Dove andare alle Canarie. La sabbia di Tenerife, il colore vulcanico di Lanzarote, il verde rigoglioso di La Palma: ogni isola ha un carattere da scoprire.

Il blu intenso dell'Oceano, il vento, il paesaggio desertico del vulcano Teide che, dai suoi 3mila metri, sorveglia, imponente, le isole dell'arcipelago delle Canarie. È un emozionante colpo d'occhio quello che si spalanca sulle nove perle lambite dall'abbraccio dell'Atlantico e dai venti caldi del Sahara, a poco meno di cento chilometri.

Una natura selvaggia dal clima mite, accoglie spiagge sconfinate dove il silenzio commuove le onde. Ma la domanda è: dove andare alle Canarie? Dalla mondana Tenerife alla ventosa Fuerteventura, da Gran Canaria alle incontaminate Lanzarote, La Gomera, La Palma, El Hierro, ogni isola ha un'indole molto personale, da scoprire in qualsiasi periodo dell'anno. Ecco dove andare.

1. Tenerife

Vivace e mondana, Tenerife, con la capitale Santa Cruz, è la più grande delle isole dell'Arcipelago. Se volete coniugare il divertimento notturno nei templi della movida con l'emozione di ammirare il sorgere del sole dalla vetta più alta della Spagna, il vulcano Teide, con i suoi 3718 metri, questa è l'isola che fa per voi. Ma Tenerife è anche shopping, gamberetti da gustare in riva al mare, edifici storici nella città di Laguna. Tra le spiagge dell'isola, Las Teresitas, ampia e sabbiosa, la "bruna" El Médano, ideale per praticare windsurf, e l'attrezzata Fañabe, apprezzata dai bambini.

LEGGI ANCHE: Le 15 cose da vedere a Tenerife, l'isola dei due mondi!

2. Fuerteventura

Con le sue spiagge appartate, un mare color smeraldo, i borghi dei pescatori, i formaggi DOP "majoreros", quest'isola seduce gli amanti del relax, del vento, del kitesurf. Tra le spiagge da non perdere, El Castillo, a dieci minuti dall'aeroporto dell'isola, La Guirra, nei pressi di Caleta de Fuste, adatta ai più piccoli per il mare quasi sempre calmo e La Concha nel borgo di El Cotillo. Lungo la sconfinata spiaggia di Cofete, nella penisola settentrionale di Jandia, l'Atlantico infuria e lo sguardo sprofonda nella natura selvaggia. Da non perdere una passeggiata tra i templi e le chiese della cittadina di Betancuria, un doveroso tuffo nella storia dell'isola.

LEGGI ANCHE: Le 15 cose da vedere a Fuerteventura!

Fuerteventura, Flag Beach e in lontananza, le isole di Lobos e Lanzarote.Fuerteventura, Flag Beach e in lontananza, le isole di Lobos e Lanzarote.

3. Lobos

A bordo di uno dei tanti traghetti in partenza dal porto di Corralejo a Fuerteventura, è possibile raggiungere, in circa 15 minuti, questa piccolissima isola oggi disabitata e riserva naturale protetta. Impiegherete circa un'ora per compierne il giro completo. In alternativa potrete salire in cima al vulcano o rilassarvi al sole sulla spiaggia bianca. Lobos ha un'area riservata al campeggio, tuttavia è necessario richiedere l'autorizzazione al centro informazioni turistiche di Corralejo.

4. Gran Canaria

Con i suoi anfiteatri vulcanici, i colossi geologici come le caldere di Bandama, le grotte naturali di Guayadeque e il monolite vulcanico Roque Nublo, Gran Canaria è il trionfo di una natura selvaggia e incontaminata. La capitale Las Palmas, con lo storico quartiere di Vegueta, la Casa de Colòn (Cristoforo Colombo) e il Museo Canari, è un buon punto di partenza per scoprire Gran Canaria. Per una gita in kayak o un'escursione alle dune di Maspalomas, raggiungete Playa del Inglés, nel sud dell'isola, a circa 50 chilometri dalla capitale.

