Adagiata sulla riva di uno dei laghi più affascinanti delle Alpi francesi e circondata da una corona di montagne, Annecy è una città d'acque e per questo nota anche come la Venezia delle Alpi. Vivace destinazione turistica in ogni stagione, è ricca d'arte e di storia, che affiora tra i monumenti e le stradine del suggestivo centro storico di origine medievale. Ecco cosa vedere a Annecy.

1. Palais de l'Île

Tra gli edifici più antichi e famosi della città, la casaforte del Palais de l'Ile risale al Medioevo e fu a lungo utilizzato come carcere, tanto che è conosciuto anche come Vieilles Prisons. Dichiarato Monumento Storico nel 1900, sorge su un'isoletta sul Thiou alla quale un tempo era collegato tramite un ponte levatoio. Di forma allungata che ricorda la prua di una nave, misura soltanto 12 metri di larghezza e gli interni sono suddivisi in piccole stanze attorno a un angusto cortile. Nel corso dei secoli è stato utilizzato anche come caserma, magazzino, tribunale, mentre oggi ospita il Museo dell'Agglomération d'Annecy e il Centro per l'interpretazione dell'architettura e del patrimonio, sede di mostre ed esposizioni. 1440px-Palais_de_l

annecy By chisloup, CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=55151631

2. Cathédrale Saint-Pierre

Costruita in stile rinascimentale a metà del XVI secolo come chiesa del convento dei Francescani, divenne in seguito la sede del vescovo di Ginevra in esilio ad Annecy durante la Riforma protestante. Dal 1823 è la Cattedrale della diocesi di Annecy. Nell'interno, rischiarato dal grande rosone della facciata e da vetrate istoriate, predomina invece lo stile gotico, esaltato da opere d'arte, arredi sacri e da un pregevole coro neoclassico settecentesco.

3. Eglise Saint-Maurice

Costruita nel XV secolo su una preesistente cappella, la chiesa del convento dei domenicani è la più antica di Annecy. Affiancato da un caratteristico campanile, l'esterno riprende il tipico stile fiammeggiante savoiardo, mentre l'interno presenta un'imponente navata, progettata per accogliere la numerosa congregazione dei monaci. Custodisce pregevoli opere d'arte, tra cui un pulpito settecentesco finemente scolpito e un dipinto della Vergine in gloria.

4. Le Thiou

Il corso d'acqua lungo circa 3 chilometri e mezzo attorno al quale si è sviluppato il nucleo storico della città, il Thiou è lo sfioratore naturale del lago di Annecy nel fiume Fier. Un tempo, oltre a fornire acqua potabile alla popolazione, era il motore delle attività artigianali e manifatturiere locali, mentre un altro canale irrigava gli orti e i giardini delle comunità religiose.

5. Château d'Annecy

Situato in posizione dominante su una collina da cui si ammira un panorama spettacolare sulla città e il lago, il museo-castello è una delle principali attrazioni di Annecy. Costruito nel XIII secolo come residenza dei conti di Ginevra, fu più volte modificato nei secoli fino ad assumere l'aspetto attuale, che fonde elementi della fortezza difensiva medievale alla più elegante architettura dei castelli francesi rinascimentali. Dichiarato Monumento Storico nel 1959, è aperto al pubblico, con spazi dedicati a museo, mostre d'arte temporanee ed esposizioni sul patrimonio regionale. 1080px-Entree_chateau_annecy.jpg?1581676582

Le château d'Annecy: entrée By Manu25 at French Wikipedia, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=4764466

6. Le Pâquier

La grande spianata che si estende per sette ettari in riva al lago, chiamata anche Champs de Mars, è una meta abituale degli abitanti di Annecy, che nelle belle giornate vengono a passeggiare, fare picnic sui prati, giri in bici sulle piste ciclabili, uscite in pedalò o con le barche a remi sul lago, mentre i bambini hanno a disposizione un'area giochi perfettamente attrezzata. Durante la bella stagione ospita eventi culturali e festival, tra cui la Fête du Lac e la Fête Nationale du 14 Juillet, che culminano in spettacolari fuochi pirotecnici sull'acqua.

7. Pont des Amours

Tradizionale punto d'incontro per gli innamorati, da cui deriverebbe il nome, il Pont des Amours sul Canal du Vassé collega i Jardins de l'Europe con la spianata del Pâquier. Incorniciata dalle fronde di alberi secolari e con il lago a fare da sfondo, questa passerella metallica d'inizio Novecento è non a caso tra le più romantiche attrazioni di Annecy.

