In qualità di partner di viaggio ufficiale della UEFA Champions League, abbiamo visitato le città dei club che parteciperanno agli ottavi di finale per raccogliere tutte le informazioni necessarie a rendere eccezionale la tua trasferta. La meta di questo articolo è Madrid, sede del Real Madrid CF e del Club Atlético de Madrid.

*** Segui la tua squadra del cuore in Europa nelle trasferte UEFA Champions League e viaggia come un campione con Expedia. Scopri le nostre offerte viaggio! ***

Il Real Madrid CF è una delle società più famose e titolate al mondo, ma il Club Atlético de Madrid è una squadra tenace e in grado di dare filo da torcere a chiunque: non a caso ha battuto proprio i "cugini" nella finale di Supercoppa UEFA del 2018. Se a livello di trofei vinti non c'è competizione, stabilire quale delle tue tifoserie sia la più accanita è un'impresa difficile: la passione per blancos e colchoneros si percepisce in egual modo in tutta la città.

logo_UEFA2.png?1549463847

Nelle giornate di campionato e Champions ogni angolo di Madrid si riempie di tifosi, dalle piazze più piccole ai più vivaci bar di tapas. Poco importa se la squadra in campo si contende un titolo europeo o gioca contro una piccola della Liga: l'atmosfera sarà sempre elettrizzante e coinvolgente, anche per chi non segue la partita.

Grazie ai suoi stadi moderni e imponenti, ai fan club e alle tifoserie sempre pronte a raccogliere nuovi adepti, Madrid è una delle migliori mete per gli appassionati di calcio. Scopri cosa fare e vedere nella capitale spagnola e preparati a vivere un viaggio indimenticabile.

Le squadre in campo: Real Madrid CF e Club Atlético de Madrid

Real Madrid CF

Il Real Madrid CF occupa di diritto un posto tra i club calcistici più importanti della storia. Per molte persone, specialmente i suoi tifosi, è la più forte squadra al mondo. Il suo palmarès in Europa è impressionante: con 13 Champions League e 22 titoli totali, si piazza al primo posto tra le società più titolate a livello continentale, davanti a leggende come l'AC Milan, il Barcelona FC e il Liverpool FC. Ma quando puoi permetterti di schierare in campo fenomeni come Roberto Carlos, Zinedine Zidane, Luís Figo, David Beckham, Cristiano Ronaldo e Sergio Ramos, gli ex giocatori più illustri del Real, vincere diventa quasi una formalità.

CURIOSITÀ

Al momento della fondazione, avvenuta nel 1902, il club si chiamava semplicemente "Madrid Football Club"; il titolo "real" venne concesso nel 1920 dal re Alfonso XII di Spagna, circostanza che permise alla società di aggiungere la corona allo stemma.

![Imagebox-_Puerta_delSol-_2018_05_08_Madrid_Iconic-341.jpg?1549969646](https://s3.amazonaws.com/externalclips/attachments/2370709/original/Imagebox-_Puerta_delSol-_2018_05_08_Madrid_Iconic-341.jpg?1549969646)Immagine su gentile concessione di: Tourism Media_

Club Atlético de Madrid

Nonostante la fama di seconda squadra della città, il Club Atlético de Madrid è stato fondato nel 1903, giusto un anno dopo il Real, e può vantare un palmarès di tutto rispetto. Ha vinto ben tre Supercoppe UEFA, l'ultima delle quali nel 2018 proprio contro i "cugini" blancos.

Tra i giocatori più famosi che hanno indossato la maglia a strisce bianche e rosse troviamo Christian Vieri, Sergio Agüero, Fernando Torres e Diego Costa, tornato tra i colchoneros nel 2018 dopo aver trascorso tre anni al Chelsea FC. L'Atlético può competere con il Real anche in termini di nobiltà: l'attuale re Filippo VI di Spagna non è solo un grande tifoso della squadra, ma è anche presidente onorario del club dal 2003.

CURIOSITÀ

Il soprannome "colchoneros" significa "i materassai" e deriva divisa a strisce verticali, molto simile ai rivestimenti per materassi diffusi all'epoca in Spagna. Secondo alcune teorie, le prime divise della squadra erano realizzate proprio con questo materiale, economico e facilmente reperibile.

Rayo Vallecano de Madrid

A onor del vero, Madrid ospita anche una terza squadra. Il Rayo Vallecano non ha certo la stessa fama dei due club maggiori, tuttavia i suoi tifosi non hanno mai smesso di sostenere con passione i rayistas nonostante i continui saliscendi tra Primera e Segunda División. Lo stadio casalingo della squadra si trova a Vallecas, un quartiere popolare a sud-est del centro di Madrid, e ha una capacità di circa 15.000 spettatori.

Imagebox_-_Barrio_de_las_Letras_-_2018_05_03_Madrid-275.jpg?1548992076

Immagine su gentile concessione di: Tourism Media

Gli stadi di Madrid: Estadio Santiago Bernabéu e Estadio Metropolitano

Pianifica la tua visita all'Estadio Santiago Bernabéu (MSV 320), situato nel distretto di Chamartín

Il Santiago Bernabéu emana un'aura degna di un luogo sacro anche quando non sono in programma partite. È il terzo stadio in Europa per numero di posti (oltre 81.000) e include tre aree VIP. Durante il tour con audioguida interattiva potrai scoprire la storia del club, ammirare i trofei, entrare negli spogliatoi e persino sederti nei posti normalmente riservati a dirigenti, autorità e ospiti illustri. I biglietti per la visita possono essere acquistati online o allo stadio, proprio come quelli delle partite. Se desideri assistere a un match importante, ti consigliamo di accaparrarti il tuo posto sugli spalti con buon anticipo.

