Tutto quello che devi sapere per una vacanza sotto la Mole con i più piccoli. Una guida pratica per scoprire Torino in famiglia.

Nella Torino del libro Cuore e di De Amicis, nel regno della cioccolata, che vanta un museo egizio tra i più antichi al mondo, non sarà difficile, per le mamme in viaggio con i bambini, sorprendere i piccoli viaggiatori con una vacanza divertente, stretti nell'abbraccio tra il Po e le Alpi.

Come arrivare

Per chi arriva a Torino in aereo, lo scalo internazionale di Caselle consente di raggiungere facilmente il centro città. I bus Sadem garantiscono corse ogni 15 minuti, mentre il treno, in 20 minuti, collega l'aeroporto con la stazione Dora GTT, da dove si possono raggiungere la stazione di Porta Susa, la Metropolitana e il centro storico.

Porta Nuova e Porta Susa sono i due grandi snodi ferroviari della città. La prima dista dieci minuti a piedi dalla centrale via Roma, mentre Porta Susa è raggiungibile dal centro in 20 minuti.

Se decidete di soggiornare a Torino per tre giorni e scegliete di spostarvi con i mezzi GTT sulle linee urbane e extraurbane di superficie e con la metropolitana, vi conviene acquistare l'abbonamento da 10 euro, valido 72 ore. I bambini tra i 3 e gli 11 anni viaggiano gratis con la Tessera Junior, rilasciata presso i Centri Servizi al Cliente GTT.

Idee in caso di pioggia. A spasso tra musei e palazzi

Visitare un museo in un giorno di pioggia potrebbe essere una scelta non proprio gradevole per i più piccoli.

Tuttavia l'idea di muoversi tra sfingi, statue e sarcofagi, alla scoperta degli oltre 30mila pezzi del Museo Egizio potrebbe incuriosire i piccoli viaggiatori. L'ingresso è gratuito per i bambini fino a 5 anni (www.museoegizio.it).

Tutte le domeniche, il Museo nazionale del Cinema accoglie le famiglie con visite guidate e laboratori, illustrando la storia e l'evoluzione dei disegni animati (www.museocinema.it). La struttura si trova all'interno della Mole Antonelliana. Al termine del tour potrete, quindi, fermarvi ad ammirare il tramonto e l'affaccio mozzafiato sulla città, concedendovi qualche scatto dall'ascensore panoramico.

Al Planetario e al Museo dell'astronomia verrà presentato ai più piccoli il grande "circo del Sistema Solare". "Lo spazio ai bambini" è un'iniziativa che si svolge il primo weekend di ogni mese, con promozioni e laboratori per i più piccoli. Tra gli spettacoli in programma "Il sole e lo zodiaco", "Le meraviglie dell'universo" e "Alla scoperta del cielo" (www.planetarioditorino.it).

L'offerta baby-friendly di Torino prosegue con il Castello di Rivoli, residenza sabauda che ospita il Museo d'Arte Contemporanea. Ogni terzo weekend del mese è riservato alle attività dedicate ai baby visitatori che avranno l'opportunità di partecipare a workshop anche in compagnia dei genitori (www.castellodirivoli.org).

Il Castello di Valentino all'interno dell'omonimo parco. By Golden globe Own work Public domain via Wikimedia CommonsIl Castello di Valentino all'interno dell'omonimo parco. By Golden globe Own work Public domain via Wikimedia Commons

Torino all'aria aperta tra parchi e giardini

Approfittate di una giornata di sole per regalare ai bambini una visita alla Venaria Reale, una tappa obbligata per cogliere tutta la magia della più grande residenza sabauda. All'interno della Reggia, nel punto accoglienza, potrete richiedere la "Penna Magica", un simpatico strumento, con tanto di commento e quiz, che consentirà ai visitatori tra i 6 e gli 11 anni di conoscere gli ambienti giocando. Gli amanti della natura proseguiranno la loro visita nel Boschetto dei giochi, alla scoperta del Fantacasino. Questa costruzione fiabesca, arredata con giochi d'epoca in legno, regala a mamme e bambini un momento di rilassante divertimento. Se visitate la Reggia di domenica, durante la bella stagione, potrete partecipare alle performance teatrali "Giornate da Re", attraversare la Peschiera in gondola o godervi un viaggio nei giardini in carrozza o a bordo del trenino La Freccia di Diana.

