Tantissimi i castelli in Valle d'Aosta da visitare. Difficile scegliere i più belli: noi ci abbiamo provato ed ecco qui la nostra Top 10!

La Valle d'Aosta offre lo spettacolo di oltre 130 castelli e residenze signorili databili dal Medioevo al Rinascimento fino ai primi del '900. Sono stati eretti per lo più in cima a colline o su cocuzzoli per sfruttare le difese naturali, e quasi tutti sono visitabili, anche grazie a collezioni museali ospitate al loro interno. Scopriamo insieme quali sono i castelli della Valle d'Aosta da non perdere.

1. Castello di Verrès

Al di sopra di uno sperone roccioso a dominare tutto il paese si erge il Castello di Verrès. L'edificio, costruito nel XIV secolo, che anticipa lo stile architettonico più diffuso nei secoli successivi: si tratta infatti di un unico blocco, un cubo di pietra di 30 metri di lato. Il castello è visitabile anche all'interno durante tutto l'anno.

Una veduta del Castello di Verrès - By Vincenzo Venditti (Opera propria), via Wikimedia Creative Commons

2. Castello Savoia a Gressoney-Saint-Jean

Di proprietà della famiglia Savoia, il Castello, che si trova in località Belvedere, è stato la residenza estiva della regina Margherita tra il 1904 e il 1925. Lasciando l'auto fuori dal cancello si può assaporare la magia del sentiero d'abeti che porta all'edificio abbellito da cinque torri appuntite che gli danno le sembianze di un castello delle favole. Gli interni sono riccamente decorati con abbondanti intarsi lignei e soffitti a cassettoni, e una elegante scalinata che collega il primo e il secondo piano.

Le decorazioni interne del Castello di Gressoney riportano il monogramma di Vittorio Emanuele III - By Bettylella (Own work), via Wikimedia Creative Commons

3. Castello di Issogne

Il castello di Issogne è uno dei più importanti della Val d'Aosta, che più di una fortezza si tratta di una fastosa dimora signorile: sfoggia ancora oggi meravigliosi affreschi che raffigurano scene di vita rinascimentali, sia nel porticato esterno, che nelle sale di rappresentanza e nelle stanze private. Il cortile centrale ospita la celebre Fontana detta del Melograno, in ferro battuto e simbolo di prosperità.

Il Castello di Issogne - By Rosario Lepore (Opera propria), via Wikimedia Creative Commons

4. Castello di Fénis

Questo castello, risalente al 1337, è oggi la sede del Museo del Mobile Valdostano, quindi visitabile tutti i giorni con ingresso a pagamento. Il Castello di Fénis è senza dubbio il più famoso della regione, costruito a partire dal XIII secolo: l'aspetto è quello del classico castello medievale con torri e torrette, anche se questa struttura non è stata eretta a scopi militari bensì residenziali.

Il Castello di Fénis risale al XIII secolo - By Rosario Lepore (Own work), via Wikimedia Creative Commons

5. Castello di Aymavilles

Il paesaggio più unico che raro della Valle d'Aosta è puntellato da numerosi castelli, come quello di Aymavilles, che sorge su di una collina al centro dell'omonima cittadina. Si è propensi a datare la struttura originaria al XIII secolo, anche se l'aspetto odierno - incluse le quattro torri quattrocentesche - è merito della famiglia Challant a cui i Savoia affidarono la fortezza nel 1354.

6. Castello di Sarre

Questo castello in Val d'Aosta è stato la residenza della famiglia Savoia fino all'esilio che li vide lasciare l'Italia nel 1946: per questo al suo interno - sviluppato su tre piani - si possono ammirare mobili originali, oggetti preziosi e opere d'arte meravigliose. All'esterno invece si apprezzano il paesaggio terrazzato e la Torre della fortezza che lo domina.

Il castello di Sarre fu residenza della famiglia Savoia - By Vincenzo Venditti (Opera propria), via Wikimedia Creative Commons

7. Castello di Saint-Pierre

Abbarbicato sul cucuzzolo di una montagna, il Castello di Saint-Pierre sembra il perfetto castello delle fiabe, grazie alla torre centrale che si innalza al centro dell'edificio e le quattro torrette laterali che la sormontano. Alcuni documenti ritrovati parlano del castello già nel 1191, ma quello che è giunto a noi è il risultato di numerosi ampliamenti e ristrutturazioni. Oggi ospita il Museo Regionale di Scienze Naturali.

Il Castello di Saint-Pierre - By Postcrosser (Opera propria), via Wikimedia Creative Commons

8. Castello di Ussel

Il Castello di Ussel risale al XIV secolo quando fu eretto dalla famiglia Challant in cima al promontorio in posizione strategica. All'esterno si presenta come un edificio piuttosto austero e privo di decorazioni, ad eccezione delle due torri. Il castello ospita numerosi eventi ed esposizioni che danno la possibilità di aprire al pubblico la struttura normalmente visitabile solo all'esterno lungo un percorso molto suggestivo.

9. Castello Baraing

Il Castello Baraing è forse il più recente della zona, costruito nel 1883 in stile neogotico, ma non per questo meno prestigioso e affascinante. Ci vollero dieci anni per terminate l'opera architettonica, che comprende un grande giardino con serre e fontane.

10. Castello Gamba

A Châtillon si trova il bellissimo Castello Gamba, che da prestigiosa dimora storica dell'inizio del '900 è stato convertito oggi in museo, per ospitare la Collezione d'Arte Moderna e Contemporanea della Valle d'Aosta. Oltre agli interni, merita una visita l'enorme parco che lo circonda, di cinquanta mila metri quadrati che accolgono 150 varietà di alberi.

Lato Nord-Ovest del Castello Baron Gamba, visto dal parco - By Patafisik (Opera propria), via Wikimedia Creative Commons

LEGGI ANCHE: I 20 castelli medievali più belli d'Italia!

Photo credit

Foto di copertina: Il Castello di Fénis - By Rollopack (Own work), via Wikimedia Creative Commons

LEGGI ANCHE: 10 castelli in Toscana da visitare!