Le tombe etrusche di Tarquinia, i grandiosi resti di Ostia Antica, il mare cristallino di Ponza: tutto contribuisce a rendere la regione, una meta tra le più belle e interessanti d'Italia.

Ecco 20 cose da vedere nel Lazio.

1. Castel di Tora, Rieti

Tra profumi di ginestre e di timo, Castel di Tora si distende sulle rive del lago artificiale del Turano, circondato da una corona di boschi fitti e rigogliosi. Il palazzo del Drago e l'intero borgo di Antuni sorgono nella piccola penisola che si protende nello specchio d'acqua.

2. Riserva Naturale Monte Rufeno, Viterbo

La Riserva Naturale Monte Rufeno si estende per circa 3000 ettari nel territorio del comune di Acquapendente, in cui si snodano itinerari speciali: sentieri escursionistici, nella natura e piste ciclabili.

3. Cervara di Roma

Nel cuore del Parco Naturale dei Monti Simbruini, Cervara di Roma è il paese degli artisti, un piccolo gioiello silenzioso alle porte della Capitale. Fin dagli inizi del 1800 ha attratto artisti da tutto il mondo: il pittore francese Ernest Hebert, Joseph Anton Koch, Rafael Alberti e il maestro Ennio Morricone, hanno trovato nel suo fascino bucolico l'ispirazione per la loro arte.

cervara_di_roma.jpeg?1536760974

Una parte del muro della città di Cervara di Roma decorata

4. Abbazia di Fossanova

L'abbazia di Fossanova è uno degli esempi più significativi dell'arte gotico-cistercense in Italia. Il chiostro era il luogo riservato al passeggio e alla meditazione dei frati; di particolare interesse l'edicola costruita a protezione di un lavabo nel lato di fianco il Refettorio.

5. Isola di Ponza

722 ettari a un'ora di aliscafo da Anzio o Formia, l'isola di Ponza è un pezzo di terra primitiva, selvaggia, tra le più belle del Lazio. Da ammirare le case color pastello del porto, il lembo di spiaggia scavato nel tufo di Chiaia di Luna, il Monte Guardia e la necropoli romana a Bagno Vecchio.

ponza.jpeg?1536761000

Il pittoresco Porto di Ponza

6. Sacro Bosco di Bomarzo

Alle falde del Monte Cimino, in provincia di Viterbo, sorge la Villa delle Meraviglie, chiamata anche Sacro Bosco o Bosco "iniziatico", commissionato dal Principe Orsini nel 1552, e costruito dall'architetto Pirro Logori. Il bosco nasconde meraviglie in pietre, piccoli mostri, creature mitologiche, animali esotici che danno vita a un meraviglioso scenario magico.

bomarzo.jpeg?1536761061

L'orco, un mostro del parco Bomarzo

7. Roma

Metropoli vivace e caotica, Roma mostra le vestigia del suo grande passato in tutto ciò che la circonda: la Basilica di San Pietro, i Fori Imperiali, Fontana di Trevi, Piazza di Spagna, il Colosseo. La città indossa la sua veste aulica, frutto di glorie ormai svanite, con semplicità e senza timore, regalando al viaggiatore un'immagine di sé senza uguali.

piazza_navona.jpeg?1536761107

Piazza Navona nel cuore di Roma

8. Necropoli di Monterozzi, Tarquinia

La Necropoli di Monterozzi è il più esteso nucleo pittorico esistente d'arte etrusca e il più importante documento di tutta la pittura antica prima dell'età imperiale romana. Le tombe dipinte coprono l'intero colle, se ne conoscono più di seimila, tra cui le tombe delle Leonesse, dei Leopardi e della Caccia e Pesca.

tarquinia_necropoli.jpeg?1536761166

Una tomba decorata della necropoli

9. Civitella d'Agliano

Caratteristico borgo medievale che sorge su un colle tufaceo sulla valle del Tevere, Civitella d'Agliano è cinta da antiche mura da cui spuntano al suo interno la Torre dei Monaldeschi, l'imponente bastione e l'antica Chiesa parrocchiale. Il Castello d'Agliano, da cui prende il nome la cittadina, è testimonianza della lunga permanenza della famiglia Monaldeschi.

10. La città perduta di Norba

L'antica città di Norba fu costruita su un altopiano che domina la Pianura Pontinala. Fondata secondo la leggenda da Ercole e i Ciclopi, la cittadina colpisce per la monumentalità del circuito delle mura in opera poligonale e la suggestione delle bellezze naturalistiche.

