Dai un’occhiata ai prezzi degli hotel a Stintino

Alberghi a Stintino

100 hotel disponibili a Stintino: visualizzali tutti

Le ultime recensioni a Stintino

Nascondi contenuto

Restringi la ricerca

Guida turistica di Stintino

Stintino

Il comune di Stintino sorge nella zona nord-occidentale della Sardegna, sul promontorio di Capo Falcone, è immerso in un territorio incantevole, ricco di grandi bellezze naturali. Questo gioiello sardo è incorniciato dalle acque cristalline del Golfo dell'Asinara e da una rigogliosa vegetazione mediterranea. Comune autonomo dal 1988, Stintino si estende per circa 60 km quadrati e conta poco più di 1.600 abitanti.

Poco distante sorge l'Isola Asinara, per la quale Stintino è il principale imbarco. La spiaggia più famosa del comune è La Pelosa, considerata una tra le distese dorate più belle della Sardegna e dell'Italia. La pelosa è un angolo di paradiso, caratterizzato da sabbia fine, mare cristallino e natura incontaminata.

Chi desidera raggiungere Stintino in aereo, può atterrare agli aeroporti di Alghero-Fertilia o Olbia, che distano rispettivamente 40 e 140 km. Le due aerostazioni dispongono di autobus, autonoleggio e servizi transfert che li collegano ai diversi Hotel Stintino. Di tali servizi può usufruire anche chi decide di raggiungere l'isola in traghetto, attraccando a Porto Torres, Olbia o Golfo Aranci, collocati a 30, 140 e 160 km da Stintino.

Alloggiare a Stintino

Stintino è piccolo villaggio di pescatori che prende il nome dal sassarese Ishintinu, il budello, termine che indica lo stretto fiordo sul quale è situato. Accanto al villaggio sorge un'area prettamente turistica, dove si concentra la maggior parte degli hotel e dei residence, non distanti dai porticcioli di Minori e Mannu, che rafforzano la vocazione turistica e il fascino del luogo.

La cittadina comprende all’incirca 20 piccole frazioni e località, presso le quali si concentrano le Offerte Alberghi più esclusive. Nelle frazioni di Capo Falcone e La Pelosa sono collocate diverse strutture ricettive a poche centinaia di metri dal mare.

Gli Alberghi a 3 o a 4 stelle sono strutture accoglienti e ricercate, immerse in una cornice di rara bellezza. Alcuni residence dispongono di appartamenti o villette autonome. Prenotando in anticipo, non sarà difficile usufruire delle vantaggiose Offerte Hotel, promosse dalle singole residenze turistico-alberghiere.

Non mancano i resort esclusivi a 4 stelle, adagiati nel verde lussureggiante di giardini dotati di piscina. Vi sono, inoltre, strutture che offrono formule studiate per le diverse esigenze. Gli alloggi sono eleganti e finemente arredati, regalano comfort e una straordinaria vista panoramica sullo splendido mare di Sardegna.

Cosa vedere a Stintino

In località La Pelosa, oltre alle magnifiche spiagge, si possono ammirare le torri costiere, costruite come strutture fortificate di avvistamento. La torre della Pelosa venne edificata prima del 1578, come attestano le testimonianze documentali. Appartiene allo stesso periodo la cinquecentesca Torre del Falcone. Le spiagge della zona, come la Pelosetta e Capo Falcone sono lambite da acque cristalline e incorniciate da panorami mozzafiato. A una manciata di passi sono dislocati diversi hotel e residence.

Il Parco Nazionale dell'Asinara è uno dei paesaggi più suggestivi della Sardegna. Questa splendida oasi naturale regala ai visitatori spiagge incontaminate e una rigogliosa macchia mediterranea. L'isola, inoltre, ospita circa 80 specie faunistiche, fra le quali gli asinelli sardi o i tipici asinelli albini.

È una natura magica quella che circonda i tre laghi del promontorio di Capo Falcone! Gli specchi lacustri di Casaraccio, di Pilo e delle Saline sono costituiti da acqua salmastra e sono inseriti in un suggestivo ambiente naturalistico che incanta ogni visitatore.

Gli Hotel a Stintino sono ottimi punti di partenza per visitare le cittadine della costa nord-occidentale. Merita una visita Porto Torres, caratterizzata da splendide spiagge e interessanti attrazioni, come l'imponente Torre Aragonese a pochi passi dal mare.

Stintino tra cultura, tradizioni e personaggi illustri

Forse non tutti sanno che oltre alle bellezze naturali, Stintino possiede un importante patrimonio culturale. Il Museo della Tonnara, che si estende sulla banchina del porto Mannu, rappresenta un omaggio agli operatori nel settore della pesca al tonno. È costituito da sei stanze, che propongono diversi itinerari tematici e affrontano i vari aspetti connessi vita della tonnara. Al suo interno viene, inoltre, ripercorsa una parte rilevante della storia del comune e di tutta l'isola.

A questo proposito, è impossibile non fare cenno alla festa patronale di Stintino! Dedicato alla Madonna della Difesa, patrona del paese, questo evento si tiene ogni anno l’8 settembre. La processione, durante la quale la statua della Vergine viene trasportata in mare, è accompagnata dal Palio remiero, svoltosi durante alcune edizioni, che rievoca le antiche gare dei tonnarotti, i pescatori, che giungevano alla tonnara con le loro barche a remi.

Tra i diversi personaggi illustri legati a questo piccolo comune sardo, meritano una menzione: il giurista, accademico e politico italiano Mario Segni, il politico e segretario generale del Partito Comunista, dagli anni ’70 in poi, Enrico Berlinguer (1922 - 1984) e il giornalista Demetrio Volcic.