Come un programma indispensabile sul computer, l'Europa è in continuo aggiornamento: il Vecchio Continente offre sempre molte sorprese e periodicamente nuove location vengono aggiunte alla lista di mete da vedere. Se nelle nazioni più famose si aggiungono città e angoli segreti alle imperdibili mete classiche, ci sono tanti stati che di recente sono venuti alla ribalta implementando l'offerta turistica del continente. Perciò di seguito ci sono degli utili spunti per alcuni paesi europei da visitare e i suoi luoghi migliori.

1. Italia

Il Bel Paese per antonomasia ha tutto ciò che si cerca durante una vacanza: spiagge, monti, storia, arte e buona cucina. Venezia, Firenze, Roma e Napoli non si possono evitare, ma chi ha voglia di novità può aggiungere Genova (da non perdere le strette vie caruggi del centro storico e la cattedrale di San Lorenzo), la moderna Milano con i musei Novecento e quello della Triennale di Design nonchè Lecce e i suoi palazzi barocchi al sud oppure Cagliari con lo splendido sito archeologico Tuvixeddu.

LEGGI ANCHE: Cosa vedere in Italia: 100 idee per scoprire il belpaese!

1440px-San_Lorenzo_Genova_facciata_10.jpg?1586768763

San Lorenzo, Genova - Di Alessio Sbarbaro User_talk:Yoggysot - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=10747970

2. Slovenia

Le nazioni dell'ex Jugoslavia hanno ricevuto una forte spinta turistica negli ultimi anni e i viaggiatori non possono che esserne contenti. Ora infatti si possono visitare paesi europei come la Slovenia dove la natura domina. La capitale Lubiana è elegante e ordinata, ma sono le aree verdi a focalizzare le attenzioni: il lago di Bled e la foresta di Krokar sono solo due dei punti di forza di questo territorio a stretto contatto con l'ambiente.

3. Albania

Spiagge incontaminate, montagne rigogliose e prezzi bassi: l'Albania sta diventando una meta turistica a tutto tondo e i tour operator se sono resi conto. Le spiagge di Durazzo e Saranda attireranno i bagnanti, la valle di Valbona e la zona del lago Koman stupiranno gli amanti della alture. La Terra delle aquile è il luogo ideale per gli amanti dei paesaggi naturali.

4. Georgia

Verso est ecco la Georgia, in pratica lo stato più a oriente del continente se non si considera l'estensione della Russia fino allo stretto di Bering. Tbilisi è una capitale rinnovata e ricca di giovani dove spicca la fortezza di Narikala sulle colline circostanti; a Gori una cittadella medievale si erge in mezzo ai boschi e la provincia di Batumi, con clima mite e tanti arenili, è il posto perfetto per far conoscenza con il mar Nero.

5. Islanda

Da un'estremità all'altra: l'Islanda si trova fra Scandinavia e Groenlandia e ormai il turismo rappresenta uno degli introiti maggiori dell'isola nordica. Atterrare a Reykjavík vuol dire scoprire una capitale piccola ma ricca di opportunità, come quelle di vedere le balene o l'aurora boreale. Due spettacoli della natura che qui si osservano con facilità. Non può mancare una visita alla regione dei geyser nota come Cerchio d'oro.

LEGGI ANCHE: Cosa vedere in Islanda: viaggio in 5 tappe tra città e natura sublime!

1619px-Northern_Lights_In_Iceland_%28139789399%29.jpeg?1586850849

_Islanda - By Cameron Pickett - Imported from 500px (archived version) by the Archive Team. (detail page), CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=7170021_8

6. Danimarca

Si resta nel Nord Europa (da ricordare che qui d'estate le giornate durano di più) per esplorare la Danimarca. Ideale per una vacanza in famiglia, già a Copenaghen sono tante le cose da fare: il parco Tivoli è la zona verde centrale, ma in ogni quartiere ci sono giardini e aree giochi, oltre alla mitica statua della Sirenetta. Chi è cresciuto con i Lego deve acquistare un biglietto per Legoland Billund, il parco divertimenti dei mattoncini gialli.

