Un viaggio nella provincia dell'Alberta, fra città inaspettate come Calgary e i parchi nazionali Banff e Jasper, fino alle Montagne Rocciose canadesi.

Certo, le grandi protagoniste sono le montagne, ma sarebbe un peccato arrivare fin qui senza fermarsi almeno un paio di giorni a Calgary, la città più densamente popolata della provincia dell'Alberta, diventata celebre in tutto il mondo dopo le Olimpiadi Invernali del 1988 e - nel nostro caso - punto di partenza per il tour verso il Parco Nazionale Banff. Una full immersion urbana prima delle Rockies è il modo migliore per ammortizzare il jet lag e prolungare l'attesa creando quel sottile velo di suspense che accompagna spesso l'inizio di un viaggio. Le montagne rocciose canadesi saranno davvero così spettacolari come dicono? Anche di più!

Calgary, dove tutto ha inizio

Una passeggiata fra le vie della città ti porta alla scoperta di attrattive come la Calgary Tower, con l'observation desk che regala una vista panoramica a 360°, oppure il forte ottocentesco e l'isola di St. George, tappa imprescindibile se amate gli zoo, i giardini botanici e i musei della preistoria (si trovano tutti sull'isola).

Per scoprire le atmosfere del passato bisogna andare al Glenbow Museum, dove è illustrata la storia dei nativi americani, compresa la tribù indiana dei Piedi Neri che abbiamo visto in molti film western, quindi all'Heritage Park, che fra mostre e attrazioni di varia natura mette in scena anche uno spaccato di vita passata: edifici, carrozze, treni a vapore... Qui sembra davvero di essere finiti in un viaggio del tempo, in bilico fra XIX e XX secolo.

"Panorama di Calgary - By Calgarypanorama.jpg: Calgarypanoderivative work: pro2 - Calgarypanorama.jpg, CC0,
Panorama di Calgary - By Calgary_panorama.jpg: Calgarypanoderivative work: pro2 - Calgary_panorama.jpg, CC0,

Verso il Parco Nazionale Banff

Un'ora e mezza di macchina e arrivi a Banff, che oltre a essere la cittadina più alta del Canada (1463 metri di quota) si trova già all'interno del parco più antico del Paese. I superlativi sono d'obbligo, stai per scoprire una meraviglia naturale che si estende su un'area di 6641 kmq e comprende valli, fiumi, foreste, ghiacciai, sorgenti termali di acqua calda e, naturalmente, le montagne che dominano possenti l'orizzonte.

Un assaggio della vita nel parco lo trovi al Banff Park Museum National Historic Site of Canada, poi c'è il Centro Visitatori sulla Banff avenue, ma se non hai fretta il mio consiglio è di cominciare dalla Banff Gondola, che a dispetto del nome non è un'imbarcazione ma una funivia che sale sulla Sulphur Mountain, a oltre 2200 metri di quota, con vista pazzesca sulle Rockies.

Poi nel parco ci sono attività per tutti i gusti, dal trekking lungo la fitta rete di sentieri alle escursioni in bici, dal birdwatching al wildlife watching per immortalare con la macchina fotografica gli animali selvatici. I più temerari possono cimentarsi in attività sportive "estreme" come l'ice diving, l'immersione nei laghi gelati: fermo restando che avviene in totale sicurezza (si pratica in gruppi dopo aver ottenuto un permesso dall'autorità del parco), per me bisogna essere un po' matti anche solo a pensarci.

Banff Spring Hotel - By Kimpayant (Own work)  , via Wikimedia Commons
Banff Spring Hotel - By Kimpayant (Own work) , via Wikimedia Commons

Da Lake Louise a Jasper: la mitica Icefields Parkway

Anche Lake Louse, cittadina a 40 minuti di macchina da Banff, è perfetta per esplorare il parco. Ma è bello prendersi anche una pausa-relax in riva al lago incastonato fra le montagne che viene alimentato dai ghiacciai, prima di proseguire il viaggio alla volta di Jasper.

Se è vero, come disse qualcuno, che la vera meraviglia non è arrivare, ma il viaggio, la strada di 232 chilometri che separa Banff da Jasper passando per Lake Louise, è la prova della veridicità di quell'affermazione. Si chiama Icefields Parkway, ed è fra le rotte panoramiche più famose del pianeta, visto che lungo il percorso regala meraviglie assolute come i boschi e le foreste color smeraldo che brillano sullo sfondo delle montagne.

Moraine Lake Rockies - By Gorgo - Photo taken by author, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=334627
Moraine Lake Rockies - By Gorgo - Photo taken by author, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=334627

Ovviamente non si guida e basta. Fra le soste consiglio Hector Lake, un lago glaciale ipnotico, dove l'acqua senza ossigeno fa da specchio azzurro alle montagne, e qualche chilometro più avanti il belvedere panoramico per ammirare il Ghiacciaio Crowfoot.

Poi la Icefields Parkway si addentra nella Mistaya Valley (imperdibile la sosta per proseguire a piedi fino all'omonimo canyon, creato dall'erosione dell'acqua) e arriva al famoso Sunwapta Pass, dove il Jasper National Park si annuncia come una visione, con i trenta ghiacciai della Columbia Icefield che bucano l'orizzonte. Una poesia che non si dimentica.

Lake Louise
Lake Louise

E alla fine... Il Jasper National Park

Jasper è una cittadina tranquilla e turistica, piena di alberghi e sede del Centro Visitatori del Parco, tappa fondamentale per fare incetta di mappe per esplorare l'area. Premesso che il parco, protetto dall'Unesco, è immenso (è il più esteso delle Montagne Rocciose canadesi), i luoghi più suggestivi rimangono il Maligne Canyon per ammirare il fiume e la cima del Monte Edith Cavell , che supera quota tremila e domina il lago sottostante.

È un incanto anche l'area del Pyramid Lake, con le montagne che si specchiano nell'acqua regalando vedute fotogeniche straordinarie, senza contare i molti punti di osservazione per avvistare gli animali, soprattutto alci, cervi e moltissimi volatili. Dà una certa emozione pensare che fra queste catene montuose vivono anche predatori come lupi, leoni di montagna e naturalmente sua maestà, l'orso grizzly. Wildnerness allo stato puro.

Peyto Lake - Banff National Park in the Canadian Rockies - By Christian Abend from Laufen /, Bayern / Deutschland (Peyto Lake am Icefields Parkway)  , via Wikimedia Commons
Peyto Lake - By Christian Abend from Laufen /, Bayern / Deutschland (Peyto Lake am Icefields Parkway) , via Wikimedia Commons

LEGGI ANCHE: 15 cose da vedere in Canada almeno una volta nella vita!

Photo Credit

Foto di copertina: Il lago Edith Jasper - By Smackaay (Own work) , via Wikimedia Commons