Un itinerario in Rajasthan, in India: i Maharaja, le antiche città, Jaipur, Jodhpur, Jaisalmer, Udaipur, le fortezze e i palazzi dei principi indiani.

Donne avvolte in sari multicolori eleganti come principesse, uomini fieri nei loro sfavillanti turbanti, discendenti dei valorosi cavalieri Rajput, bazaar straripanti di preziose mercanzie, parchi popolati dalla leggendaria tigre del Bengala, palazzi fiabeschi e cittadelle dorate che sfidano l'immensità del Deserto del Thar. Il Rajasthan, il più esteso stato indiano, è un caleidoscopio di colori, profumi, musiche ed emozioni da cui mi sono fatta dolcemente travolgere durante il mio viaggio in India. Una meta turistica che conquisterà anche voi con il suo straordinario fascino senza tempo.

"Rajasthani Folk" by Bipin Gupta  - Under Creative Commons license CC BY-ND 2.0 - (https://creativecommons.org/licenses/by-nd/2.0/) - https://www.flickr.com/photos/lightplay/4868171895"La danza delle donne Rajasthani, in attesa del ritorno dei mariti dal lavoro" by Bipin Gupta - Under Creative Commons license CC BY-ND 2.0 - (https://creativecommons.org/licenses/by-nd/2.0/) - https://www.flickr.com/photos/lightplay/4868171895

Jaipur, la città rosa

Non servono cartelli stradali, per capire che siete arrivati a Jaipur. La capitale dell'antico regno dei Maharaja vi accoglie con i suoi inconfondibili palazzi rosa, colore che nella cultura Rajput è associato all'ospitalità, con cui nell'800 furono dipinti tutti gli edifici del centro storico in onore della visita di un principe britannico.

Di arenaria rosa è anche l'Hawa Mahal, o Palazzo dei Venti, il simbolo della città: in realtà solo una splendida facciata, alta cinque piani, traforata da centinaia di nicchie e finestrelle intarsiate dietro le quali le donne di corte potevano osservare la vita in strada senza essere viste.

"Hawa Mahal - Lit up at night" by Ronakshan1990 - Under Creative Commons license CC BY-SA 4.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0/deed.en) - https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Hawa_Mahal_-_Lit_up_at_night_-_1.jpg#"Hawa Mahal - Lit up at night" by Ronakshan1990 - Under Creative Commons license CC BY-SA 4.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0/deed.en) - https://commons.wikimedia.org/wiki/File:HawaMahal-_Lit_up_atnight-_1.jpg#

Voi invece immergetevi senza timore nella frenesia dei vicoli e dei bazaar della città vecchia che pullulano di negozi e botteghe dove fare shopping del migliore artigianato della regione: tappeti, tessuti, dipinti e gioielli d'oro e d'argento da far girare la testa.

Per farvi un'idea della magnificenza dello stile di vita dei Maharaja, visitate il City Palace, la reggia di Jaipur, un complesso di lussuosi palazzi, padiglioni e musei, fatto costruire nel '700 da Jai Singh II, il fondatore della città appassionato di astronomia e astrologia.

A questo principe illuminato si deve anche la realizzazione del Jantar Mantar, un sorprendente osservatorio astronomico composto da strutture monumentali, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco.

"Albert Hall, Jaipur" by Abhinav Soni - Under Creative Commons license CC BY-SA 3.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/) - https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Albert_Hall,_Jaipur.jpg"Albert Hall, Jaipur" by Abhinav Soni - Under Creative Commons license CC BY-SA 3.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/) - https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Albert_Hall,_Jaipur.jpg

Il Forte di Amber

Un tempo residenza reale dei Maharaja, il cinquecentesco Forte di Amber, l'antica capitale dello stato prima che venisse spostata a Jaipur, sorge su una collina a breve distanza dalla città rosa. Volendo potete raggiungerlo senza fatica anche a dorso di un elefante elegantemente bardato condotto da un mahout, proprio come facevano un tempo i principi Rajput. All'interno delle possenti mura, la cittadella svela eleganti palazzi e padiglioni in stile moghul e rajput, con magnifici saloni decorati con raffinati affreschi, mosaici, specchi, avori e vetri colorati.

"Amber Fort, Jaipur India" by Russ Bowling - Under Creative Commons license CC BY 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/) - https://www.flickr.com/photos/robphoto/2869764964"Il Fort di Amber, Jaipur India" by Russ Bowling - Under Creative Commons license CC BY 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/) - https://www.flickr.com/photos/robphoto/2869764964

Se l'escursione vi ha messo appetito, di ritorno in città fermatevi in un ristorante tipico per una cena tandoori, la cucina tipica del nord dell'India. I piatti, davvero squisiti, sono a base di carni marinate in una salsa di yogurt, limone e spezie e poi grigliate nel caratteristico tandoor, una specie di forno in terracotta.

CERCA le migliori offerte di Expedia per un viaggio in India!

