10 ristoranti imperdibili a Milano per conoscere il meglio delle tradizioni culinarie di Asia, Africa e America Latina!

A tutti gli aspiranti Phileas Fogg della buona tavola, Milano offre la possibilità di un giro del mondo gastronomico. Ecco i dieci ristoranti che rappresentano al meglio le più variegate tradizioni culinarie.

10. Don Juan, via Altaguardia 2: Argentina

Image courtesy of Ristorante Don Juan

Per carnivori. Su una griglia a vista vengono cucinati alla brace pollo, maiale e soprattutto la tenera angus, con tagli di filetto (lomo), controfiletto (bife de chorizo), entrecôte (churrasco) e costine (asado de tira).

9. Lapa, via Carlo Goldoni 3: Brasile

Dal nome del quartiere più bohémien di Rio de Janeiro, più della solita churrascaria: lo chef Patricia Calixto dos Santos offre una sofisticata panoramica di tutto il Brasile, con piatti a base di pesce e carne nonché specialità vegetariane.

!

8. Bon Wei, via Castelvetro 16: Cina

Protagonista della nuova ondata chic dei ristoranti cinesi a Milano, con mini giardino zen, pietre naturali alle pareti e pannelli laccati di rosso. 101 specialità della grande tradizione di Guangdong e Canton selezionati dallo chef Guoqing Zhang.

7. Warsà, via Melzo 16: Eritrea

Si mangia tutti insieme da un piatto unico e completo. Lo zighinì è declinato in 3 versioni: vegetariano, con manzo e pollo, con pesce. Il tipico pane sottile a base di tre farine, enjera, sostituisce le posate.

6. Poporoya, via Eustachi 17: Giappone

Image courtesy of Poporoya sushi bar

Primo negozio di alimentari giapponese e sushi bar aperto a Milano (nel 1977). Il proprietario Hirazawa Minoru, detto Shiro, è il riferimento per gli amanti della cucina giapponese grazie all'altissima qualità del pesce che vende. Solo una ventina di coperti.

5. Sarla, via Stampa, 7: India

Ambiente sobrio e cucina ayurvedica dell'India settentrionale. Nella cucina a vista lavorano due chef: uno si occupa del forno tandoori, l'altro della preparazione delle pietanze con salse varie e curry, dal piccantissimo pollo vindaloo al delicato agnello in salsa di anacardi.

4. Dawali, via Corrado II il Salico 10: Libano

Locale senza fronzoli. Il menu propone il tipico mezzeh, varietà di piccoli antipasti caldi e freddi e 15 portate principali, tra cui il kibbi naii(carne trita cruda, grano sminuzzato e cipolla), il tawouk (spiedini di pollo marinati) e il makanek (salamini di manzo con spezie e vino).

3. El Jadida, via Bazzi 47: Marocco

Ambientazione da Mille e una notte. 5 tipi di cous cous, agnello con prugne e mandorle, pollo con olive e limone e piatti rivisitati della tradizione del Maghreb, come le zucchine ripiene di kefta (vitello tritato e speziato) e le melanzane con pomodori, olive e spezie (zaaluk).

2. Serendib, via Pontida 2: Sri Lanka

Tappa d'obbligo per chi cerca sapori decisi. Selezione di piatti tradizionali cingalesi: raita (verdura fresca con yoghurt, menta e aromi), uruannasi (maiale con ananas in salsa agrodolce al pepe) e kukulhodhi (pollo stufato con erbe e curry).

1. Tijuana Café, via Massarani 5: Tex-mex

Image courtesy of Tijuana Café

Cocktail bar al piano terra e ristorante al piano inferiore. Il menu comprende i classici della cucina tex-mex: burritos, fajitas di carne marinate con cipolle e peperoni servite in una padella di ghisa, guacamole, nachos e chili di carne.