Il servizio bus GTT Venaria Express collega Torino con il Borgo antico, la Reggia e il Parco della Mandria. Quest'ultimo è il parco storico cinto da mura più grande d'Italia. Anticamente destinato a riserva di caccia della corte sabauda, rappresenta un'altra tappa imperdibile. In questa enorme oasi naturale, uno degli ultimi esempi di foresta planiziale, i bambini si divertiranno a osservare gru, cicogne nere, tartarughe palustri, falchi pescatori, cervi e daini. Gli adulti potranno, invece, ammirare gli oltre 20 edifici tutelati, icona del considerevole patrimonio storico-architettonico di Torino. Il parco propone infatti due comodi itinerari da percorrere a piedi o in bicicletta (www.parcomandria.it).

Se preferite non allontanarvi dal centro città, potrete optare per il Parco del Valentino, disteso sulla sponda sinistra del Po, a poco più di un chilometro da Porta Nuova. All'interno di questa storica area sarà piacevole fare un giro in bicicletta tra il Castello e il Borgo medievale o, in alternativa, prendere il battello "Valentina" per ammirare, in totale relax, la flora e la fauna lungo il Po.

.L'area giochi del Fantacasino alla Reggia di Venaria. Courtesy of Consorzio La Venaria Reale.L'area giochi del Fantacasino alla Reggia di Venaria. Courtesy of Consorzio La Venaria Reale

Scoprire Torino... in tram

Se avete poco tempo per visitare la città o volete farvi un'idea delle cose da vedere in seguito, lo storico tram 7, un vero "museo in movimento", è una comoda occasione per osservare Torino in modo alternativo, lungo un percorso di 7 chilometri che attraversa il centro storico (www.gtt.to.it).

Un po' di shopping...

Dall'elegante via Roma, con il dedalo di raffinate strade limitrofe, a via Garibaldi, con i suoi negozi trendy, Torino offre molte alternative per lo shopping. Allo store Superga 17 di via Lagrange 27, troverete un'ampia collezione di mocassini, sneakers, stivaletti per bambini amanti del famoso brand torinese. La libreria Bufò, nello storico quartiere di Pozzo Strada, è un indirizzo intimo e rilassante in cui mamme e bambini potranno partecipare ad attività, letture ad alta voce, laboratori di scrittura, incontri con autori (www.libreriabufo.it).

A Torino il souvenir preferito dai bambini è fatto di cioccolata, di golosi cremini, gianduiotti e praline frutto della storica tradizione torinese. Nella cioccolateria artigianale del maître chocolatier Guido Gobino (via Lagrange, 1) potrete sorprendere i vostri pargoli con il migliore regalo della vacanza.

Dove mangiare con i bambini a Torino

Approfittate della visita al Parco La Mandria per concedervi un pranzo rilassante o una cena alla Cascina Oslera, un vero family park, a quattro chilometri dal parco, concepito per soddisfare le esigenze di grandi e piccoli. Mentre mamma e papà si concedono un aperitivo-merenda a base di tomini, cacciatorini e bruschetta, i bambini possono divertirsi nelle tre aree giochi del parco della cascina tra casette, castelli, scivoli e altalene.

A San Maurizio Canavese, a circa mezz'ora d'auto da Torino, il Bam Bam Ristosauro (www.bambamristorante.it) con la sua caratteristica location che ricorda una caverna preistorica, la bimboteca e l'animazione serale, soddisferà pienamente i palati dei vostri piccoli accompagnatori.

Retro di Borgo Castello nel Parco naturale La Mandria a Venaria Reale. By Alessandro Vecchi (Own work)  , via Wikimedia CommonsRetro di Borgo Castello nel Parco naturale La Mandria a Venaria Reale. By Alessandro Vecchi (Own work) , via Wikimedia Commons

Photo credit

Foto di copertina: Una bella veduta notturna di Torino. By Hpnx9420 (Own work) , via Wikimedia Commons