Alghero

Guida di viaggio
Foto fornita da Expedia
Un antico borgo catalano sul mare, un'infinità di colori e paesaggi, storie e leggende di antiche civiltà, sono le prerogative per un viaggio a Alghero.

Sole e temperature miti tutto l'anno, spiagge dal mare cristallino, l'avventura degli sport più estremi all’aria aperta come il ciclo escursionismo, il trekking, assieme alle tradizioni dei sapori antichi della Sardegna vi daranno il benvenuto. Quando si passeggia per la cittadina di Alghero, sulle sue secolari mura o tra le sue caratteristiche stradine ciottolate, si percepisce quel fascino tutto particolare che solo le città di mare sanno avere e vi farà scoprire un'infinità di angoli nascosti dove concedervi rigeneranti break. Le offerte viaggio ad Alghero sono sempre disponibili, sia per il particolare clima mite, sia per l’efficienza di una rete di servizi alberghieri e di strutture ricettive.

Alghero saprà stupire, indipendentemente dal fine del vostro viaggio. Per chi ama immergersi totalmente nella natura, per chi cerca break nel verde, per trascorrere piacevoli giornate nella pace e tranquillità della campagna mediterranea o per chi cerca una vacanza più attiva all'insegna dello sport e dell'escursionismo, Alghero saprà soddisfare le vostre richieste. Il suo territorio vanta una natura incantevole e straordinari paesaggi con scorci tutt'ora incontaminati, come Parco di Porto Conte e l'Area Marina Protetta. Ambienti eterogenei tra colline e pianure, tra costa e mare, favoriscono un’ampia scelta di attività sportive, di percorsi ed escursioni sopra e sotto il livello del mare. Se pensi che la spiaggia non serva solo a stare sdraiati, puoi praticare gli sport più diversi dal windsurf, al surf, al kitesurf, allo sci nautico, alla vela, alla pesca sportiva, al kayak, alle immersioni. Se invece preferisci la tranquillità e il riposo di una giornata lettino-ombrellone o di lunghe passeggiate sulla riva del mare hai a disposizione un'ampia scelta di spiagge attrezzate e di incantevoli cale solitarie.

Alghero offre infinite varietà di paesaggi: vasti arenili di sabbia bianca e dorata, incantevoli calette incorniciate tra i colori della natura mediterranea, morbide dune di sabbia modellate dal vento...Molte facilmente raggiungibili via terra, altre accessibili solo via mare. Il Lido di Alghero è l'arenile più esteso del litorale, con una lunga lingua di sabbia bianca che inizia dalla spiaggia di San Giovanni per proseguire con il Lido Novelli e con la Spiaggia di Maria Pia fino alle porte della borgata di Fertilia. La spiaggia è attrezzata per gran parte della sua superficie ed offre ogni tipo di servizio, mentre il lento digradare dei fondali sabbiosi e la tranquillità delle acque, fanno di questo arenile il luogo ideale per famiglie con bambini. Maria Pia offre dune di sabbia bianca che ospitano secolari ginepri modellati dal vento oltre che diverse tipologie di piante tipiche della macchia mediterranea. Anche qui, il fondale basso e sabbioso nonché la possibilità di ristorarsi all'ombra dell'omonima pineta, la rendono il luogo favorevole per trascorrere una intera giornata di relax, in un'oasi a poche centinaia di metri dalla città. Segue Le Bombarde, È una delle spiagge più rinomate e mondane della Riviera. Uno degli spazi più attrezzati per il divertimento, lo sport ed il relax. La sabbia bianca è lambita da stupende acque turchesi. Alle sue spalle si estende una rigogliosa pineta. Per chi non ama le spiagge affollate la zona è inoltre ricca di cale e scogliere meno frequentate. A chiudere il golfo, perfettamente incastonata tra i mille verdi della macchia mediterranea, la spiaggia di Lazzaretto è dominata dall'omonima torre. L'ampio arenile di sabbia fine e bianchissima (attrezzato per gran parte della sua superficie) è circondato da una serie di insenature di sabbia, ciottoli e rocce lambite da acque cristalline e riparate dai venti.

