eucalipti, pini e ginepri vi farà davvero sentire immersi nella natura. Goletta verde e Legambiente hanno dichiarato che il mare che bagna questa spiaggia è uno tra i più puliti della Sardegna!

19. Cala del Gesso

Ed eccoci in Toscana sulla spiaggia più bella dell'Argentario. Selvaggia e difficile da raggiungere ma anche da lasciare quando a fine giornata ve ne sarete innamorati, Cala del Gesso non è per tutti. Portatevi pranzo al sacco e bevande perché nei dintorni non c'è nulla, e poi scarpe robuste, bisogna camminare. La ricompensa per questa fatica è un luogo magico, un mare prezioso e un ricordo indelebile.

20. Spiaggia di Sansone

Un salto sulla costa nord dell'isola d'Elba dove quando soffiano venti da sud il mare diventa una tavola e non c'è posto migliore per godersi una giornata di spiaggia. Noleggiate un kayak, tuffatevi dal grande scoglio bucato al centro dell' arenile oppure rimanete a crogiolarvi al sole ammirando questa lunga striscia di piccoli ciottoli di erudite bianca, le falesie retrostanti e le sfumature turchesi dell'acqua. Un piccolo stabilimento balneare fornisce ombrelloni e lettini, il chiosco penserà al resto.

LEGGI ANCHE: Spiaggia di Sansone all'isola d'Elba: cosa devi sapere!

1681px-Spiaggia_di_Sansone__Elba_-_panoramio.jpg?1561951832

21. Spiaggia Rosa

Pensavate di averne già viste di tutti i colori? Vi sbagliavate, perché se non siete ancora stati a Budelli, nell' arcipelago della Maddalena, non avete ancora visto questa meraviglia della natura: la spiaggia rosa. Il litorale oggi è protetto e non ci si può avvicinare se non in barca, la tutela del microrganismo e dell'ecosistema che rende la sabbia di questo colore particolare è di enorme importanza.

22. Cala Rossa

Sita nell'area protetta delle Egadi, sulla' isola di Favignana, la spiaggia è un vero e proprio angolo di paradiso selvaggio, incastonato com'è tra le cave di tufo della zona. Scogli e ciottoli e nessuno stabilimento balneare quindi attrezzatevi. Il mare in compenso vi lascerà senza fiato.

23. Spiaggia la Pelosa

La spiaggia simbolo di Stintino, estremo nord ovest della Sardegna. La pelosa è la classica spiaggia da copertina, si dice sia anche una delle più belle del mondo. L'acqua calma, bassa, rassicurante, e i colori vividi del cielo che si riflettono in questo ambiente unico. L'isolotto con la torre aragonese completa un quadro incantevole che non dimenticherete facilmente.

LEGGI ANCHE: Spiaggia La Pelosa in Sardegna: tutto quello che devi sapere!

24. Baia di Ieranto

Ieranto, Ieros in Greco, ovvero sacro, e qui la bellezza davvero rasenta il culto, si dice sia addirittura il luogo dove Omero abbia collocato le sirene che invano tentarono di attirare Ulisse. La spiaggia è una piccola lingua di ciottoli e ghiaia della penisola Sorrentina che si affaccia sui faraglioni di Capri.

1920px-Baia_Di_Ieranto_%28250919363%29-2.jpeg?1561952387

25. Cala Cipolla

Una mezza luna di sabbia dorata solitaria e selvaggia a meno di un'ora da Cagliari, nel territorio del Domus de Maria. Cala Cipolla è la spiaggia più meridionale della Sardegna, andateci se amate il vento, la natura incontaminata e il mare superbo. Spiaggia non attrezzata.

26. Cala Pira

Dalla torre sul promontorio che domina la baia potrete farvi un'idea migliore della bellezza di questa spiaggia dalla sabbia tendente al rosa, il mare azzurro e trasparente e la corona di ginepri che la delimita alle spalle. Dal piccolo molo partono le escursioni per andare a vedere l'isola di Serpentara proprio di fronte, approfittatene!

27. Cala Pulcino

Qualche volta le cose belle bisogna anche meritarsele, quindi scarpette, acqua, buona volontà e...in marcia! Una buona mezz'ora di cammino e sarete su questa spiaggia bruciata dal sole, tra le colline di gariga e la macchia mediterranea di Lampedusa, circondati solo dal silenzio e dalla bellezza. Secret beach.

