I castelli affascinano per storia, architettura e per le loro funzioni strategiche, che rievocano secoli passati. I 10 castelli della Toscana più belli.

Capolavori architettonici nati per difendere, per fortificare e per preservare, i castelli sono dimore austere e spartane. Nella meravigliosa cornice delle colline toscane spuntano come piccoli diamanti merlati i castelli medievali che nel tempo hanno mantenuto viva la storia e la bellezza di questa terra. Ecco i 10 castelli della Toscana più belli.

1. Castello di Vincigliata

Alle porte della città di Fiesole sorge un piccolo maniero merlato, immerso nella campagna toscana: è il Castello di Vincigliata, antica fortezza medievale restaurata e riportata al suo antico splendore nell'Ottocento grazie al lord inglese John Temple Leader. Oggi il castello è un luogo romantico riservato a ricevimenti ed eventi privati. Una leggenda vuole che tra le mura della fortezza vi dimori il fantasma di Bianca, giovane fanciulla che lottò per amore e che morì di dolore davanti all'altare.

Veduta panoramica del Castello di Vincigliata

2. Castello di Brolio

Toponimo di origine celtica, che indica una "tenuta selvosa cinta da mura", il Castello di Brolio sorge a poca distanza dal centro del Gaiole del Chianti, e trova il suo destino con la famiglia toscana dei Ricasoli che dal 1141 ne entra in possesso rendendolo uno dei manieri più famosi. Nel 1809, infatti, il barone Bettino Ricasoli ridisegnò lo stile della fortezza con splendidi giardini all'italiana e decorazioni di grande valore. La fama della fortezza crebbe quando il barone decise di produrre Chianti: oggi è una delle aziende vitivinicole più importanti del mondo.

Il complesso merlato del Castello di Brolio - By Robyfra1 at Italian Wikipedia (Transferred from it.wikipedia to Commons.) , via Wikimedia Commons

3. Castello di Porciano

Nel panorama variopinto e incontaminato della Valle del Casentino, svetta la sagoma turrita del Castello di Porciano, costruito per volere della famiglia Conti Guidi nel X secolo. Abbandonato per circa due secoli, negli anni '60 è tornato a brillare grazie alla straordinaria opera di restauro della contessa Flaminia Goretti de' Flamini e di suo marito il colonnello americano George A. Specht. Adibito a museo, il Castello di Porciano ospita preziosi monili di uso domestico e materiale archeologico riguardante la storia del Castello.

Veduta aerea del Castello di Porciano

4. Castello di Malaspina

Il Castello di Malaspina è la fortezza più imponente e complessa della regione della Lunigiana, dalla pianta quadrangolare a quattro torri rotonde, i suoi due cortili interni, gli eleganti giardini pensili e la sua posizione strategica che con lo sguardo si stende fino al mare. Nella più antica torre di levante si trova la "camera di Dante" dove, secondo la tradizione, dormì il sommo poeta quando fu ospitato al castello durante il periodo d'esilio.

Il Castello di Malaspina sorge su un colle da dove domina la regione Lunigiana - By massiba, via Pixabay

5. Castello di Sammezzano

Nonostante le sue origini possano risalire all'epoca romana, il Castello di Sammezzano conosce la fama nel XVII secolo, grazie alla famiglia Ximenes D'Aragona e in particolare all'ultimo erede Ferdinando. Grazie alla sensibilità artistica di Ferdinando, che nell'Ottocento subisce il fascino europeo dello stile "Orientalista", il castello esplode in un tripudio di colori, variopinte sale e corridoi con influenze arabeggianti, pregevolissimi mosaici in ceramica, suggestive cupole ad archi intrecciati.

La Sala del Pavone all'interno del Castello Sammezzano - By Sailko (own work) CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Creative Commons

6. Rocca della Verruca

Chiamata cosi per via della sua posizione strategica sul Monte della Verruca, da dove domina tutta la pianura pisana, la Rocca è un gioiello tra il sacro e il profano. Sorto accanto al Monastero Benedettino di San Michele, il Castello della Verruca è un complesso architettonico in pietra e laterizi a 537 metri sulla roccia viva. Grazie all'ottima visuale che si gode dalla rocca, la leggenda vuole che Leonardo da Vinci abbia sfruttato la struttura per i suoi disegni a volo d'uccello.

Rocca della Verruca, vista da Sud Ovest - By Matteo Taccola (own work), via Wikimedia Creative Commons

7. Castello di Aghinolfi

Lungo la strada che da Montignoso porta a Strettoia si scorgono sulla collina i silenziosi e imponenti ruderi del Castello Aghinolfi. Di chiara origine longobarda, (si hanno notizie della costruzione fin dal 753 d. C.) il maniero oggi è uno splendido museo che gode di una vista panoramica sulla costa tirrenica del Mar Ligure: dal Golfo della Spezia fino a Livorno.

8. Castello di Porrona

Nel piccolo borgo medievale di Porrona, non molto lontano dalla città di Grosseto, sorge lo splendido castello voluto dai nobili senesi nel Duecento e ricostruito nel Cinquecento. Custode di più di mille anni di storia, il Castello Porrona è costituito da due ville signorili e una torre ornata da una merlatura. Le pareti dell'intero complesso si presentano rivestite in pietra, seguendo gli elementi stilistici medievali.

Facciata principale del Castello Porrona

9. Castiglione del Terziere

Eretto su un antico insediamento bizantino, il Castiglione dei Corbellari, o del Terziere, poiché costituiva la terza parte dei possedimenti in eredità al Marchese Alberto Malaspina, oggi è uno scrigno di capolavori e custode della memoria storica di Lunigiana, grazie alla presenza della biblioteca del Centro di Studi Umanistici Nicolò V.

Veduta dall'alto del Castiglione del Terziere

10. Castello di Gargonza

Di origine medievale, arroccato su un monte, dal profilo merlato: il Castello di Gargonza rappresenta uno splendido borgo agricolo fortificato. Per la posizione strategica è stato protagonista di conflitti tra guelfi e ghibellini in cui vi prese parte anche Dante nel 1304. Immerso in boscose colline, al confine tra il Chianti e la Val di Chiana, il castello oggi è di proprietà privata, ma si possono ancora ammirare i resti delle cinte murarie che raccontano la sua gloriosa storia.

Veduta della torre del Castello di Gargonza

LEGGI ANCHE: Tour enogastronomico in Toscana: da Firenze alla Maremma, tra vini e piatti tipici!

Photo credit

Foto di copertina: "Castello di Brolio (Gaiole in Chianti)" by Visit Tuscany - Under Creative Commons CC BY 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/) - https://www.flickr.com/photos/visittuscany/23162896843

LEGGI ANCHE: Colline toscane: 5 itinerari per scoprirne la magia, dal Chianti alla Val d'Elsa!