Con la sua lunga costa sabbiosa e una decina di spiagge, Barcellona si rivela il luogo ideale per gli amanti degli sport acquatici

A Barcellona la stagione balneare inizia ad aprile con le prime giornate soleggiate, ma chi ama gli sport acquatici viene qui già a ottobre, quando le spiagge della città catalana cominciano a sfollarsi dopo il pienone estivo. Si tratta, soprattutto, di amanti del surf e del kitesurf che posticipano la stagione estiva per vivere la loro passione in piena libertà. La stagione vera e propria inizia, invece, a giugno, quando le spiagge e l'intera città si risvegliano dalla pausa invernale e offrono tutte le loro seduzioni: bar sulla spiaggia, campi da beach volley, da calcetto e tutto il necessario per praticare gli sport acquatici. Quasi tutte le spiagge di Barcellona sono raggiungibili in poco tempo con i mezzi pubblici, mentre per quelle un po' più distanti dal centro basta circa mezz'ora d'auto. Ecco una top five delle migliori spiagge della città catalana.

1. Spiaggia del Bogatell

Situata a qualche chilometro a est dal centro, la spiaggia del Bogatell è l'ideale per chi vuole rilassarsi o praticare gli sport acquatici in un luogo non troppo affollato. I venti provengono da nord-ovest e la migliore direzione delle onde è quella di est, sud-est. La spiaggia è, inoltre, molto ampia ed è dotata di una pista ciclabile, che spesso viene usata anche da skaters e pattinatori. L'estate non risulta il periodo migliore per godersi le onde: meglio venire qui in autunno e inverno.

Strand Bogatell - photo by Alexander Johmann. Con licenza CC BY-SA 2.0

2. Spiaggia Nova Mar Bella

Chi vuole nuotare o surfare in tutta tranquillità dovrebbe andare alla spiaggia Nova Mar Bella, situata vicino al quartiere di San Marti. Qui l'ideale è sfidare le onde al largo. I venti provengono generalmente da nord-ovest ma bisogna prestare attenzione alle correnti. Si consiglia anche di tenere d'occhio gli scogli.

3. Spiaggia Nova Icària

Platja de la Nova Icària - photo by Jordiferrer. Con licenza CC BY-SA 3.0 tramite Wikimedia commons

La spiaggia Nova Icària, vicino alla città olimpica, è facilmente raggiungibile con la linea 4 della metro, scendendo alle fermate Ciutadella o Bogatell. Qui il divertimento è assicurato. La spiaggia ha tre beach bar, due ristoranti, tavolini da ping pong e tutto il necessario per praticare windsurf, kitesurf e altri sport acquatici. Nonostante l'affollamento estivo, la spiaggia è vivibile perché molto ampia e sempre pulita. Per gli amanti del fitness si consiglia una visita al Cem (www.novaicaria.com).


4. Spiaggia Barceloneta

Il vantaggio di questa spiaggia è di trovarsi praticamente in centro. Basta fare due passi fuori dalla Rambla e si può già calcare la calda sabbia della Barceloneta. Questa caratteristica ne fa naturalmente la spiaggia più frequentata della città, oltre ad essere una delle più amate dai surfisti. Qui il periodo ideale per il surf è da ottobre a marzo, mentre in estate si possono aspettare anche ore per vedere un'onda.

Credits: Alamy

5. Spiaggia di Sant Sebastià

Questa spiaggia, situata qualche chilometro a ovest di Barcellona, è un must per chi pratica sport acquatici e, in particolare, per i surfisti che non vogliono allontanarsi dalla città. Il periodo migliore per il surf è l'inverno e la spiagga può essere molto affollata. Si consiglia di arrivare presto e di prestare attenzione alle forti correnti.