Contesa tra due mari Istanbul è un gioiello tutto da scoprire, ricco di fascino e di mistero. Patrimonio dell'Umanità Unesco e Capitale della Cultura.

Cosa vedere a Istanbul se è la prima volta che la visitate? Ve lo raccontiamo in 11 foto!

1. La Moschea Blu

Situata nel cuore di Sultanahmet, la Moschea Blu è una delle più importanti moschee della città. Costruita per volere del Sultano Ahmed I proprio di fronte ad Hagia Sophia, cercando di superarla in bellezza, deve il suo nome alle oltre 21mila piastrelle in ceramica di Iznik dalle diverse tonalità di azzurro e blu usate per rivestire le pareti interne e la cupola, che rendono l'edificio una vera e propria opera d'arte.

La Moschea Blu è un connubio di sacralità e bellezza, ravvivata da decine di lampade che scendono dall'alto in un vortice di luminarie semplici ma molto suggestive.

Mosche Blu di Istanbul - Getty ImagesLa Moschea Blu di Istanbul - Getty Images

2. La Basilica di Santa Sofia: ode a San Marco

Insieme alla Moschea Blu, si erge fiera e maestosa sulla città Hagia Sophia, la basilica della divina sapienza. Nata come chiesa cristiana dedicata alla divina sapienza, è diventata una moschea nel 1453. Oggi non è più un luogo di culto islamico, ma è un museo arte bizantina che accoglie mosaici dorati e decorazioni ispirati alla Basilica di San Marco a Venezia. .

Hagia Sophia, Istanbul - Getty ImagesHagia Sophia, Istanbul - Getty Images

3. Il Palazzo di Topkapi

Residenza per secoli dei sultani dell'Impero Ottomano, il Palazzo di Topkapi appare come una città nella città: ospita più di 300 stanze, cucine e angoli segreti destinati originariamente alle circa 1000 donne del sultano.

Il Palazzo di Topkapi - ShutterstockIl Palazzo di Topkapi - Shutterstock

4. Suleymaniyyè

La moschea di Solimano il Magnifico, nota come Suleymaniyyè, è la moschea più grande di Istanbul; costruita tra il 1550 e il 1557, può ospitare fino a cinquemila persone.

Suleymaniyyè - Getty ImagesSuleymaniyyè - Getty Images

5. La Cisterna Basilica

La Cisterna Basilica, opera idraulica dei romani, è un palazzo sommerso in cui si snodano 336 colonne dotate di capitelli e di due splendide teste di medusa che sorreggono altrettante colonne.

La Cisterna Basilica di Istanbul. Licensed under CC BY-SA 3.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/) via Wikimedia Commons (https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Cisterna_Basilica_Junto_a_Santa_Sofia_Estambul.JPG)La Cisterna Basilica di Istanbul. Licensed under CC BY-SA 3.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/) via Wikimedia Commons (https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Cisterna_Basilica_Junto_a_Santa_Sofia_Estambul.JPG))

6. I Bazar

Come non restare affascinati dai profumi e dai colori del Bazar delle Spezie e del Gran Bazar che, con oltre 200 mila metri quadrati di negozi e piccole boutique, anima la vita della città.

Gran Bazar di Istanbul - Getty ImagesGran Bazar di Istanbul - Getty Images

7. Piazza Taksim

Tra le preziose attrazioni della città c'è Piazza Taksim, nel quartiere mondano di Beyoglu, centro nevralgico della moderna Istanbul che accoglie la Galleria d'arte di Taksim ricca di dipinti sia della tradizione turca che moderni.

Piazza Taksim - AlamyPiazza Taksim - Alamy

8. La torre di Galata

Se si vuole ammirare il panorama di Istanbul in tutto il suo splendore, il punto migliore è la torre di Galata, che si trova nell'omonimo quartiere. Dalla cima si può contemplare una vista mozzafiato su tutta la città vecchia con le moschee imperiali, il Bosforo, le isole e lo stretto del Corno D'Oro.

La torre di Galata - ShutterstockLa torre di Galata - Shutterstock

9. Beyoğlu, il cuore della città moderna

Superato il Ponte di Galata , Istanbul si mostra nella sua versione occidentale a Beyoğlu, centro vitale e pulsante della città moderna. La sera i locali su Istiklal Caddesi e sulle vie laterali si popolano di gente e fanno del quartiere di Beyoğlu il cuore della vita notturna della metropoli.

Beyoğlu - AlamyBeyoğlu - Alamy

10. La Moschea di Laleli

La Moschea di Laleli, conosciuta anche come la "Moschea dei Tulipani", fu edificata in stile barocco tra il 1760 e il 1763 dall'architetto Mehmet Tahir Ağa su commissione del Sultano Mustafa III.

La Moschea di Laleli - AlamyLa Moschea di Laleli - Alamy

11. La moschea di Ortaköy

Pur non potendo competere per sfarzo e dimensioni con le atre moschee della città, la moschea di Ortaköy è tra le più caratteristiche della città poiché affaccia direttamente sulle rive del Bosforo.

La moschea di Ortaköy - AlamyLa moschea di Ortaköy - Alamy

Photo Credit

Foto di copertina: Istanbul di notte - Shutterstock