Cosa rende Barcellona così affascinante? Vorreste forse scoprirlo approfondendone l'animata vita notturna in 10 mosse? O la sua vasta offerta museale e culturale? O forse qualcosa di più vivace e verace? Noi scommettiamo che si tratta di una meravigliosa combinazione, almeno di questi tre elementi e in questo articolo vi invitiamo a scoprite la vivacità dei numerosi mercati di Barcellona, alcuni molto antichi, presenti in ogni quartiere. Seguiteci in un tour speciale del capoluogo catalano tra un mercato alimentare e uno di antiquariato, per scoprire con noi un lato nuovo e caratteristico di questa città.

Mercati di alimentari e tapas

Situato sulle Ramblas in posizione centralissima, La Boquería è senza dubbio il mercato più famoso di Barcellona e dell'intera Spagna. Perdersi tra i suoi meandri significa immergersi con i cinque sensi in una vera e propria esperienza gastronomica e culturale; lo sanno bene gli abitanti della città, che qui fanno la spesa e la sera si godono un drink accompagnato dalle immancabili tapas.

Sul percorso rosso del tour in autobus hop-on hop-off organizzato da Bus Turistic di Barcellona, fermata Plaça d'Espanya, si trova il Mercato di Sant Antoni, altro punto di riferimento per chi vuole una spesa freschissima. Situato in un caratteristico edificio in ferro ispirato alle Les Halles parigine, quello di Sant Antoni è il mercato più grande della città e racchiude diverse tipologie di merce, di cui senza dubbio la più gettonata è il pesce freschissimo, da provare anche subito cucinato sul momento da uno dei tanti stand di cucina tradizionale.

A proposito di edifici originali, se mentre camminate in zona Ciutat Vella scorgete un tetto ondulato e colorato non esitate ad avvicinarvi, perché si tratta del Mercato di Santa Caterina. Meno turistico della Boquería ma ugualmente fornito, quello di Santa Caterina è uno dei mercati più amati dai barcellonesi per fare la spesa.

Così come anche il Mercato del Ninot, immerso nel quartiere Eixample; se cercate cibi freschi, piatti tipici e l'atmosfera di un vero mercato popolare, i suoi più di 80 banchi non vi deluderanno, e inoltre potrete approfittare del Wi-Fi gratuito.

tapas-mercato-del-ninot-barcellona.jpg?1586877099

Foto: Tourism Media

Mercati di collezionismo, antichità e vintage

Barcellona ha il fascino della città in bilico tra storia e modernità. Non sarà quindi una sorpresa scoprire tra i suoi quartieri alcuni affascinanti mercati di antiquariato e vintage. Tra i più famosi senza dubbio il Mercat Gòtic, che come suggerisce il nome ha sede nell'affascinante barrio Gòtico, all'ombra della Cattedrale di Santa Eulàlia. Ogni giovedì i suoi banchi offrono il meglio dell'antiquariato artistico in città, ottima visita da accompagnare a storie, leggende e pintxo del tour a piedi del quartiere gotico.

Tornando in zona Ramblas, invece, immancabile una visita al mercatino del collezionismo di Plaça Reial; qui, nella cornice della piazza omonima accanto alla Rambla dels Caputxins, ogni domenica dalle 10:00 si ritrovano i collezionisti della città, tra pezzi unici, antiquariato e numismatica.

rambla-mercato-barcellona.jpg?1586877206

Foto: Tourism Media

Infine, perla nascosta a San Cugat, a 30 minuti dal centro, il Mercantic è il paradiso degli amanti del vintage; mercato coperto in settimana, la prima domenica del mese si trasforma nella manifestazione "Fest Vintage", la quale ospita tra i suoi banchi anche i centomila libri della libreria più grande di tutta la Spagna.

Mercati delle pulci

I mercati delle pulci a Barcellona sono una vera e propria istituzione, e infatti non è un caso che il più famoso in città sia anche tra i più antichi d'Europa. Oggi situato in una spettacolare area a rampe dal soffitto a specchi, il Mercato dels Encants è il regno del bric-à-brac dal XIV secolo. È aperto lunedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle 09:00 alle 20:00, ma è meglio andarci al mattino presto per scovare i tesori più preziosi tra gli oltre 500 espositori.

Perfetto per concludere una giornata rilassante, magari dopo una visita al vicino Maritime Museum, il Mercato delle pulci El Flea colora con originali banchetti Plaça Blanquerna ogni seconda domenica del mese; se vi trovate in zona la prima domenica del mese, da provare invece il Mercato Fleadonia: stessa atmosfera, ma l'appuntamento è in Plaça Salvador Seguí, vicino alla Filmoteca.

Mercati underground

Se vi piace uscire ogni tanto dalle attrazioni turistiche convenzionali, vi consigliamo una visita ai tre mercati underground di Barcellona. Zoco Barcelona e 8037 Market sono i luoghi di shopping ideale se cercate pezzi unici, trendy e fatti a mano: qui si ritrovano artisti, stilisti e amanti della moda per acquistare vestiti unici e oggetti vintage perfettamente conservati. Sulla stessa lunghezza d'onda anche il Todo a 1 Euro; come suggerisce il nome, qui troverete tutto, ma proprio tutto, in stile mercatino delle pulci, a pochi euro.

Altri mercati

Mercato della Conceptiò

A Barcellona la vivacità non manca, ma se volete una vera immersione nei colori recatevi all'antico Mercato della Conceptiò, nel quartiere Eixample. Tra i suoi banchi situati in un delizioso edificio modernista è possibile trovare non solo i consueti prodotti freschi e tapas, ma un'intera zona dedicata a fiori e piante di ogni genere.

Fiera di Natale della Sagrada Familia

Se avete la fortuna di essere in città per il periodo natalizio, oltre a godervi le illuminazioni e l'ambiente festivo non dimenticate di visitare la Fiera di Natale della Sagrada Familia. Da fine novembre alla vigilia è infatti possibile comprare regalini, decorazioni e le caratteristiche statuine del Presepe catalane tra i banchi di questa fiera natalizia all'ombra della basilica, appuntamento fisso dagli anni Sessanta.

Ora che sapete dove fare i vostri acquisti, non vi resta che dedicare il vostro tempo a visite a musei, esperienze enogastronomiche e shopping: ecco i nostri consigli su 26 cose da fare a Barcellona. Questa accogliente e coinvolgente città offre davvero opportunità per tutti i gusti!