Il parco divertimenti Gardaland è un paradiso per bambini e non solo. Una breve guida al più grande parco d'Italia, tra cose da fare e informazioni utili.

E' la meta ideale per le famiglie che desiderano avventura e spensieratezza. La visita al parco di Gardaland è una delle cose più interessanti da fare nei dintorni di Verona per chi ha dei bambini.

Dove si trova Gardaland

Gardaland, il parco divertimenti più grande d'Italia e uno dei più divertenti di Europa, occupa una vasta superficie di 750mila metri quadrati a Castelnuovo, sulle sponde dal lago di Garda, a circa mezz'ora di strada da Verona.

La storia del parco

Ispirato alla struttura dei grandi parchi giochi americani come Disneyland, Gardaland Park fu inaugurato nel luglio del 1975 grazie all'imprenditore Livio Furini, che vide in Castelnuovo il punto strategico dove costruire il suo sogno.

Alla sua apertura, il parco contava poco più di 20 attrazioni tra cui il villaggio degli indiani, uno zoo e la giostra dei pony. Allora il biglietto costava 1.750 Lire e l'affluenza si aggirava intorno ai 100mila visitatori. Verso la metà degli anni Ottanta grazie anche alla collaborazione con alcune trasmissioni televisive per bambini, il successo di Gardaland arriva all'apice: dagli anni Novanta a oggi ha continuato la sua ascesa, aumentando le attrazioni (40 a oggi) e migliorando la qualità delle offerte per grandi e piccini.


Un mondo di divertimento: le principali attrazioni

Per far fronte alla concorrenza nazionale ed europea, Gardaland nei suoi 40 anni di attività ha ampliato significativamente i suoi orizzonti, adottando la mascotte Prezzemolo per rafforzare la sua identità e dando spazio ad un'infinità di attrazioni attuali e divertenti.

Il parco - che comprende anche il Gardaland Hotel e Gardaland Sea Life - è suddiviso in tre macro aree tematiche: Adrenalinica, Fantasy e Adventure e ogni attrazione è pensata per soddisfare le aspettative di tutti i visitatori.

Nella parte "adrenalinica" le protagoniste sono le montagne russe: tra le più gettonate, Blu Tornado e le Raptor, le uniche montagne russe "alate" d'Italia, in cui i sedili sono disposti lateralmente dando la sensazione di essere sospesi nel vuoto. Nella sezione fantasy è possibile provare nuovi effetti in 4D e godere di una vista mozzafiato sul Lago di Garda, grazie alla Flying Island. Infine nel mondo adventure è possibile catapultarsi nella grande Jungla o tra le rovine di Atlantide o ancora attraverso le insidie dei templi egizi. Per i più piccoli il divertimento è assicurato grazie a Prezzemoland, un fiabesco castello medievale completo di scivoli bagnati e tanti giochi d'acqua.

Gardaland Park Oblivion - The Black Hole. Courtesy of  © Gardaland.it.jpg) Gardaland Park Oblivion - The Black Hole. Courtesy of © Gardaland.it

Qualche trucco per evitare le file e divertirsi di più

Come ogni parco divertimenti che si rispetti, anche Gardaland pecca nelle lunghe attese tra un gioco e l'altro, specialmente nei giorni festivi e durante l'estate. La soluzione più facile per il "problema code", è la Gardaland Express, la card che consente di accedere a una fila privilegiata e più veloce. Esistono diversi tipi di pass: ogni ticket, acquistabile nella zona "Mammut" o quella "Medievale", non è fruibile per tutte le attrazioni, ma gli ospiti possono scegliere quella più adatta secondo le esigenze.

Consigli per il mangiare: è ampia la scelta per il momento della pausa pranzo. Di recente hanno inaugurato un chiosco vegano e un ristorante sushi. Volendo si può optare per un pranzo etnico scegliendo pietanze di cucine diverse tra le varie zone del parco.

Consigli per l'abbigliamento: le parole d'ordine sono praticità e funzionalità, una borsa piccola (o marsupio) e un po' d'acqua è tutto quello che serve. Spesso durante i giochi, bisogna lasciare gli zaini in appositi armadietti a pagamento.

Gardaland - Fuga da Atlantide. Courtesy of  © Gardaland.itGardaland - Fuga da Atlantide. Courtesy of © Gardaland.it

Come arrivare: auto treno o aereo?

Raggiungere Gardaland è facilissimo: che sia in auto, in treno o con l'aereo, il parco giochi di Castelnuovo è ad un passo da tutte le città. Per chi viene in auto è bene sapere che il parco è dotato di un grande parcheggio interno. Se invece si viene in treno, Gardaland si trova a 2km dalla stazione di Peschiera del Garda. E' in funzione un servizio bus- navetta gratuito (disponibile ogni mezz'ora prima dell'apertura) che collega il parco alla stazione.

Infine se si arriva con l'aereo, l'aeroporto più vicino è Catullo, di Verona-Villafranca. Tantissimi sono i voli diretti da e per le principali città italiane ed europee.

Photo credit

Foto di copertina: Gardaland Park Fantasy Kingdom 2016. Courtesy of Gardaland.