Le tigri del Ranthambore National Park

Per rivivere le atmosfere dei libri di Rudyard Kipling non perdetevi un'escursione nel Ranthambore National Park, tra i più estesi parchi nazionali indiani, regno della leggendaria tigre del Bengala, che qui è tutelata dal Tiger Project. Un'area sconfinata di boscaglia e laghi, disseminata di rovine di templi e del forte di Ranthambore, che risale al X secolo. Armatevi di macchina fotografica e saltate a bordo di una jeep per un emozionante safari in quella che un tempo era la riserva di caccia del Maharaja di Jaipur. Con un pizzico di fortuna, oltre alle tigri, potete avvistare anche leopardi, iene, zibetti indiani, pitoni, coccodrilli, aquile e falchi.

Una tigre a Ranthanbore, Sawai Madhopur, Rajasthan, India - By Dibyendu Ash - CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=36164997Una tigre a Ranthanbore, Sawai Madhopur, Rajasthan, India - By Dibyendu Ash - CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=36164997

Jodhpur, la città blu

Porta d'accesso al Deserto del Thar, Jodhpur è conosciuta come la città blu per via del colore che caratterizza interi quartieri. Un tempo solo i Bramini, cioè i sacerdoti, avevano il privilegio di poter dipingere le proprie abitazioni di questo colore, simbolo di saggezza. Poi la pratica si diffuse per tutta la città, anche perché l'azzurro mantiene freschi gli edifici e tiene alla larga gli insetti.

Il miglior panorama sulla città brulicante di vita è quello dal Mehranghar Fort che domina l'abitato dall'alto delle sue possenti mura in arenaria. Costruito nel '400 come avamposto verso il deserto, è considerato la più spettacolare delle fortezze del Rajasthan, un labirinto di palazzi, saloni, cortili e un museo dove sono esposti oggetti e opere d'arte appartenuti al Maharaja.

"Jodhpur and Mehrangarh Fort" by Varun Shiv Kapur - Under Creative Commons license CC BY 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/) - https://www.flickr.com/photos/varunshiv/4080020389/"Jodhpur and Mehrangarh Fort" by Varun Shiv Kapur - Under Creative Commons license CC BY 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/) - https://www.flickr.com/photos/varunshiv/4080020389/

Jaisalmer, un miraggio nel Deserto del Thar

Se arrivate al tramonto, dopo una giornata di viaggio (magari a bordo di un'auto guidata da un autista spericolato, come capita spesso da queste parti), Jaisalmer vi apparirà come un miraggio che riluce tra le sabbie del Deserto del Thar. Remota e preziosa, l'antica città carovaniera sfoggia ancora i fasti del suo antico passato, che si ritrova tra i palazzi della "città d'oro", la cittadella fortificata costruita in arenaria gialla, dove potete visitare il sontuoso Palazzo Reale e una mezza dozzina di templi giainisti. Jaisalmer è infatti sede di un'importante comunità giainista, la religione indiana basata sull'ascetismo, che nel tempo l'ha arricchita di splendide architetture e opere d'arte, rendendola una delle mete più affascinanti del Rajasthan.

Eredità dei facoltosi mercanti merwari sono invece le stupende "haveli", le sontuose dimore finemente decorate con affreschi e archi intagliati dagli abili artigiani locali.

Il forte di Jaisalmer al tramonto - By Const.crist (Own work)  , via Wikimedia CommonsIl forte di Jaisalmer al tramonto - By Const.crist (Own work) , via Wikimedia Commons

Romantica Udaipur

La più romantica città del Rajasthan sorge sulle sponde di tre laghi, tra cui l'incantevole Lago Pichola con al centro il Lake Palace, un palazzo principesco trasformato in hotel di lusso. Anche se non siete ospiti dell'albergo, potete comunque fare un'escursione in barca, preferibilmente al tramonto, sul lago circondato da giardini, templi e palazzi, per ammirare la città dall'acqua in tutto il suo splendore.

"Taj Lake Palace" by Dennis Jarvis - Under Creative Commons license CC BY 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/) - https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Taj_Lake_Palace.jpg"Taj Lake Palace" by Dennis Jarvis - Under Creative Commons license CC BY 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/) - https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Taj_Lake_Palace.jpg

Nel Lago Pichola si specchia anche l'imponente City Palace, un grandioso complesso di una decina di palazzi di marmo e granito, uno più sfarzoso dell'altro, costruiti nell'arco di quattro secoli a partire dalla fondazione di Udaipur nel 1568. Dall'alto di una collina, domina la città il Monsoon Palace, il posto migliore per osservare le nuvole dei monsoni, una delle tante, bizzarre passioni dei principi del Rajasthan.

LEGGI ANCHE Viaggio in Malesia: cosa vedere tra cultura e natura selvaggia!

Photo Credit

Foto di copertina: "Il Lake Palace a Udaipur, Rajasthan, India" di Benoy - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=51314340