Addobbi di ogni tipo, tante idee regalo ispirate alla tradizione locale e un mondo di giochi per i bambini: 5 cose da fare ai mercatini di Natale di Trento.

Dal 18 novembre al 6 gennaio 2016, i celebri mercatini di Natale di Trento coloreranno della loro magica atmosfera piazze e strade del capoluogo del Trentino-Alto Adige. Le oltre 90 casette decorate, con i loro profumi, le luci ed i canti tradizionali, sono il giusto pretesto per una visita al ricco patrimonio storico ed artistico del centro: passeggiare tra le sedi di piazza Fiera, con le sue mura duecentesche, e piazza Cesare Battisti, consente infatti di attraversare il centro alla scoperta di scorci suggestivi, palazzi storici e negozi eleganti.

Se non siete mai stati a Trento, allora, è arrivato il momento di rimediare. Ecco cosa vi aspetta! .

1. Il paradiso dei bambini

A piazza Dante, i più piccoli troveranno tutto un mondo dedicato a loro: il trenino e la casetta di Babbo Natale, la fattoria degli Elfi, giochi, laboratori e, il 1° gennaio, il Capodanno dei bambini.

2. Shopping: regali di Natale e non solo...

Protagonisti indiscussi dei mercatini sono gli addobbi e a Trento c'è solo l'imbarazzo della scelta: palline dipinte a mano, ghirlande realizzate con materiali naturali, decorazioni profumate di mele e cannella, come quelle di La Bindolo. Qui la varietà è così ampia che aggirarsi tra i vari banchi equivale a compiere un itinerario tra le tradizioni, l'artigianato artistico e l'enogastronomia regionale: candele, bambole di pezza, abbigliamento naturale, cuscini di cirmolo e, per la cura del corpo, i prodotti delle Terme di Comano o le tisane e le erbe di montagna coltivate da Erbevive. Un capitolo a sé va alla tradizione dell'intaglio, con dimostrazioni dal vivo di artisti come ad esempio lo scultore Egidio Petri.

Mercatini di natale di Trento durante una nevicata 2009. Courtesy of © Fototeca Trentino Sviluppo S.p.A. Foto di Marco Simonini.I mercatini di natale di Trento durante una nevicata nel 2009. Courtesy of © Fototeca Trentino Sviluppo S.p.A. Foto di Marco Simonini.

3. Il gusto del Natale: a tavola!

Ma tra un acquisto e l'altro, come non concedersi la scoperta dei sapori più autentici del Trentino? Salumi e formaggi prodotti con metodi che si tramandano da generazioni, come il celeberrimo speck, ma anche conserve, marmellate, frutta essiccata. E, ovviamente, tutti i piatti della tradizione: dalla polenta ai canederli, dallo strudel allo zelten, il tipico dolce delle feste di Natale a base di fichi secchi. Da provare le delizie della pasticceria Mosna, mentre per un ampio assortimento di prodotti da forno il riferimento è Lunelli. I "Frati embriaghi", invece, è un dolce recuperato da antiche ricette rurali dalla Gelateria 3 Valli, fatto con pane fritto imbevuto nel vino.

Infine per scaldarsi vin brulè, grappe e distillati montani, mentre all'ora dell'aperitivo è d'obbligo una sosta alla Cantina Sociale.

VISITA I MERCATINI DI NATALE con Expedia! CLICCA QUI per le nostre offerte!

4. Passeggiata lunga una storia

Per i visitatori che vogliono godersi gli scorci delle piazze più belle della città, si comincia con un caffè in piazza Duomo, in uno dei tanti bar con vista sulla fontana di Nettuno. Per un salto nella storia, indimenticabile la visita al Castello del Buonconsiglio, sede del famoso concilio, dove sono custoditi i meravigliosi affreschi del ciclo dei Mesi e quelli di Dosso Dossi.

Una passeggiata nell'elegante via Belenzani, dove ammirare le facciate affrescate dei più bei palazzi della città, e un po' di shopping nel centro pedonale, completano l'itinerario.

A fine giornata per assaporare le specialità della cucina trentina si va all'osteria Le Due Spade, oppure, al birrificio Forst, se si preferisce un'atmosfera tipicamente mitteleuropea, dove gustare stinco di maiale e birra artigianale.

I mercatini di Natale di Trento sotto la neve, nel 2009. Courtesy of © Fototeca Trentino Sviluppo S.p.A. Foto di Romano Magrone.I mercatini di Natale di Trento sotto la neve, nel 2009. Courtesy of © Fototeca Trentino Sviluppo S.p.A. Foto di Romano Magrone.

5. Renzo Piano e la scienza: ancora scoperte!

Per chi si è concesso un giorno in più, da non perdere è il MuSe, il museo delle scienze, racchiuso nella futuristica struttura disegnata da Renzo Piano, perfetto per i bambini (e non) di tutte le età, che spiega in maniera interattiva la storia naturale, le scienze e la tecnica, legate al territorio dolomitico

Photo credit

Foto di copertina: Il mercatino di Natale di Trento. Courtesy of © Fototeca Trentino Sviluppo S.p.A.. Foto di Luca Franceschi

/vc/magazine/sites/default/files/images/BannerMercatini(1).jpg.jpg)