28. Spiaggia del Relitto

Dal 1955, anno del naufragio, i resti in legno del motoveliero Trebbo caratterizzano questa bella spiaggia di Caprera inserita in una baia talmente ben protetta e riparata da far sembrare il mare una piscina naturale, portateci i bambini, gli sembrerà di vivere una giornata da pirati dei Caraibi!

Spiaggia_del_relitto_-_panoramio.jpg?1561952668

29. Spiaggia delle Due Sorelle

La vista dell'alba dalla cima del Monte Conero con la spiaggia delle due sorelle appena di sotto è una delle esperienze più suggestive che possiate fare da queste parti. Il litorale, selvaggio e incontaminato, è raggiungibile solo dal mare. Probabilmente la spiaggia più bella della Riviera del Conero.

30. Cala Azzurra

Si, forse è piccola, certo probabilmente la troverete un po' scomoda perché per accedervi bisogna oltrepassare gli scogli e calzare le scarpette, però quando vi specchiate nell'azzurro chiarissimo di questo mare, sentite la sabbia fine sotto i piedi e respirate il profumo acre della posidonia, diteci che non ne è valsa la pena! Altro vanto di Favignana.

31. Spiaggia di Tuerredda

La strada panoramica Costa del Sud nel territorio di Teulada è un susseguirsi di immagini di cartolina che da sola già vale una visita, se in più ci mettete che vi conduce alla meravigliosa spiaggia di Tuerredda allora diventa davvero un must. L'arenile è una lunga distesa di sabbia bianca bagnata da un mare smeraldo, altro simbolo dell'isola!

32. Spiaggia dell'Isuledda

Comoda, facile da raggiungere, attrezzata, l'Isuledda è una grande spiaggia di sabbia dove potrete scegliere tra il relax o le tante attività proposte dagli stabilimenti. Siamo al confine meridionale dell'Area Marina Protetta di Tavolara, la natura regna sovrana e i profumi dei cespugli di ginepro, corbezzolo e mirto riempiono l'aria, rigenerante!

33. Spiaggia della Chiesetta

E dopo tanta acqua salata ecco una spiaggia ugualmente spettacolare bagnata però questa volta dalle acque di un fiume, il Trebbia più precisamente. Poco distante da Milano questa spiaggia bianchissima, dominata dall'alto da una piccola chiesa di epoca medievale, è un oasi di pace e natura nella quale rifugiarsi durante i torridi mesi estivi cittadini. Piacevole sorpresa.

34. Spiaggia La Cinta

La spiaggia regina di San Teodoro, lunga, ampia, attrezzata ma anche libera in diversi tratti. Parcheggi, bar, ristoranti, scuole di kite surf e stabilimenti balneari vi aspettano per una vacanza rumorosa e mondana. In alta stagione vi sentirete al centro del mondo!

La_Cinta_-_panoramio_%281%29.jpg?1561953104

35. Cala Girgolu

Quando si arriva dal mare la piccola spiaggetta sembra un sogno che si realizza lentamente. I grandi massi piatti tutto intorno custodiscono Cala Girgolu e sono l'ideale per stendersi e godere del panorama. Fate snorkeling e andate a cercare lo scoglio a forma di tartaruga, sembra vero!

36. Baia Blu

Preferite pagare qualcosa in più per la comodità di una giornata al mare con tutti i servizi, dal parcheggio al ristorante fino alla piscina vista mare? La Baia Blu, con il suo grande stabilimento balneare offre tutto questo oltre che una spiaggia di ciottoli discretamente ampia, una scenario incantevole e un mare da Bandiera Blu!

37. Cala Bianca

Anche il Cilento porta il suo contributo a questo elenco con la superba spiaggia di Cala Bianca. I piccoli ciottoli dal cui colore la spiaggia prende il nome garantiscono una trasparenza del mare incredibile, fate il bagno con maschera e boccaglio ed esplorate la zona circostante, troverete una ricca fauna marina. Spiaggia piccola e non attrezzata.

38. Cala Biriola

Che avventura arrivare su questa spiaggia! Il trekking tra i monti del Supramonte è lungo e impegnativo con momenti in cui si trasforma in vera e propria arrampicata. Lo spettacolo all'arrivo però ripaga di tutte le fatiche: spiaggia di ghiaia bianca e mare da sogno. Per i meno avvezzi alle acrobazie in parete una comoda escursione in barca e il problema è risolto.

39. Cala di Forno

La spiaggia più tutelata del Parco della Maremma. Un percorso di quasi tre ore sia all'andata sia al ritorno nel cuore della macchia mediterranea toscana vi condurrà su questo litorale atipico frequentato da pochissimi turisti, daini e volpi. Nessuno stabilimento balneare o bar, qui è la natura a farla da padrona!

