Dalle piccole gallerie private alle vaste sale della National Gallery e della Tate Britain, Londra è la meta perfetta per gli appassionati di arte. Ma oltre a ospitare alcune delle opere più famose al mondo, la capitale inglese ha ispirato molti pittori grazie ai suoi scorci e ai suoi edifici inconfondibili.

eva-dang-382389-unsplash.jpg?1550639838

Grandi artisti di ogni epoca hanno scelto come soggetto le torri del Palazzo di Westminster, le più importanti chiese cittadine e scene di vita sul Tamigi nel tentativo di catturare sulla tela qualche scintilla della magia di Londra. Canaletto e Monet sono solo due dei molti maestri che hanno immortalato la capitale inglese. Abbiamo selezionato per voi alcuni dei quadri di Londra più famosi, così potrete ripercorrere i luoghi che li hanno ispirati durante la vostra prossima vacanza nella capitale inglese.

I più famosi dipinti con immagini di Londra

2560px-Claude_Monet__Houses_of_Parliament__London__1900-1903__1933.1164__Art_Institute_of_Chicago.jpg?1550639994

Il Parlamento di Londra (serie) di Claude Monet (1899-1901)

Non potevamo che iniziare da Claude Monet, forse il pittore impressionista più famoso al mondo. In molti associano la sua opera alla Francia: chi non conosce la serie dedicata alle ninfee del suo giardino di Giverny? Ma nell'arco della sua vita trascorse molto tempo a Londra e dipinse diversi oli che ritraggono il Palazzo di Westminster, sede del parlamento.

Questa serie, prodotta da Monet a cavallo del Novecento, è forse l'esempio più noto delle sue vedute della capitale inglese, anche se in realtà l'aveva già scelta come soggetto nel 1870. Al mattino il maestro era solito dipingere dal suo hotel a South Bank, che gli garantiva un'ottima visuale sul Waterloo Bridge. Tra pomeriggio e sera, si concentrava invece sui cambiamenti della luce riflessa dal Tamigi e sul Palazzo di Westminster. Era affascinato dai colori del cielo serale che faceva da sfondo al Ponte di Westminster. I dipinti che ritraggono Londra sono senza dubbio alcune delle sue opere più straordinarie.

Dove potete ammirare questi quadri: i quadri della serie Il Parlamento di Londra si trovano in musei e collezioni private in diversi paesi del mondo, ad esempio l'Art Institute of Chicago, il Metropolitan Museum of Art di New York e il Museo d'Orsay di Parigi.

Charing_Cross_Bridge__London_%28Camille_Pissarro%29.jpg?1550640038

Charing Cross Bridge di Camille Pissarro (1890)

Camille Pissarro si rifugiò in un villaggio nella periferia di Londra nel 1870, dopo lo scoppio della guerra franco-prussiana. Fu in quel periodo che conobbe Monet, fuggito in Inghilterra per lo stesso motivo. Entrambi ammiravano le opere di artisti inglesi come John Constable e J. M. W. Turner, che preferivano dipingere all'aria aperta rispetto allo studio.

L'influenza dei paesaggisti inglesi è evidente in alcuni lavori successivi di Pissarro, che quando tornò a Londra nel 1890 scelse come soggetto edifici e attrazioni del centro, tra cui il Charing Cross Bridge. Oggi la città è molto diversa dall'epoca in cui la visitò il pittore francese, ma possiamo ancora immaginarlo mentre sistema il cavalletto sulla sponda del Tamigi e si prepara a dipingere questo capolavoro.

Dove potete ammirare questo quadro: alla National Gallery of Art di Washington.

Piccadilly_Circus__George_Hyde_Pownall.jpg?1550640141

Piccadilly Circus di George Hyde Pownall (ca. 1910)

Nato nella contea di Nottinghamshire, George Hyde Pownall è diventato famoso per i sui dipinti dedicati a strade ed edifici di Londra, ad esempio Piccadilly Circus, Haymarket, Leicester Square e il Ponte e il Palazzo di Westminster.

Pownall dipinse Londra in un periodo successivo a quello di Monet e Pissarro, quindi nei suoi quadri si possono vedere tanto carrozze trainate da cavalli quanto veicoli a motore. La capitale inglese era ancora illuminata con lanterne a gas e ciò conferisce alle sue opere un'atmosfera calda ed eterea.

Dove potete ammirare questo quadro: molti sono conservati in collezioni private, tuttavia potete trovarne alcuni alla Cowen Gallery della State Library Victoria di Melbourne.

The_Thames_and_the_City_Canaletto_46-47_National_Gallery_Prague.jpg?1550640190

Il Tamigi e la città del Canaletto (1746-47)

Quando pensiamo ai quadri di Giovanni Antonio Canal, più noto come Canaletto, le prime città che vengono in mente sono Venezia e Roma. Tuttavia, il famoso vedutista trovò ispirazione anche nei paesaggi inglesi. Durante la sua permanenza a Londra, tra il 1746 e il 1755, dipinse numerose vedute della capitale inglese e immortalò luoghi oggi famosissimi come l'Abbazia di Westminster, la Cattedrale di San Paolo, il Tamigi e il Ponte di Westminster, terminato di costruire proprio in quel periodo.

