Non solo templi giapponesi e sushi: un viaggio a Tokyo vi farà innamorare del Giappone e dei luoghi che circondano la città, come Kamakura e Nikko.

A Tokyo ho vissuto sei mesi della mia vita. Studiavo lingue orientali a Venezia e decisi di trasferirmi per dare l'ultimo esame di giapponese. Appena atterrato, ho capito di aver fatto la scelta giusta: il Giappone era come l'avevo immaginato sui libri, un altro mondo rispetto all'Italia e la capitale un perfetto mix fra tradizione e modernità. Vivendoci, poi, ho scoperto quel fascino segreto che puoi scovare solo lontano dai percorsi turistici.

Oltre alle tappe classiche, voglio quindi indicarvi gli angoli nascosti che rendono un viaggio a Tokyo ancora più unico. E anche qualche meta da non perdere nei suoi dintorni, perché Tokyo non è l'unica perla della regione del Kantō.

Tori no Ichi Fair (by Yoshikazu Takada, CC BY 2.0 - https://www.flickr.com/photos/yoshikazut/10646033573/ )
Tori no Ichi Fair (by Yoshikazu Takada, CC BY 2.0 - https://www.flickr.com/photos/yoshikazut/10646033573/ )

Le prime 5 cose da vedere a Tokyo

Ovviamente alcuni posti devono essere immancabili nella vostra tabella di marcia, ma non stupitevi se saranno pieni di turisti. Questi luoghi però devono essere visti e anche se dovessero essere affollati, mantengono comunque quell'unicità che rende tutto il Giappone così affascinante. Tutto a Tokyo è raggiungibile tramite la metro e dopo un po' di studio della mappa non sarà difficile muovervi fra le varie linee.

1. Mercato del pesce di Tsujiki

Servirà una levataccia alla mattina, ma il mercato ittico di Tokyo, situato nel quartiere di Tsujiki, vale l'anticipo della sveglia. Assistere alle aste dal vivo è un'esperienza unica, così come ammirare il rito della scrittura del cognome del compratore sul pesce. Da concludere al meglio con una zuppa di pesce calda preparata in uno dei molti stand del posto, amati soprattutto dai pescatori locali.

2. L'incrocio di Shibuya

Forse l'immagine più emblematica di ogni viaggio a Tokyo, è proprio quella dell'enorme incrocio di Shibuya visto dall'alto. Dopo aver scattato una foto davanti alla statua del cane Hachiko (ed esservi commossi una volta sentita la sua storia), potrete esplorare i mille negozi che circondano la zona, compreso l'enorme centro commerciale Shibuya 109.

Shibuya (by Benny Ang, CC BY-SA 2.0 - https://www.flickr.com/photos/evobenny/24208881985/ )
Shibuya (by Benny Ang, CC BY-SA 2.0 - https://www.flickr.com/photos/evobenny/24208881985/ )

3. Gli incontri di sumo a Ryogoku

Il sumo è lo sport della tradizione in Giappone e assistere agli incontri è un modo per scoprire uno dei passatempi più amati dai giapponesi, soprattutto quelli delle vecchie generazioni. A Tokyo i tornei di sumo più famosi vanno in scena nel quartiere di Ryogoku e dato che durano per molte ore potete arrivare anche dal primo pomeriggio. Per fare il tifo come un vero giapponese non devono mancare birra, sake, spiedini di pollo e quant'altro, come vuole l'usanza del luogo.

4. Il tempio di Asakusa

In tutta Tokyo sono tantissimi i templi buddhisti e shintoisti, le due religioni più diffuse nella nazione che convivono da secoli e sono spesso praticate entrambe dai cittadini. Uno dei templi giapponesi più belli è sicuramente quello di Asakusa, chiamato Senso-ji. Il periodo migliore per visitarlo è quello del Sanja Matsuri, una festa religiosa che si svolge a maggio.

5. La Tokyo Tower

Anche Tokyo ha la sua torre Eiffel, letteralmente. Sì perchè nel quartiere di Minato, si trova una torre ispirata a quella più famosa parigina. Dalla postazione più alta, si può osservare tutta la città e nei giorni più limpidi si riesce a vedere anche il monte Fuji.

