Chiunque programmi un viaggio nel Regno Unito non può esimersi dal visitare i molti siti di interesse storico plasmati, nel corso dei secoli, dalla monarchia. Ancora oggi la famiglia reale vive in magnifici palazzi costruiti molti secoli or sono per diventare le opulenti residenze di grandi re e regine. Ecco qualche informazione su cinque tra le più belle residenze dei reali inglesi in tutto il Regno Unito.

Se siete in cerca di mete di questo genere a Londra, non perdete il nostro speciale Royal Tour through London.

1. Il castello di Windsor, nel Berkshire, Inghilterra

Il Castello di Windsor, risalente all'epoca del regno di Guglielmo il Conquistatore, si trova a circa un'ora di viaggio da Londra. È il più grande al mondo tra i castelli abitati in modo continuativo. Per secoli il Castello di Windsor ha ospitato i monarchi nei fine settimana e per molti anni la regina Elisabetta II vi ha trascorso la Pasqua. Dal suo ottantesimo compleanno, la Regina di Inghilterra ha inoltre scelto di vivere stabilmente nel Castello di Windsor, spostandosi a Buckingham Palace solo tre giorni a settimana per lavoro.

Naturalmente una proprietà reale inglese storica come il Castello di Windsor non viene utilizzata esclusivamente a scopo privato. Non solo il castello ospita un museo aperto al pubblico, viene utilizzato anche in occasione di grandi eventi. Il 19 maggio 2018 le campane nuziali della Cappella di St. George, nel parco del castello, suoneranno di nuovo per celebrare il matrimonio del principe Harry con Meghan Markle.

Suggerimento: è possibile convertire i biglietti di ingresso al Castello di Windsor in pass annuali senza costi aggiuntivi. Per approfittare di questa offerta è necessario farsi timbrare il biglietto prima di lasciare il castello.

_windsor-952588_1280.jpg?1537541945_

2. Il Castello di Cardiff, a Cardiff, Galles

Secondo le statistiche il Galles è il Paese con il maggior numero di castelli per abitante al mondo. Non c'è quindi da stupirsi che uno di questi castelli risalga addirittura al 1081, durante il regno di Guglielmo il Conquistatore. Il Castello di Cardiff non è certo nato dal nulla in quell'anno: gli scavi sul posto hanno mostrato l'esistenza di una prima fortezza costruita in epoca romana. La fortezza è quindi stata utilizzata dai Normanni e, successivamente, migliorata ed estesa da famiglie reali quali i Tudor e i Windsor. In epoca vittoriana l'edificio era un sontuoso luogo di incontro per eccentrici.

Grazie alla grande varietà di elementi storici e culturali ascrivibili a molti stili e periodi diversi che lo caratterizza, il Castello di Cardiff è ancora oggi una delle attrazioni turistiche principali del Galles.

Suggerimento: al castello sono disponibili piantine e audioguide gratuite. Utilizzandole potrete esplorare il castello a vostro piacimento.

3. Il Castello di Edimburgo, a Edimburgo, Scozia

Il Castello di Edimburgo si erge nel centro della città sul "Castle Rock", un vulcano spento. Si ritiene che questa impressionante roccia si sia formata circa 340 milioni di anni fa, sgorgando dall'interno del pianeta sotto forma di magma liquido. Su tra lati la parete del Castle Rock è praticamente verticale, mentre sul quarto lato è possibile salire facilmente a piedi. Grazie alle caratteristiche geologiche favorevoli, è da sempre il luogo perfetto per costruire una fortezza.

Scavi archeologici hanno infatti portato alla luce le prove dell'esistenza di un primo insediamento risalente al IX secolo a.C. Il Castello di Edimburgo ha ospitato molti monarchi importanti, tra i quali Maria Stuarda, regina di Scozia. Suo figlio, re Giacomo, nacque proprio nel Castello di Edimburgo.

Oggi chi visita il castello può ammirare i gioielli della corona scozzese, il leggendario trono dell'incoronazione e alcune splendide viste della città.

Suggerimento: ogni giorno (eccetto la domenica) lo storico cannone detto One o'clock gun spara un colpo all'una in punto del pomeriggio.

castle-859331_1280.jpg?15375419754. Sandringham House, a Norfolk, Inghilterra

Sandringham House è una residenza di campagna nei pressi del villaggio di Sandringham, nella contea di Norfolk. È qui che la famiglia reale si riunisce per celebrare il Natale. La residenza, costruita su un terreno di circa 8 000 ettari (pari a 80 chilometri quadrati), è proprietà privata della famiglia reale. L'insieme costituito dagli edifici e dal terreno circostante è noto col nome di Sandringham Estate. Anche lo York Cottage e Anmer Hall fanno parte della residenza. Anmer Hall è attualmente la residenza principale del principe William e della Duchessa di Cambridge, Kate.

Sandringham House e i suoi giardini sono aperti al pubblico per la maggior parte dell'anno.

5. Il Palazzo di Holyrood a Edimburgo, Scozia

Il Palazzo di Holyrood a Edimburgo è dal XVI secolo la residenza ufficiale scozzese della famiglia reale. Si trova all'estremità più bassa del Royal Mile (il "miglio reale"), una percorso stradale che porta fino al Castello di Edimburgo. Nel Palazzo di Holyrood viveva la famosa Maria Stuarda, regina di Scozia, che proprio qui sposò Henry Stuart nel 1565.

Anche se questo splendido palazzo è aperto al pubblico, continua a ospitare eventi ufficiali e ricevimenti di Stato. La regina Elisabetta II si reca al Palazzo di Holyrood almeno una volta all'anno, durante la cosiddetta "Holyrood Week".

holyrood-palace-1021614_1280.jpg?1537542011

Photo Credit

Foto di copertina: Cardiff castle from bute park arboretum - By User: (WT-shared) Cardiff at wts wikivoyage - Own work, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=24000202