Le opere del Canaletto offrono uno sguardo affascinante sulla Londra della metà del Settecento, quando attrazioni come la London Eye o lo Shard non erano ancora parte integrante del suo paesaggio.

Dove potete ammirare questo quadro: molti sono conservati alla Royal Collection Trust, ma potete trovarne diversi tra National Gallery, Museum of London, National Maritime Museum e Wallace Collection.

view-of-london-showing-st-pauls-and-canon-street-station-from-southwark-bridge-john-crowther.jpg?1550640257

Vista di Londra con Cattedrale di San Paolo e Stazione di Cannon Street da Southwark Bridge di John Crowther (ca. 1880)

Forse John Crowther non è famoso come altri pittori in questo articolo, tuttavia fu una figura artistica di spicco durante il periodo vittoriano. Charles Chadwyck-Healey, illustre avvocato e baronetto londinese, gli commissionò una serie di acquarelli delle strade e degli edifici della capitale inglese, il cui stile inconfondibile era minacciato dalla modernizzazione a cui stava assistendo.

Tra gli anni ottanta e novanta dell'Ottocento, Crowther immortalò scorci della città in oltre 440 opere. Questa collezione offre una delle più accurate rappresentazioni della Londra vittoriana e in alcuni casi un vero viaggio nel tempo, visto che molti degli edifici visibili nei suoi acquarelli oggi non esistono più.

Dove potete ammirare questo quadro: una collezione delle sue opere è conservata nei London Metropolitan Archives.

the-terrace-of-the-trafalgar-tavern-greenwich-circa-1878_u-l-o7yc30.jpg?1550640285

La terrazza della Trafalgar Tavern, Greenwich di James Tissot (ca. 1878)

Jacques Joseph Tissot, detto anche James, è noto soprattutto per la sua produzione londinese, caratterizzata da molte figure femminili. Il mondo dell'alta società di Londra era uno dei soggetti preferiti di questo pittore francese, che lavorava sia all'aria aperta che nel suo studio casalingo in St. John's Wood. Grazie alle sue opere, potrete farvi un'idea di come vivevano gli aristocratici londinesi negli ultimi anni dell'Ottocento.

Dove potete ammirare questo quadro: i suoi quadri sono conservati in diverse gallerie internazionali, tra cui la Tate Britain, la National Portrait Gallery e National Gallery of Canada.

Derain_CharingCrossBridge.png?1550640371

Il ponte di Charing Cross a Londra di André Derain (1906)

Come gli altri pittori in questo articolo, André Derain amava dipingere all'aria aperta. All'inizio del Novecento, il noto mercante d'arte Ambroise Vollard lo inviò a Londra per catturare degli scorci della capitale londinese. Questo quadro, dipinto tra il 1905 e il 1906, è un magnifico esempio di stile fauve, un cambio di direzione netto rispetto al precedente Impressionismo. Il nome del movimento deriva da "les fauves", "le belve", termine che richiamava la violenza espressiva e antinaturalistica con cui Derain, Henri Matisse e altri rappresentanti di questa corrente utilizzavano il colore.

I 30 dipinti che Derain dedica a Londra evocano immagini della città davvero uniche: non vi capiterà molto spesso di vedere il Tamigi colorato di giallo o il Palazzo di Westminster in verde!

Dove potete ammirare questo quadro: alla National Gallery of Art di Washington.

Fire_at_the_Grand_Storehouse_of_the_Tower_of_London_Turner.jpg?1550640401

Incendio dell'armeria principale della Torre di Londra di J. M. W. Turner (1841)

Di certo non è l'opera più famosa di J. M. W. Turner, ma non potevamo escludere dall'articolo uno dei più importanti e influenti pittori inglesi. Turner è noto per i suoi paesaggi, che spesso rappresentano la campagna inglese, scene di vita in mare e battaglie.

I diversi acquarelli della Torre di Londra trovati in uno dei sui album documentano con molta probabilità il devastante incendio che l'avvolse il 30 ottobre 1841.

Dove potete ammirare questo quadro: questo acquarello si trova alla Tate Britain, ma altre opere di Turner sono conservate in diverse gallerie internazionali, tra cui la National Gallery, il MoMA di New York e l'Art Institute of Chicago.

luca-micheli-422053-unsplash.jpg?1550639094

Cercate altre idee su cosa fare durante la vostra_ _vacanza a Londra? Date un'occhiata ai_ posti migliori da pubblicare su Instagram e ai _panorami più affascinanti. Oppure leggete la nostra_ _Guida di Londra.__