Dinamica, internazionale, accattivante: negli ultimi anni Milano è diventata la città italiana più all'avanguardia e anche la sua architettura è cambiata.

Lo skyline di Milano si è evoluto notevolmente donando a cittadini e turisti uno spettacolo moderno e innovativo, che ormai fa assomigliare il panorama urbano del capoluogo lombardo a quello di Londra.

Ecco perciò i 10 grattacieli di Milano più belli per una visita diversa e con uno sguardo al futuro della metropoli meneghina.

1. Torre Velasca

Uno dei primi grattacieli di Milano è stato quello sito nella piazza dedicata a Juan Fernandez de Velasco da cui ha preso il nome, al femminile. Progettata nel Dopoguerra e ultimata nel 1961, Torre Velasca si è presa la sua rivincita di recente: da essere giudicato uno dei palazzi più brutti d'Italia, ora il suo stile brutalista è ammirato e fotografato. In primavera ci sono di solito alcune giornate aperte al pubblico in cui visitare i suoi 106 metri d'altezza.

1200px-Milano_Italy_Torre-Velasca-from-Duomo-01.jpg?1555581458

Torre Velasca (by CEPhoto, CC BY-SA 3.0, en.wikipedia.org/wiki/Torre_Velasca#/media/File:Milano_Italy_Torre-Velasca-from-Duomo-01.jpg )### 2. Pirellone

Simbolo dello skyline di Milano da decenni, il palazzo Pirelli è noto ovunque come Pirellone. 127 metri in lunghezza, inaugurato nel 1960, vanta fra gli architetti anche Giò Ponti: al 32esimo piano c'è un punto belvedere panoramico aperto alle visite in alcune giornate speciali.

3. Torre Hadid

Prima di spostarsi a Rho per il successo dell'Expo 2015, la fiera di Milano aveva il suo fulcro in zona Portello dove ora ha preso vita il progetto City Life. Tre grattacieli sono i protagonisti del piano che ha cambiato notevolmente l'area. Il primo, progettato dall'archistar Zaha Hadid, è soprannominato lo Storto ed è facile capire il perchè osservandone la struttura. 192 metri d'altezza e possibilità di visita in futuro grazie a degli ascensori superveloci all'interno.

New_Project.jpg?1555584612

Torre Hadid (by Skid22, CC BY-SA 4.0, commons.wikimedia.org/wiki/Category:Generali_Tower?uselang=it#/media/File:Torre_Hadid.jpg) e Torre Isozaki (by 233627, CC BY-SA 2.0, commons.wikimedia.org/wiki/Category:Allianz_Tower?uselang=it#/media/File:Milano_CityLife_(cropped).jpg )

4. Torre Isozaki

Di fianco ad Hadid, ecco il progetto di un altro architetto di fama mondiale, il giapponese Arata Isozaki. Il suo grattacielo a Milano, finito nel 2015, è il più alto del nuovo progetto grazie ai 209 metri d'altezza.

5. Torre Libeskind

Ultimo della nuova zona Tre Torri (dalla fermata della metropolitana omonima si raggiunge facilmente l'area City Life dove osservare i grattacieli e il cantiere) è il grattacielo del designer americano Daniel Libeskind. Sarà ultimato nel 2020 e avrà un'altezza di 175 metri.

6. Unicredit Tower

Edificio più alto dello skyline di Milano è la Unicredit Tower con i suoi 231 metri. Nella nuova piazza Gae Aulenti, il grattacielo sovrasta il panorama: la sua lunga guglia può illuminarsi con colori diversi, come capitato in passato per vari eventi.

Milano_11-2011_-_panoramio_%281%29.jpg?1555685538

Unicredit Tower (by Adirricor, CC BY 3.0, commons.wikimedia.org/wiki/Category:Unicredit_Tower_(Milan)?uselang=it#/media/File:Milano_11-2011_-_panoramio_(1).jpg )

7. Nuovo Campus Bocconi

Un occhio al futuro per immaginare come sarà la Milano che verrà: una delle più famose università cittadine, la Bocconi, si sta rifacendo il look. Nel nuovo campus, che dovrebbe essere completato entro fine anno ma alcuni edifici sono già accessibili per gli studenti, si ergerà anche una torre di dieci piani. Un'altra area rinnovata e un nuovo luogo dove ammirare i progressi dell'architettura sostenibile.

8. Torre Branca

Uno dei punti panoramici migliori dello skyline di Milano è quello della Torre Branca, che proprio un grattacielo non è. Costruita nel 1933, con un'altezza di 108 metri, è una costruzione di acciaio dentro parco Sempione. La si può visitare, e osservare lo splendido panorama sottostante ricco di verde, durante il weekend e al mercoledì.

9. Gioia 22

Prossimo intervento di "rivalutazione" dell'arredo urbano milanese è quello in svolgimento in via Melchiorre Gioia 22. Lì, si sta costruendo un grattacielo che una volta ultimato, presumibilmente a fine 2020, avrà il vertice a 120 metri e sarà dotato di migliaia di pannelli fotovoltaici in grado di dare energia pulita alla struttura.

10. Bosco Verticale

Novità fra i grattacieli di Milano è il Bosco Verticale, situato dal 2014 a poca distanza dalla Unicredit Tower. 110 metri di altezza, ma soprattutto tanto verde, che lo rende perfetto per una foto ricordo e per una camminata con gli occhi verso l'alto. Almeno diecimila piante ricoprono le due torri della residenza, che è diventata il nuovo simbolo della città: moderna, innovativa e rispettosa dell'ambiente, proprio come l' immagine che Milano vuole dare di sè. Missione compiuta.

Bosco_Verticale_%28159667427%29.jpeg?1556094603

Bosco Verticale (by Samuele Schiatti, CC BY 3.0, commons.wikimedia.org/wiki/Category:Bosco_Verticale#/media/File:Bosco_Verticale_(159667427).jpeg )

LEGGI ANCHE: Skyline Londra: i 10 grattacieli più belli!

Photo credit

Foto di copertina: Skyline Milano (by Daniel Case CC BY-SA 3.0, wikipedia.org/wiki/Milan#/media/File:Wide_angle_Milan_skyline_from_Duomo_roof.jpg )

LEGGI ANCHE: Skyline New York: I 10 grattacieli più belli!