Una cosa è certa: Venezia non è solo una delle città più belle d'Italia, è una delle più belle al mondo. Con la sua incredibile storia, i canali mozzafiato e la sua architettura strabiliante, Venezia rimane una delle mete che tutti vorrebbero vedere almeno una volta nella vita.

Questo è anche il motivo per cui è spesso sovraffollata, dato che milioni di persone la visitano ogni anno. Nell'ambito dell'iniziativa del Comune di Venezia di promuovere un turismo responsabile e sostenibile (#EnjoyRespectVenezia), abbiamo ideato una guida per essere dei turisti modello a Venezia.

Il turismo responsabile mira a rispettare l'ambiente locale, l'economia e gli abitanti della città e può contribuire a rendere Venezia più sostenibile per gli anni a venire.

Consigli per viaggiare in modo sostenibile a Venezia

alisa-anton-197031-unsplash.jpg?1559783870

Foto di _Alisa Anton_ su _Unsplash_

1. State lontano dalle zone più frequentate dal turismo di massa

La frase "lontano dal turismo di massa" è molto usata nel settore turistico e ci si potrebbe chiedere come sia possibile farlo in una città come Venezia. Ma con un po' di ricerca e l'aiuto di un tour locale è possibile scoprire alcuni luoghi di Venezia poco conosciuti.

Un altro modo per evitare di sovraffollare Venezia è visitare le piccole isole della laguna, tra cui Murano, Burano e Torcello.

2. Concentratevi sulla cultura locale

Viaggiare in modo sostenibile implica anche supportare la comunità e le aziende locali delle destinazioni prescelte, a Venezia significa mangiare nei ristoranti cittadini, rivolgersi a società che organizzano i tour della città e fare shopping nei negozi del posto. Non sapete da dove cominciare? Chiedete a una persona che vive qui. Il personale del vostro hotel a Venezia sarà ben preparato per consigliarvi dove fare acquisti, dove mangiare e cosa visitare.

Concedetevi il piacere di gustare le specialità locali in uno dei ristorantini di Venezia o della laguna circostante. Vi consigliamo di ordinare pesce, soprattutto sardine, moleche e totani, senza dimenticare i piatti tipici della città tra cui i bigoli in salsa, il baccalà mantecato, il fegato alla veneziana, la polenta e schie. Accompagnate il caffè con dei baicoli, inzuppati o meno, a voi la scelta.

3. Comprate prodotti locali

Visitare la bottega di un artigiano è uno dei modi migliori per entrare in contatto con la cultura veneziana. Nei laboratori sparsi per le calli potrete apprendere i segreti di lavorazioni antiche come quelle della pelle, del legno e del vetro, ma ammirare anche l'opera dei graphic designer. Guarderete i vostri souvenir con un occhio diverso dopo aver visto come vengono realizzati!

Anche se la tentazione di comprare prodotti, come borse contraffatte, dai venditori ambulanti sarà forte, ricordate che acquistare la loro merce indebolirà l'economia veneziana, anziché rafforzarla.

soroush-karimi-291353-unsplash.jpg?1559783980

Foto di _Soroush Karimi_ su _Unsplash_

4. Rispettate gli spazi pubblici

Questo non significa solo gettare i rifiuti negli appositi spazi, ma anche non mangiare o entrare in luoghi in cui non è permesso farlo. Ad esempio, per quanto suggestivi, evitate i picnic nella meravigliosa Piazza San Marco e non utilizzate ponti, fontane, monumenti e scalinate delle chiese come se fossero aree ristoro. Ci sono tantissimi giardini pubblici a Venezia dove potrete riposarvi e fare un picnic liberamente.

Infine: Venezia sarà anche circondata dall'acqua, ma non potete nuotare ovunque vogliate; fatelo solo nelle aree designate!

5. Prenotate una vacanza a Venezia in bassa stagione

Visitare Venezia in bassa stagione ha molti vantaggi: le calli sono meno affollate e più vivibili, inoltre le tariffe per trasporto e sistemazione sono in genere più convenienti. Insomma è l'ideale per promuovere il turismo sostenibile e controbilanciare i mesi estivi di sovraffollamento della città.

Un altro modo per viaggiare in modo responsabile a Venezia? Evitare le visite mordi e fuggi. Soggiornando a Venezia per qualche giorno potrete contribuire maggiormente a rafforzare il giro d'affari di ristoranti e hotel. E poi, fidatevi, un solo giorno non basta per scoprire tutte le meraviglie di Venezia e della laguna circostante.

6. Non lasciate tracce del vostro passaggio

La chiave del viaggiare in modo sostenibile è ridurre il più possibile l'impatto sull'ambiente e sulla comunità. Questo significa non abbandonare i rifiuti, né fare scritte e graffiti o mettere lucchetti sui ponti. Pensate a Venezia come al cortile di casa vostra, vorreste che qualcuno gettasse la spazzatura sul prato o scrivesse il suo nome sul muro?

henrique-ferreira-498188-unsplash.jpg?1559785503

Foto di _Henrique Ferreira_ su _Unsplash_

7. Evitate il più possibile la plastica monouso

I prodotti monouso in plastica, come le bottigliette d'acqua e i sacchetti per la spesa, rappresentano la maggioranza dei rifiuti che vengono dispersi a livello mondiale. L'inquinamento da plastica interessa ormai tutto il pianeta, dal suolo al mare. Per ridurre l'utilizzo di questo materiale mettete in valigia:

- una borsa di tela riutilizzabile per riporre i prodotti acquistati;

- una bottiglia d'acqua da riempire di volta in volta: l'acqua del rubinetto a Venezia è potabile e ci sono oltre 100 fontanelle pubbliche in città in cui potrete riempire la bottiglia.

8. Rispettate gli abitanti di Venezia

Sebbene sembri l'ambientazione perfetta per una fiaba, a Venezia vivono centinaia di migliaia di persone. Essere turisti responsabili significa soprattutto rispettare gli abitanti delle mete che si stanno visitando, per cui, oltre a seguire i suggerimenti indicati finora, non fate troppo chiasso, soprattutto di notte, non fotografate persone senza aver avuto il loro consenso e ricordatevi che a Venezia ci sono anche un sacco di persone che vivono la loro quotidianità con e nonostante i turisti.

jenny-kim-30701-unsplash.jpg?1559786241

Foto di _Jenny Kim_ su _Unsplash_

Una città unica come Venezia merita di essere trattata con rispetto. Per preservare la bellezza di Venezia per le generazioni future e dare un cambio di rotta netto verso la sostenibilità, bastano piccoli gesti compiuti da ciascuno. Viaggiare in modo sostenibile a Venezia è possibile... e insieme possiamo farcela!

Photo Credit

Foto di copertina: Foto di _Candré Mandawe_ su _Unsplash_