7. Germania

Non solo Oktoberfest: la Germania è oggi una meta turistica interessante per tutti. La regione della Baviera sorprenderà con castelli magnifici e percorsi di trekking immersi nel verde. Berlino è riconosciuta come hub moderno e innovativo dove ci sono luoghi cool a dismisura e i più giovani troveranno molte attrazioni divertenti anche a Francoforte (nel quartiere Sachsenhausen) e Amburgo. Lipsia, col suo passato legato a Bach, Wagner e Mahler, è imprescindibile per gli amanti della musica classica.

LEGGI ANCHE: 100 cose da vedere in Germania!

8. Repubblica Ceca

Praga è una meta famosa e d'altronde con un centro storico così raffinato, compatto e ricco di monumenti (dal ponte Carlo all'orologio astronomico) non poteva essere altrimenti. Aggiungete Divoká Šárka al vostro tour nella capitale. Il parco nazionale Paradiso Boemo si è guadagnato questo nome grazie a delle foreste lussureggianti e a punti panoramici che ammaliano; la regione della Moravia è un altro posto in rampa di lancio dove alla famosa birra ceca potrete abbinare i gustosi vini locali.

9. Francia

Come si può rinunciare a Parigi? Domanda retorica e allora in un viaggio nella metropoli francese associate anche il Quartiere latino, Montmartre e l'Île de la Cité al giro con Louvre e Torre Eiffel. In Francia un posto di riguardo merita la zona meridionale: la Costa Azzurra è sempre chic, ma sono i campi di lavanda della Provenza e le gole del Verdon a risaltare grazie alle loro tonalità uniche.

LEGGI ANCHE: 100 cose da vedere in Francia!

10. Spagna

Madrid e Barcellona irrinunciabili, ma la Spagna ha tanto altro da offrire. Valencia è oggi un centro culturale rappresentato dal complesso museale della Città delle arti e delle scienze, protagonista della foto sottostante. Siviglia e Cadice sono due gemme dell'Andalusia nelle quali studiare il passato islamico della regione; al nord la Cantabria è il posto da scegliere per una vacanza spagnola differente: clima atlantico, catene montuose e borghi come Santander dove rilassarsi.

LEGGI ANCHE: 100 cose da vedere in Spagna!

1440px-City_Of_Arts_And_Sciences_%28227178635%29.jpeg?1586935440

Valencia - By William Warby - Imported from 500px (archived version) by the Archive Team. (detail page), CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=71261381

11. Malta

La ristretta isola di Malta attrae tanti turisti nei mesi estivi e pure nel resto dell'anno ha molto da regalare. Mdina è un villaggio patrimonio Unesco dove recarsi dopo aver scoperto La Valletta e le spiagge di Sliema. Per di più lo stato è composto da altre due isole, di solito meno frequentate: Gozo ha lidi meravigliosi come quelli di Ramla e Daħlet, mentre Comino è ancora più incontaminata come si potrà constatare nella sua paradisiaca Laguna Blu.

LEGGI ANCHE: Cosa vedere a Malta: la Top 10!

12. Portogallo

Ancora mare, pur se qui si parla di oceano. Il Portogallo è indissolubilmente legato all'Atlantico e per respirarne l'aria dirigetevi a sud di Porto (luogo ideale dove atterrare e città ricca di cose da ammirare, dalle ceramiche delle cattedrali alla libreria ispiratrice della saga di Harry Potter), precisamente alle dune di Aveiro. Gli arenili portoghesi sono comunque tutti mozzafiato e ben diversi da quelli mediterranei: Algarve, Peniche e Sintra vi permetteranno di fare un tuffo fra sabbia e massicci a ridosso dell'acqua.

LEGGI ANCHE: 20 cose da vedere in Portogallo!

13. Norvegia

In alto sulla mappa fino allo stato di Oslo. Il fiordo della capitale norvegese e il suo museo sui vichinghi sono due mete obbligatorie, insieme al complesso di residenze reali, alcune abilmente adattate a musei di arte moderna e contemporanea. Altrettanto considerevole il fiordo Geirangerfjord perchè attraversandolo vi sembrerà di essere dentro un dipinto; la funicolare di Bergen è una location da provare una volta giunti nella vivace cittadina del sud.

