Il mare è una delle ragioni che ogni anno spingono tantissimi turisti (nel 2019, anno record, addirittura 15 milioni di presenze) a visitare la più grande isola del Mediterraneo, la nostra Sicilia, e le sue località balneari. Con ben 1637 chilometri di coste, incluse quelle delle isole minori, la regione vanta destinazioni che grazie a spiagge superbe, qualità dell'acqua impeccabile, clima perfetto, cibo delizioso e accoglienza calorosa, sono veri e propri patrimoni nazionali.

Dalle coste alte e rocciose del nord a quelle basse e sabbiose del lato dell'isola che guarda a sud, passando per le innumerevoli calette, le falesie bianche a picco sul mare, le spiagge selvagge oppure quelle inglobate nel tessuto cittadino, in questa guida abbiamo raccolto 20 mete balneari che rappresentano il meglio che possiate trovare al di là dello stretto, per un viaggio alla scoperta della Trinacria, che non dimenticherete!

1. Favignana

La principale delle Isole Egadi è un vero gioiello dove si incontrano mare, spiagge, natura e tradizioni. Situata a soli 7 chilometri dalla costa, al largo di Trapani, l'isola dispone di alcune delle spiagge più belle della Sicilia come la celebre Cala Rossa, oppure Cala Azzurra, la sabbiosa Burrone, Cala Rotonda o ancora il Bue Marino e il Preveto. Tutto qui ruota intorno al mare e ai suoi prodotti, compresa l'ex-tonnara, una vera istituzione in paese che oggi ospita un museo all'avanguardia grazie al quale ripercorrere la storia di Favignana, la "grande farfalla".

2. Sciacca

Affacciata sul Canale di Sicilia con le sue casette dei pescatori dai colori pastello addossate l'una all'altra e il porto caratteristico, Sciacca, in provincia di Agrigento, è un borgo marinaro dalla bellezza indiscutibile. Passeggiate tra le strade del centro storico dalle influenze arabe e normanne, entrate nelle botteghe artigiane famose per le ceramiche, rilassatevi nei centri termali più antichi della regione e gustate il pesce freschissimo appena sbarcato dai pescherecci locali. Per le spiagge migliori recatevi poco fuori dal centro, quella di Capo San Marco e quella di Torre del Barone su tutte!

3. Mondello

L'estremità occidentale dell'area urbana di Palermo, il capoluogo della Sicilia, è occupato da un ampio golfo che ospita una delle spiagge più belle della zona, quella di Mondello. Qui, dove i turisti ma soprattutto i locali amano passare le giornate estive, il mare assume sfumature caraibiche e la sabbia è soffice e dorata, l'ideale per far giocare i bambini. Stabilimenti balneari, club nautici, bar e ristoranti affollano l'arenile, mentre tutto intorno le ville in stile Liberty caratterizzano il paesaggio. Appena più a nord del promontorio la Riserva di Capo Gallo, un'oasi di natura incontaminata.

1699px-Il_golfo_di_Mondello.jpg?1588611703

Golfo di Mondello, Di Andrea Calcagno from PALERMO, Italia - il golfo di Mondello, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=24992690

4. Lampedusa

Insieme a Linosa quello di Lampedusa, isola delle Pelagie, è la porzione di territorio italiano più a sud, parlando di latitudine addirittura sotto Tunisi, in Africa! I venti chilometri quadrati dell'isola sono un vero paradiso per chi cerca natura incontaminata e mare da favola. Capitanate da quella dell'Isola dei conigli, le spiagge di Lampedusa sono infatti una sequenza di luoghi da togliere il fiato. Sabbia fine oppure scogli a picco sul mare, calette segrete o grandi baie più frequentate, qui troverete tutto quello che è possibile desiderare da una località balneare.