Come arrivarci: in auto, il tragitto è di circa 20 minuti dal centro della città e 15 dall'aeroporto. Se preferisci muoverti in metro, dovrai scendere alla fermata Santiago Bernabéu della linea 10.

Dove mangiare e cosa fare a Chamartìn

Il distretto di Chamartín offre molto da fare prima e dopo la partita, e non solo grazie alla presenza dei tifosi: la zona che circonda il Santiago Bernabéu è ricca di bar di tapas, ristoranti e hotel.

L'Asador Donostiarra dista circa 15 minuti a piedi dallo stadio e serve specialità a base di carne molto amate tra i tifosi del Real. Se invece speri di incontrare uno dei tuoi beniamini, avrai maggiori possibilità nel quartiere di Salamanca: i suoi ristoranti e negozi esclusivi sono frequentati spesso da calciatori e rispettive compagne.

Asador Donostiarra, Calle de la Infanta Mercedes 79, 28020 Madrid

_2018_05_06_Madrid-61.jpg?1550051000_

Immagine su gentile concessione di: Tourism Media

Visita l'Estadio Metropolitano, campo di casa del Club Atlético de Madrid, situato nel distretto di San Blas-Canillejas

Inaugurato a settembre 2017, l'Estadio Metropolitano ospiterà la finale della UEFA Champions League 2019. È una struttura moderna, caratterizzata da una copertura ondulata e seggiolini rossi, in grado di accogliere circa 68.000 spettatori. Potrai visitare diverse zone dello stadio, tra cui il campo e gli spogliatoi, con o senza guida. I biglietti delle partite possono essere acquistati online o ai botteghini, ma dato che vanno spesso a ruba ti consigliamo di prenotarli il prima possibile.

Come arrivarci: in auto, il tragitto è di circa 20 minuti dal centro della città e 5 dall'Aeroporto di Madrid-Barajas. Se ti sposterai con i mezzi pubblici, la fermata Estadio Metropolitano della linea 7 è la più comoda per raggiungere il campo, anche se potresti dover fare un cambio.

Il distretto è una zona industriale ancora in via di sviluppo, quindi per visitare attrazioni e punti di interesse dovrai spostarti verso il centro. Se non riesci a mettere le mani sul biglietto di una partita, esiste un altro modo per guardare da vicino delle leggende del calcio: visitare il Museo de Cera de Madrid. Tra le numerose statue di personaggi famosi, troverai anche Zidane e Cristiano Ronaldo. Per mangiare qualcosa prima dell'incontro, potrai invece restare a San Blas-Canillejas e provare le specialità del ristorante spagnolo El Goterón.

El Goterón, Calle Aliaga 12, 28022 Madrid

![Imagebox-_Fountain_ofNeptune-_2018_05_03_Madrid-323.jpg?1549969810](https://s3.amazonaws.com/externalclips/attachments/2370714/original/Imagebox-_Fountain_ofNeptune-_2018_05_03Madrid-323.jpg?1549969810)

Immagine su gentile concessione di: Tourism Media

Vita notturna a Madrid per il dopo partita

Per i festeggiamenti dopo il match: le fontane di Madrid

Quando Real e Atlético vincono una partita, i bar e le strade del centro si riempiono di tifosi in festa. Ma quando la loro squadra del cuore vince un titolo, i fedelissimi danno il meglio di sé ballando fino a tarda notte attorno a una delle fontane storiche della città.

I tifosi del Real Madrid si riuniscono alla Fontana di Cibele, nei pressi del municipio, mentre quelli dell'Atlético preferiscono la Fontana di Nettuno, in Plaza de Cánovas del Castillo. I tifosi del Rayo Vallecano si trovano invece alla Fuente de la Asamblea, nell'omonima piazza. E se a vincere un titolo è la nazionale, migliaia di persone mettono da parte le rivalità cittadine e circondano la fontana di Plaza de Colón per cantare e celebrare La Roja.

Imagebox_-_Madrid_City_Hall_-29.jpg?1548991915

Immagine su gentile concessione di: Tourism Media

In giro per Madrid

La zona di Paseo de la Castellana è il punto di riferimento per la vita notturna di Madrid. Anche se non riuscirai a entrare allo stadio, trascorrere la serata in uno dei numerosi locali su questo lungo viale alberato ti permetterà di vivere l'atmosfera della partita come se fossi sugli spalti. Nei pub e nelle vinerie in Puerta del Sol troverai schiere di tifosi con gli occhi attaccati allo schermo, pronti a scaricare la tensione in cori e urla di gioia. Se preferisci una situazione un po' più tranquilla, ti consigliamo di cercare un locale nel Barrio de Las Letras, il quartiere letterario.

Informazioni pratiche

Puoi raggiungere Madrid con voli diretti da diverse città italiane, ad esempio Torino, Bergamo, Firenze, Roma e Napoli. La durata del viaggio varia da circa 2 ore e 15 minuti a circa 2 ore e 40 minuti. Se assisterai a una partita, la scelta migliore è soggiornare vicino allo stadio in cui si terrà l'incontro. Troverai molti hotel in zona Estadio Santiago Bernabéu, ma anche un'ampia scelta di alberghi in zona Estadio Metropolitano.

Pronto per il tuo soggiorno a Madrid? La capitale spagnola ha tutto ciò che potresti desiderare da un viaggio a tema calcistico: hotel accoglienti, piccole piazze raccolte, bar dall'atmosfera vivace e soprattutto due squadre di altissimo livello. A quale tifoseria ti unirai?

Vuoi scoprirne di più? Leggi anche: Cosa vedere a Madrid secondo un madrileno!

Photo Credit

Foto di copertina: Circulo de Bellas Artes - Credit: Tourism Media