Napoli

Guida di viaggio
Galleria Umberto che include vista interna cosi come un grande gruppo di persone
Organizzare un viaggio a Napoli significa riscoprire lo spirito aristocratico della città dei sovrani francesi e spagnoli, che si può facilmente respirare tra le regge, i castelli e le ville nobiliari e che si fonde con la tradizione popolare, propria dei vicoli della città vecchia. Incastonata tra mare e colline, le offerte viaggio a Napoli sono tante, sia per la sua originale bellezza, sia per l’allegria e la tradizione che sa offrire, soprattutto quella enogastronomica che ne esalta i sapori inconfondibili.

Attorno all'avvolgente Piazza del Plebiscito si concentrano alcuni dei monumenti più rappresentativi di Napoli. L'intera zona è da considerarsi il salotto della città, con i famosi teatri, i palazzi nobiliari, le gallerie, i castelli ed i caffè storici. Ma partiamo da piazza del Plebiscito, situata fra il lungomare e la collina di Pizzofalcone, delimitata dal porticato della Chiesa di San Francesco di Paola da un lato (la chiesa eretta dai Borboni) e dalla mole di Palazzo Reale dall'altro. Negli altri due lati della piazza, completano la cornice il Palazzo della Prefettura e il Palazzo Salerno, sede del Comando Regionale Militare.

Questo slargo antistante la dimora regale, in passato faceva da scenario a cerimonie, parate militari, pali e feste popolari ed oggi, dopo la chiusura al traffico, è tornato a svolgere un ruolo di primo piano nella vita cittadina. Al centro della piazza, vi sono le statue equestri di Ferdinando I e Carlo III ed è diventato luogo prediletto per il passeggio grazie anche alla presenza dei caffè storici che si trovano nelle vicinanze, come il Gambrinus. Il Palazzo Reale ha al suo interno una scala d'onore a doppia rampa che porta al primo piano dove si trova il Museo dell'appartamento storico. Di grande effetto sono la Sala del Teatrino di corte, il Salone Centrale, la Sala del Trono, la Cappella Reale e la Stanza della Regina dalla quale si accede alla terrazza con vista sul golfo di Napoli.

Passiamo quindi in Piazza Trieste e Trento su cui si affaccia il Teatro San Carlo, uno dei teatri lirici più famosi al mondo e la Galleria Umberto I. Al centro della piazza possiamo notare la moderna fontana detta del Carciofo. Passeggiando per via Toledo, incontriamo l'ingresso per la funicolare che porta su al Vomero. La collina del Vomero costituisce uno degli angoli più eleganti della città, il quartiere borghese con i bei palazzi ottocenteschi o di inizio Novecento, lontana dal chiasso cittadino. La sommità è meta prediletta per chi non vuole perdersi il panorama che si apre dalla cima e che spazia sulla città, soprattutto sul cuore storico, come Spaccanapoli.

Proseguendo la passeggiata a Vomero, si può ammirare la Certosa di San Martino, grande complesso religioso ed il Castel Sant'Elmo, fortezza voluta dal Viceré Pedro de Toledo. La visita di Napoli prosegue da Piazza Municipio, dominata dalla mole imponente del Maschio Angioino, fortezza fatta costruire da Carlo d'Angiò che ospita la Cappella Palatina ed il Museo Civico, dove sono esposte importanti opere pittoriche, sculture, oggetti d'arte provenienti da altri complessi della città. Sulla stessa piazza si trova il famoso Teatro Mercadante e sul lato della piazza che dà sul golfo, la Stazione Marittima. Imboccando via Medina si può ammirare una delle fontane più belle della città, la Fontana del Nettuno. Poco distante, si apre Piazza del Gesù con la bellissima Guglia dell'Immacolata che svetta al centro della piazza, la Chiesa del Gesù ed uno dei monumenti più rappresentativi di Napoli: il Monastero di Santa Chiara.

Il complesso è composto dalla chiesa con il magnifico Coro delle Monache, dal campanile e dal famoso chiostro decorato con maioliche dai colori brillanti. Costeggiando il complesso conventuale si arriva in via Biagio ai Librai, ribattezzata popolarmente Spaccanapoli, poiché sembra dividere la città in due parti uguali. Siamo nel cuore della città antica, un reticolo di piccole stradine che si intrecciano, risalenti al nucleo greco-romano della città. Qui, una visita a Scaturchio, una delle pasticcerie più rinomate di Napoli, è d’obbligo. Tra queste viuzze, potrete ammirare la Cappella di San Severo, la Chiesa di Sant'Angelo a Nilo (dove si può notare la Statua del Nilo che rappresenta lo spirito della città, chiamata dai paesani 'O Cuorp 'e Napule) ed il Campanile di San Gregorio Armeno.

Per quanto riguarda il palato, napoli è ricca di sapori. Lungo Via dei Tribunali, incontriamo Di Matteo, il posto giusto per mangiare una delle pizze più buone e più economiche di Napoli. A distanza di pochi passi, il Duomo, dove si conserva il sangue di San Gennaro. Dietro Galleria Umberto I si trova Ciro a Santa Brigida, un ristorante fra i più tipici di Napoli, mentre a Piazza dei Martiri è consigliabile sostare in uno dei suoi eleganti caffè, salotto e meta della borghesia napoletana. Di Napoli non si può perdere la caratteristica atmosfera di Mergellina, con il suo porticciolo, i ristoranti ed i caffè all'aperto. Un posto da non perdere è Ciro a Mergellina, fra i ristoranti più noti in città. Un proverbio diceva: Vedi Napoli e poi muori. Noi consigliamo solo di visitarla, grazie alle innumerevoli offerte viaggio last minute a Napoli.

Alla ricerca di piu’ idee? Perche’ non guardare i nostri hotel per Famiglie a Napoli.

Da dove puoi iniziare a visitare Napoli?

Se e` la tua prima volta in questa citta` sicuramente guardando la mappa di Napoli ti verrano molti dubbi. Per aiutarti a decidere e a usare il tuo tempo al meglio Expedia ha creato una lista di cose da fare a Napoli che consideriamo imperdibili.

Dove dormire a Napoli

San Lorenzo Maggiore mostrando città e casa

Centro di Napoli

3/5(250 recensioni sulla zona)

Celebre per la ricca offerta ristorativa e i musei, Centro di Napoli ha davvero tanto da offrire. Tra le principali attrazioni della zona ci sono Porto di Napoli e Molo Beverello. In più, da Garibaldi Tram Stop e EAV - Capolinea Porta Nolana Tram Stop potrai girare in lungo e in largo la città.

Centro di Napoli
Default Image

Centro storico

4/5(574 recensioni sulla zona)

Centro storico è celebre soprattutto per i negozi. Altra tappa fondamentale è indubbiamente Molo Beverello. Infine, da Stazione di Toledo e Municipio Station potrai girare in lungo e in largo Napoli.

</