Norba_PortaMaggiore.jpeg?1536761214

Un megalitico tra le rovine di Norba

11. Il pozzo del Diavolo, Arsoli

Arte, tradizione, storia: nella città di Arsoli si può trovare ogni genere di attrazione. Nella zona tra Pian dell'Acero e Piani Uggi, a sud di Arsoli è possibile intraprendere uno dei percorsi montani più suggestivi: il Pozzo del Diavolo. Costeggiando il ruscello Bagnatore, si giunge a due enormi rocce erose che insieme ad altri massi costituiscono il gruppo della "Femmona morta", a cui è legata una singolare leggenda.

12. La Grotta di Orlando, Sutri

Sutri nel medioevo era una delle tappe principali della Via Francigena, l'arteria stradale che collegava Parigi a Roma. La tradizione popolare, consolidata dai poemi cavallereschi franco-veneti del XII secolo, racconta che proprio qui, in questo piccolo borgo, nacque il celebre eroe epico e paladino Orlando, Marchese del Chiaramonte.

13. Parco Naturale dei Monti Lucretili

Designato come uno dei parchi più estesi di tutto il Lazio, il Parco Naturale dei Monti Lucretili si estende dalla fronte dell'Appennino verso la pianura tirrenica. Rigoglioso e selvatico, il parco domina la valle del torrente Licenza, tra ampi pianori carsici, laghetti e boschi silenziosi.

14. Lago San Puoto, Fondi

Circondata dai monti Aurunci e Ausoni, Fondi si adagia in una zona pianeggiante a sud del Lazio. La città ospita il lago di San Puoto, piccolo specchio d'acqua dalla storia leggendaria. A trenta metri di profondità, infatti, si dice che siano presenti i resti di un'antica città, la tacitae Amyclae descritta da Virgilio e Cicerone.

15. Canale Monterano, Viterbo

Custode di memorie storiche, Canale Monterano, in provincia di Viterbo, è una delle città perdute più affascinanti della regione. Il castello seicentesco della famiglia Altieri, la chiesa e il convento di San Bonaventura progettato dal Bernini e lo straordinario acquedotto romano ad arcate, regalano un'atmosfera indimenticabile.

_monterano.jpeg?1536761251_

La città scomparsa di Canale Monterano

16. Montagna Spaccata, Gaeta

Il complesso della "Montagna spaccata" o Santuario della S.S. Trinità, è caratterizzato da tre fenditure sorte della roccia del Monte Orlando, nel comune di Gaeta. Lungo le pareti è incisa una piccola Via Crucis, probabilmente opera di San Bernardino da Siena, mentre all'interno della Montagna è presente il giaciglio in pietra noto come "Il letto di San Filippo Neri". Luogo sacro alla tradizione cristiana, la Montagna spaccata, viene ritenuta un atto miracoloso formato alla morte di Cristo.

17. Scavi Ostia Antica, Roma

Gli Scavi di Ostia Antica raccontano l'affascinante vita dei romani ai tempi del re Anco Marzio, dal VII secolo a. C, in poi. Lungo il Decumano è possibile immaginare le botteghe artigiane, i luoghi deputati alla rappresentanza e agli scambi, le attività produttive. Il Teatro romano, i magazzini, il Piazzale delle Corporazioni e le Fulloniche rivivono grazie alle meravigliose rovine ben conservate.

ostia_antica.jpeg?1536761335

Scavi a Ostia antica

18. I Castelli Romani, Roma

Da Marino a Genzano, da Ariccia a Frascati fino alle vette di Rocca di Papa e Rocca Priora: i Castelli Romani si caratterizzano per un'ampia gamma di spazi e di bellezze. Sorti sui colli Albani, alle porte di Roma, i Castelli ospitano palazzi storici, resti archeologici e bellissime ville tra cui Villa Tuscolana a Frascati e Villa del Cardinale a Rocca di Papa.

19. Cascate Monte Gelato

Tra i Monti Cimini, nella splendida cornice della valle de Treja, nascono le cascate del Monte Gelato. Nell'area protetta tra i comuni di Calcata e Mazzano Romano le cascate sono divenute famose come set cinematografici di vari film. A rendere più suggestivo il paesaggio è un antico mulino ad acqua sito nella zona accanto alle cascate.

20. Villa Lante di Bagnaia

Insieme al Parco Bomarzo, la Villa Lante di Bagnaia in provincia di Viterbo è uno dei più famosi giardini italiani manieristici del 1500. In una superficie di 22 ettari si snodano strutture geometriche eleganti e nobili, splendidi giardini adombrati da querce e fontane che realizzano giochi d'acqua eccezionali.

villa_lante_.jpeg?1536761294

Villa Lante

Photo Credit

Foto di copertina: Punta del Papa sull'isola di Ponza - Di Ita01 - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=2674553