5. Altavilla Milicia

Ancora nei dintorni di Palermo per una meta famosa per essere una vera e propria "terrazza sul Tirreno". Dall'alto dei suoi 73 metri sul livello del mare, Altavilla possiede uno dei belvedere più panoramici di questo tratto di costa, potrete ammirare il golfo da Capo Zafferano sino a Cefalù e, nelle giornate serene, anche le Eolie. Una volta scesi verso il mare incontrerete un litorale di sabbia bianca che degrada dolcemente nel blu e potrete decidere se approfittare dei servizi degli stabilimenti balneari o sistemarvi su uno dei brevi tratti di spiaggia libera.

6. San Vito lo Capo

A dispetto della fama ormai internazionale dovuta alla bellezza del territorio ma anche al crescente interesse per l'arrampicata sportiva sulle sue falesie a picco sul mare, San Vito lo Capo è un paesino vivibile e ospitale di appena cinquemila anime. La spiaggia cittadina è una lingua di sabbia piuttosto lunga e decisamente ampia, attrezzata e non, dove rilassarsi al sole o cimentarsi negli sport acquatici, perfetta anche per i bambini. Alle spalle il Monte Monaco, parte della Riserva dello Zingaro, completa la cartolina. Una dritta: arrivando in paese non perdetevi la spiaggia del Bue Marino, vero must seen della zona.

1624px-San_Vito_Lo_Capo_%281%29.jpg?1588612438

San Vito lo Capo, Di Roberto Fontana from Mantova, Italia - San Vito Lo Capo, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=24319385

7. Riserva dello Zingaro

Ad appena 20 minuti di automobile da San Vito, direzione est, si incontra quest' area naturale protetta, incontaminata e meravigliosa. Percorrete i sette chilometri del sentiero costiero, circa due ore di marcia, sarete circondati dal verde della gariga e della macchia mediterranea, camminerete immersi nei profumi della natura con una straordinaria vista sul mare. Lungo l'itinerario fermatevi in una delle sette spiagge che puntellano la costa ed esplorate i fondali marini limpidissimi e ricchi di vita. Per i meno sportivi sono disponibili escursioni giornaliere alla riserva in barca che partono dai comuni vicini.

8. Realmonte

La parete rocciosa e bianchissima della "Scala dei Turchi" che a grandi balzi scende verso il mare (costituita da marna, una particolare roccia sedimentaria) è il simbolo e la meta turistica più frequentata del paesino di Realmonte, 15 chilometri da Agrigento, sulla costa meridionale della regione. Due belle spiagge di sabbia circoscrivono ai lati la "Scala" che si dice venisse usata come approdo da pirati e invasori, da qui il nome, mentre da non perdere in zona sono anche le tante calette e le zone balneari di Baia di Capo Rossello, Punta Grande o Pergole, tutte bagnate da un mare con pochi eguali.

9. Trapani

La "Citta del Sale e della Vela", com'è conosciuta Trapani, è una delle più occidentali della Sicilia e sorge su un promontorio che si allunga, restringendosi, verso il mare e le Isole Egadi. Con un porto turistico ed uno commerciale molto attivi, spiagge disseminate a sud e a nord del centro, da non perdere quella di San Giuliano, e poi le famose saline, ancora in funzione e tutelate dal WWF, Trapani vive di mare tutto l'anno. Amate anche l'architettura? Fate il "Giro delle sette chiese", o passeggiate sulle mura, magari al tramonto sorseggiando una granita di gelsi, una delle delizie locali.

1800px-Trapani_%2824683031827%29.jpg?1588611968

Trapani, By Andrea Schaffer from Sydney, Australia - Trapani, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=75232970

10. Brucoli

Protetto dalla particolare conformazione del territorio costiero, il borgo marinaro di Brucoli, frazione del comune di Augusta, sul lato orientale della Sicilia, è un angolo di pace e tranquillità dove trovare mare quasi sempre calmo. Se amate i litorali scogliosi e lo snorkeling avete fatto bingo! L'acqua pulita e l'abbondante vita marina renderanno la vostra nuotata indimenticabile. Da vedere anche la Baia di Arcile, poco a nord dell'abitato, un'insenatura che termina con un'accogliente spiaggetta di ciottoli dove si trova inoltre il celebre "Scoglio della Tartaruga".