LEGGI ANCHE: Le 10 cose da vedere a Gran Canaria!

5. Lanzarote

Percorrere, magari in cammello, il parco naturale di Timanfaya, attraversato da crateri, campi di lava vergine e paesaggi "marziani", è un'esperienza che vi rimarrà nel cuore. A circa mezz'ora da Arrecife, il principale centro dell'isola, il cratere di un antico vulcano ha generato, nei pressi di Yaiza, un lago noto come il Charco dei Clicos, dal colore verde smeraldo. Per un bagno in una piscina naturale raggiungete la spiaggia del Caletón Blanco, nei pressi del villaggio di pescatori di Orzola, un vero paradiso tropicale a circa 40 minuti da Arrecife.

LEGGI ANCHE: Le 15 cose da vedere a Lanzarote tra parchi, arte e spiagge!

Un caratteristico scorcio di Lanzarote con mulino a vento e cactus.Un caratteristico scorcio di Lanzarote con mulino a vento e cactus.

6. La Graciosa

Questa piccolissima isola desertica e priva di strade asfaltate, a nord di Lanzarote forma, insieme a Montaña Clara, Roque del Este, Roque del Oeste e Alegranza, l'Arcipelago Chinijo, il parco marino più grande d'Europa. Il mare resta l'unica via d'accesso all'isola, collegata al porto di Orzola, a Lanzarote, grazie a piccole imbarcazioni. La Playa de las Conchas, selvaggia e sferzata dall'Atlantico, è una tappa imperdibile su quest'isola di appena 600 abitanti.

7. La Palma

Conosciuta come l' "isola bella", La Palma, con i suoi boschi fittissimi, le cascate paradisiache, la vegetazione rigogliosa, è la più verde delle Canarie. Puerto Naos, pittoresca località sulla costa occidentale dell'isola, lontana dal turismo di massa, vi regalerà una vacanza all'insegna della quiete. Il villaggio di Los Cancajos, a soli cinque chilometri dall'aeroporto, è la meta preferita dagli amanti delle immersioni.

8. El Hierro

Quest'isola, la più giovane delle Canarie, è un eremo di mare incontaminato, molto apprezzato dagli amanti dello snorkeling. La spiaggia de La Restinga, all'estremità sud dell'isola, seduce con le sue piscine naturali e le grotte di roccia lavica. El Hierro si scopre preferibilmente in auto, lentamente. Il simbolo naturale dell'isola è il Roque de Bonanza, un affioramento vulcanico la cui forma ricorda un abbraccio tra rocce. A El Hierro ammirerete il Parco Rurale di Frontera, il Belvedere di Las Playas, apprezzando un piatto di "vieja", il 'pesce pappagallo', con patate e salsa mojo.

Un tipico affioramento vulcanico a Hierro.Un tipico affioramento vulcanico a Hierro.

9. La Gomera

Gli abitanti di La Gomera hanno ancora l'abitudine di comunicare fischiando, conservando un linguaggio di primitiva bellezza. Boschi frondosi, canyon a picco sul mare, spiagge di sabbia nera, attraversano un paesaggio incontaminato. All'ingresso del Parco Nazionale di Garajonay, il Belvedere di Los Roques conferisce alla natura un aspetto impressionante. Il colorato paese di Agulo, offre, invece, un magnifico affaccio sull'Oceano e sul Teide. Noleggiando una barca potrete apprezzare il Monumento Naturale di Los Organos, una scogliera sulla quale il vento ha scolpito la forma di un organo.

Veduta di La Gomera con la Playa de SantiagoVeduta di La Gomera con la Playa de Santiago

LEGGI ANCHE: Capodanno alle Canarie: indirizzi e tradizioni da non perdere!

Photo credit

Foto di copertina: La Spiaggia di Las Teresitas a Santa Cruz di Tenerife - By M-fotoland - Own work, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=30105795

LEGGI ANCHE: Le 15 isole più belle del mondo!