1440px-Adlerkehren_Sicht_a_Geirangerfjord.jpg?1587102074

Geirangerfjord- Di Hajotthu - Opera propria, CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=28044831

14. Olanda

Non si può che partire da Amsterdam per visitare i Paesi Bassi. La città sul fiume Amstel, il corso d'acqua che si suddivide nei caratteristici canali in centro, è colma di siti accattivanti. Fra questi vanno ricordati il museo Van Gogh, la casa di Anna Frank e il Rijksmuseum. Nel resto del paese da sottolineare la bellezza di Thorn, con le sue case bianche, e i campi di tulipani di Keukenhof: il giardino botanico di questo villaggio facilmente raggiungibile dalla capitale si colora di tante sfumature floreali in primavera.

LEGGI ANCHE: Le 10 più belle città in Olanda!

15. Croazia

La possibilità di raggiungere la Croazia in auto dall'Italia permette di godere della sua lunga costa in modo semplice. A Pola e Fiume l'influenza della cultura italiana è ancora percepibile e i lidi delle due province sono ovunque magnifici: Verudela e Prostina sono gli arenili da provare nella prima, nella seconda città (che col nome di Rijeka è capitale della cultura europea 2020) ci sono Portalbona e Kostrena. E le isole di Veglia e Cherso sono ancora più pure. Non basta? C'è sempre la sontuosa Zagabria nell'entroterra.

LEGGI ANCHE: Dove andare al mare in Croazia: 10 mete tra isole, città e parchi naturali!

1440px-Sablicevo-beach-rijeka.jpg?1587029507

Rijeka - By Antonio199cro - Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=70180136

16. Estonia

Fra le tre repubbliche baltiche optiamo per l'Estonia perchè Tallinn è un gioiello medievale arroccato su una collina con in aggiunta uno sbocco sul mare che regala panorami gradevoli in ogni stagione. Il quartiere storico della capitale è patrimonio Unesco e da vedere ci sono anche la cattedrale Alexander Nevsky e la collina Toompea. Dei comodi traghetti consentono di raggiungere Helsinki in Finlandia in solo due ore.

17. Grecia

Mille isole (ma se si contano anche scogli e isolotti si arriva a seimila) sono abbastanza? In Grecia sembra impossibile annoiarsi. Scegliete Atene o Salonicco per la storia, pur se nomi come Corinto e Tebe evocano allo stesso modo vicende che riguardano il passato dell'umanità e oggi sono città con notevoli strutture ricettive. Fra le isole provate a mettere da parte le note Santorini e Mykonos per scoprire i lidi vulcanici di Milos, le case bianche di Anafi e il mare cobalto di Lisso.

LEGGI ANCHE: 20 imperdibili cose da vedere in Grecia!

18. Svizzera

Dal Mediterraneo alle Alpi, un passaggio fra due patrimoni naturali dei paesi europei. In Svizzera la possibilità di fare turismo ecosostenibile ben si sposa con le bellezze paesaggistiche dei cantoni. Soggiornate in un tipico chalet nella valle di Zermatt oppure scoprite i laghi di Costanza e Zurigo. In quest'ultima location salite sul monte Uetliberg per una visuale eccellente. La ferrovia della Jungfrau e il Grand Train Tour sono due percorsi in carrozza da sperimentare con la famiglia.

19. Irlanda

Galway è una delle capitale europee della cultura 2020 e mette a disposizione un porticciolo con centro storico caratteristico e colorato dove avvicinarsi alla cultura irlandese. La quale si scopre al meglio percorrendo, anche solo per un tratto, la Wild Atlantic Way. Così viene chiamato il tragitto turistico che si sviluppa sulla costa occidentale dell'Irlanda; territori come quelli delle contee di Donegal e Clare, dotate di panorami emozionanti, sono al centro di questo percorso transitabile persino in bici.

1619px-Cliffs_of_moher_%283610946735%29.jpg?1587104673

Contea Clare - By Martin Abegglen from Bern, Switzerland - cliffs of moher, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=57480984

20. Regno Unito

Londra non si batte, ma alla City anteponete i quartieri trendy di Shoreditch e Clapham. Fra i musei imprescindibile il British Museum, e pure la galleria Tate e il museo V&A vanno visitati. Tra i siti archeologici oltre a Stonehenge ecco il Cuore delle Orcadi neolitiche in Scozia e il paesaggio minerario della Cornovaglia. Per quanto riguarda le metropoli, dopo la capitale inglese andate alla scoperta delle "musicali" Liverpool e Manchester.

LEGGI ANCHE: 100 cose da vedere nel Regno Unito!

Photo credits

Trosky, Cechia - By Dcpeets - Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=69977123