Dall'isola dei musei patrimonio dell'Unesco al racconto interattivo e audio-visivo del XX secolo: i musei di Berlino da non perdere.

Quando si pensa ai musei in Europa, il primo posto che viene in mente è sicuramente Parigi, la patria di alcuni dei musei più importanti al mondo o meglio del più importante tra tutti: il Louvre. Poi si pensa a Londra grazie alla National Gallery e ancora al Prado di Madrid, solo che spesso si dimentica Berlino...Compiendo un grande errore! Berlino ospita alcuni dei musei più importanti al mondo. Non solo. Berlino ha un'intera isola dedicata ai musei chiamata Museumsinsel (isola del musei) e divenuta patrimonio dell'Umanità dell'Unesco, a sottolineare l'importanza di questi luoghi.

Dall'antica Grecia al XX secolo, a Berlino è possibile passare da uno dei musei di arte antica più suggestivi al mondo, il Pergamonmuseum, a un museo interattivo e di grande modernità che racconta la seconda guerra mondiale come il DDR Museum.

Un consiglio: visitate questi musei il giovedì sera se potete, perché alcuni restano aperti fino alle 20 e solitamente c'è meno gente, oppure cercate di arrivare di buon ora sempre per evitare affollamenti. Da controllare bene gli orari delle aperture e ricordate che di solito il lunedì sono chiusi.

Pronti a segnare quindi i 5 musei a Berlino da non perdere?

La porta di Mileto al Pergamonmuseum - By Ksaraf - Own work, CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=6602799La porta di Mileto al Pergamonmuseum - By Ksaraf - Own work, CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=6602799

1. Pergamonmuseum

Questo è un museo unico nel suo genere capace di riportarvi indietro nel tempo permettendovi di ammirare, contemplare e (pure) fotografare quelle che furono delle costruzioni risalenti all'antica Grecia e all'antico impero Persiano. Qui, difatti, sono stati ricostruiti a dimensioni originali dei monumenti ritrovati dagli archeologi tedeschi tra l'Ottocento e il Novecento.

E proprio qui si trova il famosissimo Altare di Pergamo che dà il nome al museo, solo che resterà chiuso a causa della ristrutturazione del Pergamonmuseum fino al 2019, ma non pensiate che questo possa rendere la visita del museo di Pergamo meno interessante. Vi assicuro di no! Potete ammirare e restare ammaliati dalla Porta di Ishtar, che vi accoglie non appena entrate: risalente al VI secolo a.C., è anche detta Porta di Babilonia poiché dava accesso alla città. E proseguire poi verso la Porta di Mileto, che riporta nell'antica Roma e risale al II secolo avanti Cristo. Da non perdere.

La porta di Babilonia - By Radomir Vrbovsky - Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=39256797La porta di Babilonia - By Radomir Vrbovsky - Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=39256797

2. Altes Museum

Questo è il museo più vecchio dell'isola, risalente al 1830 e progettato da Karl Friedrich Schinkel (pittore anche noto per i suoi bellissimi paesaggi romantici) e qui sono ospitate collezioni di arte antica. Si va dal X secolo al I secolo a.C e quindi si ripercorrono passi importanti dell'arte etrusca, romana e greca.

Il pezzo più famoso del museo è la statua greca Betende Knabe, scolpita a Rodi e raffigurante un ragazzo a braccia alzate. Tutti i criteri della bellezza classica greca e della perfezione del corpo sono racchiusi in questa statua. Ma anche la collezione di arte etrusca e romana vanta sarcofagi, urne cinerarie e un gabinetto erotico che non lascia spazio all'immaginazione! In aggiunta qui si trova anche il tesoro di Hildesheim, un servizio da tavola di 70 pezzi.

Altes MuseumAltes Museum

3. Neus Museum

Un vero e proprio must per gli amanti dell'arte egiziana, il Neus Museum non si può perdere. L'edificio fu distrutto durante il periodo della guerra per essere poi ricostruito dopo l'unificazione e oggi ospita il tesoro del museo egizio di Berlino chiamato Agyptisches Museum.

Il capolavoro ricercato da tutti i visitatori è il busto di Nefertiti, la regina egizia nota per la sua bellezza e fu scolpito intorno al 1340 a.C.. L'eccezionalità di questo busto sta nella sua perfetta conservazione: fu riportato in luce da degli scavi tedeschi agli inizi del '900 e oggi è una della opere più visitate in quel di Berlino.

Sempre del Neus Museum è anche la parte riguardante l'arte antica e chiamata Museum fur Vor und Fruhgeschichte, di preistoria e storia antica. Pezzo forte di questa parte il tesoro troaiano, con tre giare d'argento e il Ragazzo di Xanten ritrovato in una villa romana.

Neues Museum - By Friedrich August Stüler - Das neue Museum in Berlin : 24 Tafeln / von Friedrich August Stüler, Berlin : Ernst & Korn, 1862, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=484220Neues Museum - By Friedrich August Stüler - Das neue Museum in Berlin : 24 Tafeln / von Friedrich August Stüler, Berlin : Ernst & Korn, 1862, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=484220

4. Altes Nationalgalerie

A vederlo da fuori sembra un tempio antico mentre nella realtà si tratta del museo che racchiude le opere pittoriche più importanti dell'arte europea dell'Ottocento, o quantomeno alcuni di questi importanti capolavori. Per gli amanti dello stile romantico, questo museo è da segnare e godere. I capolavori più noti e amati al suo interno sono le statue delle Due Principesse di Johann Gottfried Schadow o alcune tele di Max Lieberman.

Al primo piano sono presenti gli impressionisti con Renoir, Monet, Manet e Degas. Naturalmente non possono mancare gli artisti del romanticismo più noti in Germania quali Karl Friedrich Schinkel e Caspar David Friedrich. Se la pittura è la vostra passione, qui serve fermarsi.

Cambiando poi del tutto genere, usciamo dall'isola dei Musei (che prevederebbe come quinto museo il Bodenmuseum, sulle sculture medievali) e ci dirigiamo poco più in là per scoprire un altro museo da non perdere.

Alte Nationalgalerie - By Manfred Brückels - Own work, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=385922Alte Nationalgalerie - By Manfred Brückels - Own work, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=385922

5. DDR Museum (fuori dall'isola dei musei)

Vi dico subito che questo museo o lo si ama o lo si odia. Raramente ci sono vie di mezzo, ma dopo aver visto alcuni dei musei più classici e importanti al mondo, uno sguardo sul moderno e sulla storia recente di Berlino serve darlo. Il DDR Museum è diverso dal concetto classico di esposizione visto fino ad ora. Qui si scopre la storia nel corso della seconda guerra mondiale in modo interattivo: si tocca, si osserva, si legge e si aprono cassetti, si schiudono ante o si sale su un auto del XX secolo. Un approccio museale innovativo per scoprire una parte di storia così drammatica e importante al contempo.

DDR Museum - Foto di Simona ScacheriDDR Museum - Foto di Simona Scacheri

Photo Credit

Foto di copertina: La facciata dell'Altes Museum - Di Jean-Pierre Dalbéra from Paris, France - Altes Museum (Berlin), CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=24667868

LEGGI ANCHE: 11 cose da vedere a Berlino!