Siete mai stati a Formentera? Situata tra la costa spagnola e quella nordafricana, quest'isola è la più piccola delle Baleari e, a detta di molti, anche quella che nasconde più tesori dal punto di vista naturalistico. Tra i tanti, eccone uno che merita una visita a sé: il parco delle Saline di Formentera, un microcosmo di indiscutibile bellezza. Considerato riserva naturale dal 1995, il parco delle Saline di Formentera comprende le lagune di S'Estany d'es Peix e S'Estany Pudent e si estende nell'area occidentale dell'isola verso l'isolotto di S'Espalmador. Se amate la natura e le attività all'area aperta, ecco 10 ragioni per cui dovreste trascorrere almeno un'intera giornata in questi posti.

1. Il sale rosa

Uno degli aspetti che apprezzerete di più delle saline è la particolare colorazione rosa che le caratterizza. Questo effetto cromatico si deve alla presenza di un batterio e di una microscopica alga. Una cosa che non tutti sanno è che quest'alga è responsabile anche della colorazione rosata di alcuni crostacei e dei ben noti fenicotteri... rosa, per l'appunto, che qui sono di casa.

2. Il trekking tra le bellezze naturali

Se amate camminare, in questo parco meraviglioso vi aspettano diversi percorsi. Tra questi, il Camí de Ses Illetes, che vi condurrà alle spiagge più famose dell'isola, oppure il Camí de S'Estany des Peix che, seppur lungo meno di un chilometro, merita per la vista che offre sul porto. Un consiglio: nei mesi più caldi portate sempre con voi della crema solare per evitare le scottature.

passerella-che-porta-alla-spaiggia-di-llvant.jpg?1586875648

Foto: Tourism Media

3. L'incredibile biodiversità

Il parco delle Saline di Formentera è una fonte di ricchezza incredibile per la sua biodiversità. Qui potrete ammirare numerose specie animali e vegetali. Provate ad aguzzare la vista: oltre alle tante varietà di uccelli, se la fortuna gioca a vostro favore, potreste intravedere anche una tipica lucertola delle Pitiuse.

4. La laguna di S'Estany des Peix

Di rara bellezza, molti scambiano lo specchio d'acqua di S'Estany des Peix per un lago. In realtà si tratta di una laguna che è collegata al mare da uno stretto passaggio che permette l'ingresso di piccole imbarcazioni. È poco profonda, più calda rispetto al mare e molto calma, per cui è l'ideale per far giocare i bambini in acqua in tutta tranquillità o semplicemente per rilassarvi.

5. Le escursioni in bici

A Formentera le bici sono il mezzo di trasporto prediletto. Se scegliete la bicicletta anche per visitare le saline, non sbaglierete di certo. Uno dei percorsi più lunghi nel parco è quello del Camí de S'Estany, che si estende per una lunghezza di circa 4.500 metri.

6. Birdwatching a go-go

Se amate osservare gli uccelli, questo parco è senza ombra di dubbio il vostro paradiso. Fenicotteri, cavalieri d'Italia, volpoche e berte delle Baleari sono soltanto alcune delle circa 210 specie censite, tra cui figurano popolazioni di uccelli sia acquatici che marini. Non vi resta che mettere il binocolo in valigia!

7. Le spiagge immacolate

Si dà il caso che in questa zona dell'isola vi siano alcune tra le più belle spiagge di Formentera e non potreste certo ripartire senza darci almeno un'occhiata. Perla tra le perle è Ses Illetes, molto nota e apprezzata soprattutto nei mesi più caldi. Alternativa altrettanto valida è Sa Roqueta, qualche chilometro a nord rispetto alla cittadina di Es Pujols.

cielo-azzurro-con-qualche-nuvola-bianca-su-cala-en-baster.jpg?1586875739

Foto: Tourism Media

8. Punta de Sa Pedrera

Tra le ragioni per cui Formentera è perfetta per una vacanza romantica ci sono ovviamente i meravigliosi tramonti. Per vederne uno davvero spettacolare non c'è luogo migliore di Punta de Sa Pedrera, a ovest rispetto al porto di La Savina. Questo tratto di litorale è molto suggestivo e saprà regalarvi un'emozione unica. Non perdetevi anche le bellissime piscine naturali create tra le rocce.

9. L'isola di S'Espalmador

L'isolotto di S'Espalmador fa sempre parte del parco delle Saline ed è una tappa imperdibile per la vostra vacanza. La mattina presto, quando c'è la bassa marea, è raggiungibile da Formentera anche a piedi: solo 200 metri lo separano dalla penisola del Trucador. È l'ideale per chi ama la natura selvaggia e i posti tranquilli e appartati, perché l'isolotto è del tutto privo di strutture commerciali. Per questa ragione, se avete in mente di trascorrervi l'intera giornata non dimenticate di portare con voi dell'acqua e qualcosa da mangiare.

10. L'isola di S'Espardell

Appena poco più a nord dell'isola di S'Espalmador, si trova un altro isolotto: S'Espardell. In questo caso l'isola ha dimensioni ancora più contenute e misura meno di mezzo chilometro quadrato. Soprattutto nel periodo estivo, S'Espardell è raggiungibile grazie a dei piccoli battelli noti come "golondrinas". La punta settentrionale dell'isola ospita un faro, mentre la costa occidentale gli antichi resti di una torre di difesa araba.

Ora che avete ben dieci ragioni per visitare il parco delle Saline di Formentera, è probabile che non vediate l'ora di raggiungere l'isola. Come fare? Vi basta prenotare uno qualsiasi dei voli disponibili per Ibiza, l'isola che ospita uno dei principali aeroporti delle Baleari. Da lì potrete spostarvi a Formentera con uno dei numerosi traghetti che collegano le due isole. Se volete prepararvi al viaggio in piena comodità, sul motore di ricerca di Expedia potrete scegliere tra i tanti pacchetti volo + hotel a Formentera. Cos'altro manca? Soltanto la vostra voglia di partire per una nuova avventura!****