8. Jardins de l'Europe

Alle spalle del Municipio, è un vasto parco all'inglese creato nel 1863, in occasione dell'annessione della città al Ducato di Savoia. Un'oasi verde di prati, viali ombrosi e alberi secolari, affacciata sul lago e sull'isoletta dei Cigni, dimora di decine di uccelli lacustri. Sul lungolago si trova la statua del Conte Claude Berthollet, celebre chimico e scienziato originario di queste parti. Come il vicino Pâquier, anche il Jardins de l'Europe è un'ottima location da cui ammirare gli spettacoli pirotecnici sul lago. 1440px-L

Sight of the Île des Cygnes island on the lake Annecy at a very low level due the 2018 drought, in Annecy, Haute-Savoie, France. By Florian Pépellin - Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=74091779

9. Fontana di Jean-Jacques Rousseau

Nel centro storico, all'incrocio tra rue Filaterie, rue Jean-Jacques Rousseau e quai Madame de Warens, una fontana decorata con il busto di Jean-Jacques Rousseau e circondata da una balaustra dorata, ricorda il celebre scrittore che visse alcuni anni ad Annecy. Per suo volere, è posta nel luogo in cui incontrò la prima volta, la domenica delle Palme del 1728, la baronessa de Warens, divenuta in seguito sua benefattrice e amante.

10. Eglise Notre-Dame de Liesse

L'imponente campanile è ciò che rimane della collegiata originale fatta costruire dai conti di Ginevra nel XIV secolo, distrutta durante la Rivoluzione francese. L'attuale chiesa parrocchiale del centro di Annecy è stata costruita a metà '800 nello stile architettonico neoclassico tipico del Regno di Sardegna, declinato all'interno in sontuosi arredi e decorazioni, tra cui spicca un Cristo in croce ottocentesco.

11. Eglise Saint-François de Sales

Con la sua facciata barocca ispirata alla chiesa del Gesù di Roma, la chiesa di San Francesco è uno splendido esempio di architettura della contro-Riforma del XVII secolo. Cappella originale del monastero della Visitazione, ha ospitato le tombe di San Francesco di Sales e di Jeanne de Chantal prima che venissero traslate nella Basilica della Visitazione e durante la Rivoluzione francese è stata temporaneamente adibita a manifattura.

12. Basilique de la Visitation

Su una collina che domina il centro storico, svetta il campanile di 72 metri della grandiosa basilica progettata all'inizio del XX secolo in stile neo-romanico dall'architetto Alfred-Henri Recoura e consacrata nel 1930. All'interno si trovano le tombe di San Francesco di Sales e di Jeanne de Chantal, fondatori dell'Ordine religioso della Visitazione, alle cui vite e opere è dedicato il museo ospitato nell'annesso monastero. 1444px-Basilique_visitation_annecy.JPG?1581676639

La Basilique de la Visitation à Annecy Photo prise par Sam en mars 2006 By Original uploader was Samsamsam at fr.wikipedia - Transferred from fr.wikipedia; transferred to Commons by User:Padawane using CommonsHelper., CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=4873675

13. Plage d'Albigny

A breve distanza dal vecchio porto, è la spiaggia più popolare e frequentata di Annecy. Accessibile dall'Avenue du Petit Port e con un comodo parcheggio nelle vicinanze, è curata e ben tenuta, con un'area erbosa dove stendersi al sole o all'ombra degli alberi. Dispone di docce, servizi e in estate è prevista la presenza di bagnini.

14. Museée du film d'animation

Una tappa da non perdere per gli appassionati del cinema d'animazione, il museo situato in avenue du Trésum 18 racconta l'evoluzione di questa forma artistica dalle origini a oggi. Attraverso esposizioni tematiche, attrezzature, documentazioni e immagini rare viene illustrato l'intero processo di creazione dietro un film di animazione.

15. Observatoire régional des lacs alpins

Ospitato negli spazi del Castello di Annecy, è un centro culturale e didattico dedicato ai laghi delle Alpi francesi e in particolare a quello di Annecy e al suo ambiente naturalistico. Il percorso espositivo si snoda tra reperti archeologici dei primi abitanti della zona, modelli dei loro strumenti e delle imbarcazioni utilizzate sul lago nel corso dei secoli, fino agli acquari in cui osservare le differenti specie di pesci lacustri.

Photo Credits:

Foto di copertina: Sight, in the evening, of the Thiou river in the old town of Annecy, in Haute-Savoie, France. By Florian Pépellin - Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=81039803