Dopo che negli ultimi tempi internet ha tolto un po' di realtà persino ai viaggi, molti stanno riscoprendo il piacere di dedicare le vacanze alla scoperta degli animali. Non c'è, infatti, nulla di paragonabile alla natura selvaggia. Respirare ossigeno pulito a poca distanza dagli stessi alberi che lo producono, sentire i profumi delle piante e osservare gli animali nel loro habitat: la natura è davvero un piacere per tutti i sensi umani e in questa guida troverete una selezione delle migliori destinazioni per osservare i suoi abitanti in libertà.

LEGGI ANCHE: Le 20 riserve naturali più belle del mondo!

1. Fauna australiana

L'Australia, come tutta l'Oceania, rappresenta ancora una location quasi inesplorata e piena di sorprese. Chi finora ha visto i koala solo su uno schermo, può prendere un volo per Sydney e poi dirigersi verso lo stato del Queensland. Lì gli animali amanti dell'eucalipto si trovano in migliaia di unità.

Koala-ag1.jpg?1554541660Koala su un albero (by Arnaud Gaillard, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/wiki/Phascolarctos_cinereus#/media/File:Koala-ag1.jpg)

2. Orsi in Finlandia

Gli orsi sono animali diffusi in tutto il globo terrestre, ma chi vuole "fare conoscenza" con una comunità di orsi bruni si deve recare nella foresta di Kuhmo in Finlandia. Binocolo alla mano, si possono osservare facilmente gli orsi mentre vanno passeggiando liberamente.

3. Ominidi del Borneo

Nella natura selvaggia si può scoprire un po' anche del passato dell'umanità: le grandi scimmie sono chiamate ominidi e la teoria dell'evoluzione spiega che animali come gli oranghi e gli uomini hanno un antenato comune. Per vedere questi lontani parenti, ci si può recare nella penisola del Borneo, in Malesia, dove abitano migliaia di oranghi tipici di quelle zone.

1200px-Bornean_Orangutan_%28Pongo_pygmaeus%29_%2814562544106%29.jpg?1554542077

Orango del Borneo (by Bernard Dupont, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/wiki/Category:Pongo_pygmaeus#/media/File:Bornean_Orangutan_(Pongo_pygmaeus)_(14562544106).jpg)

4. Fenicotteri in Sardegna

Reputati animali esotici (anche per il loro atipico colore rosa), i fenicotteri sono presenti pure in Italia. A Cagliari, nella zona di Quartu vicino le saline, è facile osservare stormi di questi uccelli che nidificano da decenni nell'isola.

5. Mondo marino delle Maldive

Isole come le Maldive non dovrebbero essere conosciute solo per i resort di lusso: l'arcipelago asiatico straripa di natura selvaggia. Fra i tanti pesci da vedere, le mante meritano particolare considerazione perchè si osservano senza andare troppo in profondità nell'oceano e sono presenti più o meno tutto l'anno.

6. Vigogne sulle Ande

I lama sono un simbolo del Sud America di montagna, ma non sono gli unici camelidi (l'ordine di animali cui appartengono) in quelle zone. Soprattutto in Perù, vicino l'area Altiplano sotto le Ande, è possibile imbattersi nelle vigogne, simili ad alpaca e lama. Anche loro hanno fama di amanti degli sputi (si tratta di un meccanismo di difesa verso i predatori di minori dimensioni) perciò tenetevi a debita distanza.

7. Wallabies in Nuova Zelanda

Non solo canguri e koala: l'Oceania è la casa anche del wallaby, in pratica un canguro in miniatura. Questi teneri animali possono essere osservati da vicino in Nuova Zelanda nella regione dell'isola Kawau. Aggressivi come i loro fratelli più grandi australiani, si possono guardare durante uno speciale safari in auto.

1200px-Wallaby_tsutc5.jpg?1554542940

_Un wallaby (by Trent Sutcliffe, CC BY-SA 2.0, File:Wallaby_tsutc5.JPG)_

8. Uccelli pescatori in Giappone

I cormorani sono uccelli diffusi in molte nazioni, ma solo in Giappone sono stati in parte addomesticati dai pescatori per aiutarli nel loro mestiere. Sul fiume Nagara vicino la città di Gifu si può osservare questa antica unione fra maggio e ottobre.

9. Bisonti in Colorado

Gli Stati Uniti sono una terra enorme e uno degli animali diffusi ovunque è il bisonte. In Colorado, a poche ore da Denver, si possono vedere mandrie di questi mammiferi allo stato brado. Farlo in sella a un cavallo vi farà sentire cowboy per un giorno.

10. Natura selvaggia africana

Durante un safari fotografico in Africa si cerca di solito di rintracciare i cinque protagonisti per eccellenza: leoni, elefanti, bufali, rinoceronti e leopardi. Nella riserva di Ngorongoro in Tanzania dovreste riuscirsi nello stesso giorno, dato che l'abbondanza di natura selvaggia nella zona rende gli incontri più facili.

11. Volpi del deserto nel Sahara

Anche il Maghreb, nonostante le vaste aree desertiche, offre la possibilità di incontri curiosi. La volpe del deserto detta fennec è difficile che si faccia vedere, ma se siete fortunati e vi trovate in un tour del Sahara vicino a un insediamento berbero potreste avvistarla.

volpi_fennec.jpg?1554543735

__Due volpi fennec (by Su Neko, CC BY 2.0, File:Nemui_kitune.jpg)__

12. Lamantini ai Caraibi

Mammiferi dell'oceano calmi e docili tanto da essere stati soprannominati mucche di mare, i lamantini possono essere ammirati mentre fanno capolino nelle acqua delle nazioni del Centro e Sud America settentrionale. Maggiori chance di vederli si hanno alle Bahamas e in Guyana.

13. Farfalle in Messico

Negli ultimi anni si è creato un movimento per salvare le farfalle monarca e ora questi animali possono godere di un ampio spazio dove volare nel nord del Messico. Camminando nella riserva di Michoacan vicino Mexico City vi ritroverete in pochi minuti circondati da queste splendide farfalle colorate.

14. Birdwatching in Spagna

Non bisogna per forza viaggiare a lungo per ammirare la natura selvaggia. In Spagna, vicino la città di Tarifa e in Gibilterra il cielo si riempe spesso di uccelli migratori in viaggio fra Europa e Africa: cicogne, avvoltoi, aquile, falchi e poiane sono aspettate ogni volta da numerosi appassionati di birdwatching, cui ci si può unire dopo aver acceso la macchina fotografica.

Northern_Gannet_2006_2.jpg?1554546025

_Un uccello sula osservabile in Spagna (by Alan D. Wilson, CC BY-SA 2.5, File:Northern_Gannet_2006_2.jpg)_

15. Barriera corallina in Oman

Le barriere coralline del mondo sono purtroppo a rischio per colpa di inquinamento e riscaldamento globale. Questi muri marini colorati sono in effetti composti da animali chiamati polipi. Una delle barriere meno conosciute ma da vedere si trova in Oman nella zona di Musandam: un'occasione unica per immergersi nella più pura natura selvaggia.

Photo Credit

Leonessa in Africa (by Sajjadf, CC BY 3.0, File:Lion_Serengeti.JPG)

LEGGI ANCHE: I 10 hotel più ecosostenibili per i viaggiatori di Expedia!