Si può battere a livello turistico la concorrenza di Venezia? In tutta onestà la risposta non può che essere no, ma Mestre negli ultimi tempi si è ritagliata un suo piccolo spazio e, sfruttando la vicinanza della città lagunare, ha cominciato a farsi conoscere da turisti e visitatori italiani e non.

Cosa vedere a Mestre senza nominare le possibilità offerte da Venezia (i due luoghi ufficialmente formano un unico comune) è un compito meno difficile di quello che si creda. La città sulla terraferma offre infatti piazze, chiese e attrazioni turistiche interessanti e ben tenute. Ecco una lista di luoghi da vedere a Mestre a dintorni per una sosta di un giorno in città.

Mestre centro (Di Gabrielepx - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=9464829 )

Le chiese

Mestre ospita numerosi luoghi di culto cattolici, ma sono soprattutto due le chiese che meritano una visita. Il duomo cittadino, conosciuto come chiesa arcipretale di San Lorenzo, si trova vicino la centrale piazza Ferretto. Costruito a partire dall'anno 905 nel tardo Medioevo, la struttura ha subito vari cambiamenti soprattutto sotto l'influenza della repubblica Serenissima di Venezia. Lo stile neoclassico della facciata, è esaltato all'interno dall'affresco sulla cupola realizzato dal pittore Giovan Battista Canal.

La chiesa di San Girolamo ha uno stile gotico ed è anch'essa poco distante dal centro cittadino. I suoi interni in legno la rendono un luogo più intimo rispetto al duomo. Degne di nota anche la chiesa di San Rocco e la parrocchia di Santa Maria di Lourdes.

San Girolamo a Mestre (Di Didier Descouens - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=17830789)

Musei e piazze

Buona parte della vita culturale di Mestre gira intorno a Piazza Ferretto. L'area, chiusa al traffico, si riempe soprattutto nei weekend e all'ora dell'aperitivo che qui come in tutto il Veneto fa rima con spritz. Sulla piazza si affaccia il monumento più caratteristico di Mestre, ovvero la Torre dell'Orologio, innalzata nel 1100.

Per i musei l'offerta non può ancora competere con quella di Venezia, ma una novità arriverà a breve. A fine 2018 aprirà a Mestre il museo M9, destinato ad ospitare opere del Novecento. Si troverà nel centro cittadino vicino Via Poerio e proprio per questo alcune vie e strade della zona subiranno modifiche e saranno chiuse al traffico. Una volta aperto, il polo culturale si svilupperà per ben tre piani e al suo interno saranno organizzati anche concerti e conferenze. Al momento il museo più visitato della città è quello del Centro Culturale Candiani che ospita mostre temporanee nel corso dell'anno.

Torre Orologio Mestre (Di Didier Descouens - Opera propria, CC BY 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=8862986)

Luoghi di ritrovo

Oltre al centro storico, Mestre offre alcuni spazi perfetti dove rilassarsi e passare del tempo libero, magari assaggiando la cucina veneta. Per pic-nic e attività sportive all'aperto il luogo dove recarsi è il Parco San Giuliano. Inaugurato nel 2004, l'enorme area verde offre piste ciclabili, centinaia di alberi e soprattutto un panorama particolare sulla Laguna di Venezia. Altri giardini cittadini degni di nota sono quelli di Parco Albanese e di Villa Querini.

Per lo shopping va molto di moda il centro commerciale Nave de Vero vicino Marghera, ma i mestrini prediligono ancora la zona di Piazza Barche. Qui troverete bar e bacari dove gustare uno spritz all'ora dell'aperitivo. Gli appassionati di storia possono compiere un personale tour dei Forti di Mestre: si tratta di fortezze e avamposti militari costruiti dall'esercito della Serenissima e dal Regno d'Italia prima e dalla Repubblica Italiana poi. Il più grande è Forte Marghera e si trova a poca distanza dal Parco San Giuliano. Nelle vicinanze di Mestre anche Forte Carpenedo e Forte Tron.

Forte Marghera (Di Aisano - Opera propria, GFDL, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=15820934)

Eventi

Sostare in un albergo di Mestre può essere un ottimo diversivo per evitare la folla di Venezia quando a piazza San Marco e dintorni ci sono grandi eventi come il Carnevale o la festa del Redentore. Questo senza dimenticare che anche Mestre a febbraio organizza un Carnevale in proprio caratterizzato da sfilate nel centro città e concerti. Il 29 settembre invece, ricorre la festa del patrono San Michele: in quella data e nei giorni precedenti, si trovano stand gastronomici e mercatini in vari angoli di Mestre.