LEGGI ANCHE 6 cose da vedere in Thailandia!

Tokyo Tower (by Wilhelm Joys Andersen, CC BY-SA 2.0 - https://www.flickr.com/photos/wilhelmja/330965980/ )
Tokyo Tower (by Wilhelm Joys Andersen, CC BY-SA 2.0 - https://www.flickr.com/photos/wilhelmja/330965980/ )

Tokyo: i quartieri meno noti e la vita notturna

Come ogni cliché che si rispetti, c'è un fondo di verità quando si dice che i giapponesi sono oltremodo ossequiosi e gentili. Questo però non significa che non sappiano divertirsi! Vediamo dove recarsi per vivere la città come uno del posto.

Akihabara e non solo

Ormai il quartiere elettronico, come viene chiamatoAkihabara, è famoso in tutto il mondo, ma gli amanti della tecnologia e soprattutto di anime e manga non possono non visitarlo.

Anche Harajuku e Ueno, con i loro parchi e templi giapponesi, sono degni di un passaggio: non stupitevi però se a rimanere impressi nella vostra memoria non saranno gli alberi e i fiori presenti nel parco, ma le stranezze e i vestiti delle persone che li frequentano e li usano come punto di ritrovo.

Chi ama il verde può provare anche il parco di Kichijoji, da vedere soprattutto durante l'Hanami, il periodo in cui fioriscono i ciliegi.

Hanami (by Paul Robinson, CC BY 2.0 - https://www.flickr.com/photos/paulrobinson/5672252247/ )
Hanami (by Paul Robinson, CC BY 2.0 - https://www.flickr.com/photos/paulrobinson/5672252247/ )

Shinjuku by night

In molte guide, Roppongi viene indicato come il quartiere della vita notturna, ma negli ultimi tempi sono aumentati i locali acchiappa-turisti. Meglio spostarsi a Shinjuku, dove nelle vie vicino la stazione si trovano numerosi bar per bere una birra ghiacciata e mangiare qualche edamame, il passatempo preferito dai giovani giapponesi prima di recarsi al karaoke.

Chi ama la musica può vedere se in uno dei vari locali di Koenji, spesso nascosti al secondo o terzo piano dei palazzi, c'è qualche concerto di musica rock o punk. Gli appassionati di teatro potranno vivere l'esperienza del Kabuki, una forma teatrale tipica giapponese, soprattutto nel quartiere di Ginza.

Fuori città: i tesori del Kanto

Tokyo è enorme, ma basta prendere un treno e in due ore ci si trova nella campagna circostante la città. La capitale si trova nella regione del Kanto, che nasconde altre perle molto amate dai giapponesi per una gita fuori porta durante il weekend o nei mesi estivi.

Kamakura e la statua del Grande Buddha

Fra le altre città del Giappone da vedere assolutamente c'è Kamakura, in special modo per l'enorme statua del Grande Buddha, chiamata Daibutsu, che sovrasta il paesaggio. Si può anche entrare nel monumento tramite una piccola porta situata sul lato sinistro.

Inoltre Kamakura ha varie spiagge, dove poter fare un tuffo nel Pacifico, quando la temperatura lo permette.

Daibutsu (by Yoshikazu Takada, CC BY 2.0 - https://www.flickr.com/photos/yoshikazut/7844403162 )
Daibutsu (by Yoshikazu Takada, CC BY 2.0 - https://www.flickr.com/photos/yoshikazut/7844403162 )

Nikko e le sue terme

Un'altra città del Giappone degna di nota e ideale da raggiungere durante un viaggio a Tokyo è Nikko, famosa anch'essa per i suoi templi giapponesi e il verde delle colline e delle montagne che la circondano.

Un motivo in più per visitarla è dato dalla presenza degli Onsen, ovvero le terme naturali di acqua calda all'aperto. Ideali per riposarsi e ammirare la natura circostante e staccare per qualche ora dalla frenesia della capitale.

GUARDA tutte le offerte di Expedia per un viaggio a Tokyo!

Photo Credit

Foto di copertina: "Clear view of Tokyo from the top of the SkyTree" by Yodalica - Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=42119013