11. Giardini Naxos

Scoperta dal turismo solo dalla fine degli anni settanta , la cittadina di Giardini Naxos, quasi diecimila abitanti, occupa la parte meridionale dello stesso golfo in cui si trova Taormina, a metà strada tra Messina e Catania. Circondata da colline verdissime che degradano verso un mare dai colori magnifici, la località balneare ha spiagge favolose tra le quali quella di Recanati, libera e attrezzata, ideale per le famiglie, quella di Schisò con la sabbia fine e dorata o ancora quella di Porticciolo Saie costituita da tante piccole baie in successione. Una volta finito con la tintarella vi aspettanno poi un centro storico caratteristico, i siti archeologici e una vivace vita notturna.

12. Lipari

La più grande delle Isole Eolie è una gemma che tutto il mondo ci invidia! Nei suoi 37 chilometri quadrati c'è spazio per un castello, un importante museo archeologico, una cattedrale, un monastero, le terme e un centro storico costellato di bar e ristoranti, il tutto circondato dalla classica natura mediterranea. Ovviamente non possono mancare le spiagge stupende come quella della Papesca, nella zona delle cave di ossidiana, la spiaggia di Valle Muria, con la vista sui faraglioni di Pietra Lunga e Pietra Menalda, o ancora Praia di Vinci, raggiungibile solo in barca e per questo mai troppo affollata.

1438px-Lipari_Sizilien_Hafen.jpg?1588612115

Lipari, Di Clemensfranz - Opera propria, CC BY 2.5, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=926132

13. Aci Trezza

Fondato alla fine del '600 da un nobile palermitano, Stefano Riggio, il borgo di Aci Trezza sorge nel cuore della Riviera dei Ciclopi, un luogo mitico dove si dice che Omero ambientò lo scontro di Ulisse con Polifemo, mentre in tempi decisamente più recenti Verga volle far vivere i suoi " Malavoglia". Passeggiate per il lungomare ammirando i faraglioni che emergono dall'acqua a poche decine di metri dalla riva, oppure stendevi al sole sul litorale fatto di scogli che circonda il centro. Se siete dei sub immergetevi con i diving locali alla scoperta dei fondali della zona, siete all'interno di una delle riserve marine più belle della Sicilia.

14. Pantelleria

Con la sua posizione al centro del Canale di Sicilia, lontana da tutti e da tutto, l'isola è un vero mondo a parte. Dominata dal paesaggio mediterraneo, possiede diversi siti archeologici, un bel centro storico e un'enogastronomia rinomata. Pantelleria tuttavia è soprattutto una località balneare. La linea costiera è estremamente variegata, anche se non ci sono spiagge di sabbia. Si trovano invece scogli a picco sul mare come il famoso "Arco dell'Elefante" o la "Balata dei Turchi", o comode discese a mare come la zona di Nikà, con la sorgente sottomarina di acqua calda, Cala Levante, la zona di Gadir, fantastica per le immersioni, o ancora il "Laghetto delle Ondine" ideale quando il mare è mosso.

15. Riserva di Vendicari

Con più di 7 chilometri di costa stupenda tutelati dalla riserva naturale, questa zona della Sicilia meridionale, tra Avola e Pachino, è una destinazione perfetta per gli amanti dei luoghi non troppo affollati, visitatori che prediligono il suono delle cicale a quello della musica degli stabilimenti balneari. Qui le spiagge libere sono la regola. Passate qualche ora di relax sulla sabbia di Calamosche, raggiungete, camminando tra i mandorli, la spiaggia di Marianelli, o attraversate le dune per vedere quella di Eloro. Se amate flora e fauna inoltre, pecorrete gli itinerari dell'interno, rimarrete stupiti dalla ricchezza della riserva.