Più a Nord di Alghero invece, troviamo Porto Conte, un'ampia insenatura situata lungo il litorale nord della riviera del Corallo. Il Golfo di Porto Conte già conosciuto in epoca romana è delimitato dalle torri del Faro, del Bollo e del Tramariglio ed è dominato dall'imponente falesia di Capo Caccia. La costa si sviluppa per circa sei km sull’arenile di Mugoni, incorniciato da una fitta vegetazione di pini ed eucalipti. Ancora più a nord, ai piedi della falesia di Capo Caccia, immersa nella macchia mediterranea, è situata la deliziosa Cala Dragunara. In prossimità della cala si trovano la grotta della Medusa nella quale sono stati ritrovati reperti di età neolitica, e l'Inghiottitoio della Dragunara. Dal molo di Cala Dragunara, sovrastato dalla torre del Bollo, è attiva la linea che accompagna alla Grotta di Nettuno.

Guardando a sud di Alghero, Situata nelle immediate vicinanze della città ed in prossimità di uno dei punti panoramici più suggestivi della Riviera del Corallo – il colle di Balaguer - la zona di Cala Bona si articola in minuscole cale e insenature nascoste, ora sabbiose, ora in ciottoli. Come altre località della costa meridionale, anche Calabona, in tempi non lontani, veniva usata come cava di arenaria, pietra utilizzata per la costruzione della città vecchia. Sulla destra della spiaggia si trova l'interessante cavità naturale chiamata "Grotta di Costa" che ospita una spiaggia raccolta e tranquilla. Segue Calabona, Cala Burantin, incastonata fra le scogliere di arenaria a sud della città e costituita da due piccole spiagge di sabbia dorata. È una delle mete predilette dei diportisti per la tranquillità e bellezza delle acque, formata da sabbia fine e basse scogliere. Non è facilmente raggiungibile via terra. Occorre lasciare la macchina sulla strada e proseguire per circa 1 km a piedi.

Gioiello naturale tra i più affascinanti di tutto il bacino Mediterraneo, la Dimora di Nettuno è una vera e propria meraviglia geologica che richiama ogni anno migliaia di visitatori. La grotta è accessibile via mare con il servizio della Linea Grotte in partenza dal porto turistico o via terra percorrendo la "Escala del Cabirol" (scala del capriolo), una scala a rampe di circa 660 scalini "scavata" sul costone del promontorio. Maestose e delicate scenografie modellate da formazioni di stalagmiti e stallatiti, da multiformi cristalli e da splendide eccentriche, concrezioni formate da sottilissimi fili di calcite. L'itinerario turistico inizia nella grande sala che ospita le trasparentissime acque del Lago Lamarmora uno tra i più grandi laghi salati d'Europa. È qui che si erge l'Acquasantiera, una monumentale stalagmite alta circa due metri. Dopo una breve discesa si raggiunge la Sala delle Rovine e dopo questa la maestosa Reggia che ospita lo scenario più suggestivo di tutta la Grotta. Suggestivi e imponenti colonnati si ergono in questa sala quasi a reggerne il soffitto. Tra grandi colate e festoni calcitici spicca la caratteristica formazione stalagmitica chiamata Albero di Natale. Il lago termina con una spiaggetta sabbiosa chiamata Spiaggia dei Ciottolini perché un tempo era interamente formata di sassolini.

Il mare di Alghero è un autentico paradiso per le vacanze sott’acqua. Suggestivi ed affascinanti mondi abitati da mille specie animali e vegetali, luoghi di straordinaria bellezza, grotte ed anfratti costituiscono Il mondo sottomarino dell'Area Marina Protetta Capo Caccia-Isola Piana. I promontori calcarei di Punta Giglio e Capo