10 parchi a Torino tutti da scoprire! Eh sì, perché la città sabauda è tra le metropoli più verdi d'Italia. Non ve l'aspettavate, vero?

A Torino non si è mai troppo distanti da un parco o un giardino pubblico. Oasi di pace e frescura, dove rilassarsi o fare un po' di attività fisica. Ecco una selezione dei 10 parchi più belli di Torino.

1. Parco del Valentino

In riva al Po, è il più celebre, antico e aristocratico parco pubblico cittadino. Si estende infatti attorno al Castello del Valentino, una delle Residenze Reali dei Savoia, Patrimonio Mondiale Unesco. Tra i suoi viali alberati, il giardino roccioso, il roseto e i boschetti ombrosi si cela anche un altro maniero. E' il cosiddetto Borgo Medievale, con tanto di ponte levatoio, torri merlate, rocca visitabile, e pazienza se in realtà risale soltanto all'Ottocento. L'angolo più scenografico resta comunque la Fontana dei Dodici Mesi, con la grande vasca rococò circondata dalle statue raffiguranti i mesi dell'anno.

2. Parco Ruffini

Il polmone verde di Borgo San Paolo è praticamente il parco giochi dei torinesi. Tutti ci sono passati almeno una volta, per assistere a un concerto o a un evento sportivo alPalazzetto dello Sport o allo Stadio d'Atletica "Primo Nebiolo". Tra campi da tennis, di calcio, calcetto, piste di pattinaggio e di skateboard, percorso ginnico, area fitness e giochi per i più piccoli, avete solo l'imbarazzo della scelta per trascorrere un pomeriggio all'aria aperta facendo un po' di sana attività sportiva.

"Parco del Valentino" by Maria Grazia Casella

3. Parco Colletta

Se amate praticare sport nel verde, questo è il parco che fa per voi. Non solo avete a disposizione campi da calcio e piscina comunale aperta anche d'estate, ma qui trovate anche piste ciclabili e di pattinaggio, area fitness e giochi per i bambini. Insomma, potreste trascorrervi l'intera giornata senza annoiarvi. Infatti ci sono anche dei punti barbecue, giusto in caso voleste improvvisare un picnic.

4. Parco della Tesoriera

In origine era il parco della villa del tesoriere del Re, che potete anche in parte visitare, visto che ospita la Biblioteca Musicale. All'ingresso vi accoglie un gigantesco platano, alto ben 28 metri, che pare sia l'albero monumentale più vecchio della città. Ma non è l'unica attrazione del parco, che per un certo periodo è stato un giardino botanico. Se ve ne intendete, tra le aiuole e i vialetti non vi sarà difficile scovare diverse piante e arbusti esotici che si sono perfettamente acclimatati.

"Parco della Tesoriera" by Maria Grazia Casella

5. Parco della Pellerina

Consideratelo il Central Park torinese: è infatti il parco più esteso all'interno di una città italiana, diviso in due parti distinte dal corso della Dora Riparia. Una, più ricreativa, con impianti sportivi di ogni tipo e l'area cani più vasta di Torino, è la meta perfetta per una giornata a tutto sport, non solo per voi, ma anche per i vostri amici a quattro zampe. La zona a nord del fiume è invece decisamente più naturalistica, con stagni e laghetti che sono l'habitat di varie specie di uccelli.

6. Giardini Reali Inferiori

All'ombra della Mole Antonelliana, è la più estesa area verde nel cuore del centro cittadino. A differenza dei Giardini Reali Superiori, accessibili solo da Palazzo Reale, questa parte è sempre stata aperta al pubblico. Con i suoi alberi ad alto fusto è un'oasi di frescura dove riposarvi durante le visite turistiche e, se avete bambini, non manca un'area giochi dove possono scatenarsi in tutta sicurezza.

"Giardini Reali" by Maria Grazia Casella

7. Parco Rignon

E' l'oasi verde che non ti aspetti tra i palazzi del quartiere Santa Rita. I grandi oblò nel muro di cinta che fanno intravedere viali alberati e aiuole curate sono un invito irresistibile a entrare in quello che era il parco privato di Villa Amoretti, oggi sede della biblioteca civica. Il luogo ideale dove rifugiarvi per leggere un libro in tutta tranquillità.

8. Parco Dora

Com'è fatto un parco di archeologia industriale? Potete scoprirlo nel parco più alternativo della città, sorto dove un tempo c'erano fabbriche e altiforni. Al posto degli alberi ci sono i piloni delle ferriere e il capannone dell'acciaieria è diventato un'enorme piazza coperta dove la sera potete assistere a concerti rock. Di giorno è invece il meeting-point degli appassionati degli sport urbani più cool, skateboard, parcour, bmx.

"Parco Dora" by Maria Grazia Casella

9. Parco Cavalieri di Vittorio Veneto

Molti torinesi continuano a chiamarlo con il vecchio nome di Piazza d'Armi, ma solo una parte del parco ormai è riservata alle esercitazioni militari e quindi off-limits. Il resto, attrezzato con piste ciclabili, campi da bocce e area giochi, è il posto ideale dove trascorrere un pomeriggio spensierato con la famiglia o qualche ora di relax nel verde prima (o dopo) di un evento allo Stadio Olimpico o al PalaIsozaki, che sono proprio lì accanto.

10. PAV - Parco Arte Vivente

Un po' giardino, un po' museo, un po' sito espositivo all'aperto: difficile definire il PAV. Di sicuro è un luogo dove arte e natura dialogano amabilmente. La curiosità è solo uno dei tanti motivi per visitare questo centro sperimentale d'arte contemporanea in continua evoluzione allestito soprattutto all'aperto, su un'area ex-industriale. Ingresso gratuito solo l'ultima domenica del mese.

Photo Credit

Foto di copertina: "Tesoriera" di Alessio Maffeis - Under Creative Commons license CC BY 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/) - https://www.flickr.com/photos/imaffo/6357688183

Foto nel testo: dell'autrice dell'articolo, Maria Grazia Casella