La città di Gucci e Roberto Cavalli, di Pitti Immagine, del museo della moda offre molto, dai brand al vintage. I consigli per fare shopping a Firenze.

Lo scintillio dei gioielli di Ponte Vecchio, l'odore della pelle al mercato del Porcellino, il lusso dietro le vetrine di via Tornabuoni. Nella raffinata passerella a cielo aperto che attraversa Firenze, autentico paradiso per gli amanti dello shopping, le ultime tendenze delle boutique alla moda si intrecciano con le creazioni delle botteghe artigiane e con la fantasia dei giovani designer. Abbiamo selezionato per voi alcuni indirizzi.

1. Qualche idea per gli amanti del lusso

Lo shopping di lusso, a Firenze, scivola tra gli eleganti palazzi di via Tornabuoni. Lungo questa strada troverete negozi non proprio per tutte le tasche. Le boutique di Gucci, Prada, Ferragamo, Pucci, lasciano spazio, in via degli Strozzi, alle creazioni di Cartier, Bulgari, Louis Vuitton, Dolce e Gabbana.

Un'altra roccaforte del luxury shopping svetta nelle adiacenti via del Parione e via della Vigna Nuova, con le collezioni di Etro, a Palazzo Rucellai.

Al numero 19 di via Roma non passeranno inosservati i capi eleganti e i ricercati accessori di Luisa. Dalle felpe Kenzo alle pellicce Gucci, dagli abiti di Dolce e Gabbana, Chloé e Valentino ai sandali Aquazzura, potrete divertirvi a misurare il capo di tendenza più adatto a voi.

Uno scorcio di Via Tornabuoni di sera, con le sue lussuose boutique. By Julio Cesar Mesa via FlickrUno scorcio di Via Tornabuoni di sera, con le sue lussuose boutique. By Julio Cesar Mesa via Flickr

2. Firenze per gli amanti del vintage

Se siete alla ricerca di una borsa vintage, di un giubbotto in pelle o di un originale paio di stivali texani, da Merlose Vintage Store, in via de' Ginori 18, troverete un'ampia selezione di scarpe, indumenti, occhiali, capi d'abbigliamento per uomo e donna, a prezzi accessibili.

Nei pressi di Ponte Vecchio la Boutique Nadine (Lungarno Acciaiuoli 22r) è un must per chi va a caccia del capo o dell'oggetto vintage. In questo negozio, che ha anche un'altra sede in via de' Benci, 32, troverete un'accurata selezione di abiti e accessori d'epoca. Dalle borse Pierre Cardin e Chanel ai papillon, dagli abiti in lino alle borse di paglia, da Nadine c'è davvero di tutto. Tra tamburi, cappelli, teiere, astucci, bambole e cinture non avrete che l'imbarazzo della scelta. Nella sede di via de' Benci potrete acquistare anche accessori vintage per la casa e collezioni di giovani designer.

3. Per uno shopping "trendy"

A palazzo Dudley-Navone di via della Spada, nell'entourage del salotto del lusso fiorentino, Cos propone collezioni trendy uomo-donna, pensate da giovani stilisti e improntate al minimal chic. Il marchio low cost, lanciato da H&M, propone anche abiti, mantelle, jeans per bambini.

Da Mio Concept Store (via della Spada 34r) tra i vari oggetti stravaganti troverete anche i simpatici cartelli stradali di Clet Abraham, geniale artista della street art, oltre a originali orecchini, anelli e foulard.

4. A spasso tra mercatini e botteghe artigiane

Se cercate una valigia, uno zaino, una borsa in pelle, ma anche arazzi, foulard, guanti e cappelli per tutte le tasche, trascorrete qualche ora al mercato del Porcellino (piazza del Mercato Nuovo), di certo un'istituzione a Firenze. Anche al mercatino di San Lorenzo, che si estende dall'omonima piazza fino a via dell'Ariento, potrete acquistare pellami di ottima qualità a prezzi decisamente contenuti.

Se invece siete alla ricerca di qualcosa di speciale, magari una creazione in oro, Ponte Vecchio, famoso in tutto il mondo per le sue scintillanti botteghe orafe, offre gioielli di livello. Vale la pena entrare all'interno di questi storici negozietti anche solo per godere di una meravigliosa vista sull'Arno.

Una veduta di Ponte Vecchio con le sue storiche botteghe orafe. By Revol Web via FlickrUna veduta di Ponte Vecchio con le sue storiche botteghe orafe. By Revol Web via Flickr

Photo credit

Foto di copertina: Alcuni abiti e accessori all'interno della boutique Nadine in Lungarno Acciaiuoli. Courtesy of Nadine.