Cala_di_forno.jpg?1561953457

40. Cala Sisine

Si tratta della foce di un fiume ormai secco ed è forse tra le spiagge meno conosciute del golfo di Orosei. Arrivarci da terra è difficile mentre sempre più escursioni in barca la inseriscono nei cataloghi. Andateci adesso che non è ancora stata presa d'assalto dalla massa, il mare è spettacolare e il panorama è verdissimo.

41. Cala Spinosa

Un'altra spiaggia che possiamo annoverare tra le secret beach sarde, caratterizzata da un profilo prevalentemente roccioso fuori e dentro l'acqua ideale per andare a caccia di pesci colorati del mediterraneo data l'ottima visibilità. Ovviamente non attrezzata, Cala Spinosa si trova in località Capo Testa, Santa Teresa di Gallura.

42. Spiaggia del Riso

Divertitevi a trovare figure umane o animali seguendo le forme bizzarre che prendono gli scogli bassi e levigati che escono dal mare. I granelli di cui è composta la sabbia ricordano quelli del riso, da qui il nome, l'acqua è bellissima ed è per questo e per la vicinanza con Villasimius che in alta stagione potrebbe essere affollata.

43. Spiaggia Rena Bianca

La spiaggia cittadina di Santa Teresa di Gallura è una lunga lingua di sabbia soffice e bianchissima di quasi mezzo chilometro ben protetta dall'Isola Municca da un lato e da punta Falcone dall'altro. Se cercate un litorale con tutti i comfort, ideale per famiglie con bambini avete fatto centro!

Rena_Bianca_Beach__Santa_Teresa_Gallura.jpg?1561953811

44. Baia di Riaci

La spiaggia di Riaci è probabilmente la più rappresentativa della Costa degli Dei, sulla costa settentrionale della Calabria. Sabbia e ghiaia fine si alternano sul litorale fino a incontrare verso sinistra il grande gruppo di scogli che con le sue insenature, cale e piscine naturali è il vero elemento caratterizzante della baia. Mare da dieci e lode.

45. Baia di Trentova

Un altro gioiello del Parco Naturale Cilento, zona Agropoli. Perché Trentova? La tradizione dice che sullo scoglio proprio di fronte alla spiaggia furono trovate trenta uova di tartaruga marina! La baia è molto verde, i fondali spettacolari e l'acqua pulitissima, lo testimonia la presenza della posidonia.

46. Spiaggia di Capriccioli

Spiaggia di sabbia bianca, è bagnata da un mare limpido e cristallino e costeggiata da un'accogliente cornice di macchia mediterranea. Separata in due da massi di granito, è una delle più belle della Costa Smeralda. Di fronte ad essa potrete inoltre osservare le Isole delle Camere, Soffi e Mortorio.

37789.jpg?1561994762

47. Spiaggia di Punta Prosciutto

Che mare! Sembra che Caraibi e Polinesia si siano incontrati in questo angolo di Salento, con il vantaggio di raggiungerli senza dover nemmeno tirar fuori il passaporto. Spiaggia libera e attrezzata, dune di sabbia bianca, acqua bassa per metri e metri, non vorrete più andare via.

Spiaggia_di_Punta_Prosciutto-2.JPG?1561954112

48. Cala Cartoe

Nient'altro che natura a Cala Cartoe, mare da urlo, sabbia fine e verde tutto intorno in uno dei territori meno urbanizzati della Sardegna tra Orosei e Dorgali. La spiaggia non è frequentatissima e non ci sono stabilimenti balneari per una vacanza più votata all'avventura.

49. Spiaggia Alimini

Torniamo in Salento con la vivace spiaggia di Alimini. Una lunga distesa di sabbia bianca con alle spalle una rigogliosa pineta e i famosi laghi compongono un territorio protetto dalla grande importanza naturalistica. La spiaggia è grande, attrezzata, di comodo accesso e frequentata anche di sera, quando si alza il volume della musica e si trasforma in una grande pista da ballo.

50. Spiaggia dei Maronti

Chiudiamo questo lungo elenco di meraviglie nostrane con una spiaggia di Ischia, in località Barano. Lunga circa 3 chilometri, è famosa per le cave e gli anfratti alle sue spalle che spesso nascondono potenti sorgenti termali, i numerosi stabilimenti balneari e un acqua cristallina quasi da subito profonda.

Photo Credit

Stintino, La Pelosa Beach, By goldpicasa, CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=57906211