Calamosche_%28Riserva_di_Vendicari%29_-_panoramio_%281%29.jpg?1588611553

Calamosche, Riserva di Vendicari, By www.gironavigando.it, CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=54028706

16. Marzamemi

Appena 3 chilometri a sud di Vendicari, sempre in provincia di Siracusa, sorge il caratteristico borgo marinaro di Marzamemi. Sviluppatosi a partire dal '700 intorno al porticciolo e alla tonnara (la più importante della sicilia orientale), oggi il piccolo centro è un elegante salotto interamente pedonale dove passare le giornate a rilassarsi e a gustare i prodotti locali. La spiaggia più vicina è quella della Spinazza, comodamente raggiungibile a piedi dal centro, se invece volete esplorare i dintorni, da non perdere sono la spiaggia di San Lorenzo, acqua cristallina e sabbia dorata, e la tranquilla Baia del Cavettone.

17. Cefalù

Inserito a ragione tra i "Borghi più belli d'Italia", Cefalù è una delle mete siciliane preferite dal turismo italiano e straniero. Il borgo si trova su un promontorio ai piedi della "Rocca di Cefalù", una rupe di 268 metri di altezza che rende il paesaggio riconoscibilissimo. La spiaggia cittadina, sabbiosa e comoda al centro, è la meta ideale delle famiglie, mentre i giovani scelgono spiaggia Pollina per le feste e i falò, Capo Playa è invece quella preferita degli amanti degli sport velici insieme a quella delle Salinelle, se infine amate i tuffi dirigetevi a Caldara, dove il fondale diventa subito profondo. Oltre al litorale una menzione la meritano il Duomo, Patrimonio Unesco, e le mura di cinta con Porta Marina, dedicategli una visita.

18. Taormina

Famosa forse più per un turismo "culturale" grazie ai palazzi, le rovine antiche (il Teatro Greco su tutte), gli edifici religiosi e la colonia di artisti e intellettuali che vi si sono stabiliti negli anni, da Truman Capote a Jiddu Krishnamurti, passando per D.H. Lawrence, Taormina, sistemata su una collina a 206 metri sul livello del mare, offre tantissimo anche come località balneare. Godetevi la spiaggia dell'Isola Bella, attrezzata e non, nuotate nel mare cristallino che bagna i dintorni o ritoccate l'abbronzatura nella Baia di Mazzarò, da dove si possono esplorare le grotte marine e i faraglioni proprio di fronte.

1440px-Isola_Bella-Taormina-Messina-Sicilia-Italy_-_Creative_Commons_by_gnuckx_%283811721526%29.jpg?1588611383

Isola Bella, Taormina, By gnuckx - Creative Commons by gnuckx, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=24528422

19. Fontane Bianche

Ancora in provincia di Siracusa per un'altra località molto gettonata, la lunga spiaggia di Fontane Bianche, piccola frazione formata per la maggior parte da seconde case, a 12 chilometri dal capoluogo. Cinque lidi equipaggiati con ogni sorta di attrezzatura sportiva dove noleggiare lettini e ombrelloni, chioschi, servizio di assistenza bagnanti, e una zona di spiaggia libera caratterizzano il litorale lungo più di un chilometro che grazie alla sabbia dorata e al mare che degrada molto lentamente è un parco giochi perfetto per i bambini. Da cosa deriva il nome? Nella zona sono presenti diverse fontane naturali di acqua dolce.

20. Capo d'Orlando

La nostra ultima località balneare è una perla del messinese, un ex borgo di pescatori che ha conosciuto un enorme sviluppo turistico proprio grazie al mare ma anche alle attività artistiche con la Pinacoteca, il Museo Villa Piccolo e il Castello Bastione, e quelle archeologiche con le Terme di Bagnoli e le Cave di Mercadante. Approfittate della bella spiaggia cittadina, una striscia di sabbia proprio sotto al faro, oppure passate il capo e dirigetevi a est verso quella di San Gregorio, quella di Testa di Monaco o più in là ancora quella di Brolo, non vi deluderanno!

LEGGI ANCHE: Le 10 più belle spiagge della Sicilia!

Photo Credits

Foto di copertina: Cefalù, Sicilia, by Pixaline, Under Creative Common License CC0, https://pixabay.com/it/photos/cefalù-sicilia-italia-architettura-3749526/

LEGGI ANCHE: 20 posti da visitare in Sicilia fuori dalle rotte turistiche!