Pescara

Guida di viaggio
Piazza della Rinascita caratteristiche di parco cosi come coppia
Città moderna e importante porto turistico sull'Adriatico, un viaggio a Pescara si trova in posizione strategica su una delle coste più attrezzate per il turismo estivo. La città stessa offre spiagge sabbiose, un'ombrosa pineta e un lungomare ricco di ristoranti e pizzerie. Lungo la costa più settentrionale della città si trova la parte di origine più recente, conosciuta come Castellammare Adriatico che vanta edifici in stile liberty e grandi ville, testimonianze del suo essere stata località d'èlite per lungo tempo. Al contrario, lungo il corso del fiume, si trovano i principali luoghi di ritrovo e di interesse culturale come la centrale Piazza Italia, il Museo ittico, il Museo delle genti d'Abruzzo, la Cattedrale di san Cetteo e la casa Natale di Gabriele D'Annunzio. Grazie alle offerte viaggio a Pescara potrete trovare quella più congeniale alle vostre esigenze.

Il litorale di Pescara si caratterizza per la sua costa bassa e sabbiosa, incorniciata dalle palme che le conferiscono un tocco particolarmente esotico. Le spiagge sono ampie ed attrezzate, come nella migliore tradizione adriatica, ideali per i turisti in cerca di tranquillità e riposo. Gli stabilimenti balneari si alternano a tratti di spiaggia libera: ciascuno può scegliere la soluzione che preferisce per godere al meglio la giornata. Tra le principali attrattive della costa pescarese è da ricordare la ricca offerta di strutture, come piscine, parchi giochi per i più piccoli, ristoranti e locali notturni, nonché la possibilità di praticare attività sportive diverse. Non c'è che l'imbarazzo della scelta, per chi non vuole stare fermo, dal nuoto all'acqua-bike, passando per il beach volley, il windsurf ed il kitesurf.

La città è nota anche per il suo importante porto turistico Marina di Pescara. Con i suoi circa 1200 posti barca, uno dei più grandi dell'Adriatico, si distingue per l'alta qualità dei servizi offerti, le attrezzature d'avanguardia e l'assistenza di personale specializzato, che garantiscono un ormeggio sicuro. La posizione, inoltre, è strategica perchè Croazia e Montenegro non sono molto distanti, la riviera del Conero a nord e le Isole Tremiti insieme al Gargano a sud, completano le ricche opzioni di destinazione dell’Adriatico.

Pescara, meta del turismo balneare, è anch'essa un centro ricco di Arte e Cultura per lo più concentrato in una "Pescara Vecchia" tutta da scoprire. Assolutamente da non perdere se siete alla scoperta della città, è la Cattedrale di San Cetteo - fortemente voluta da Gabriele D’Annunzio che ne finanziò parzialmente la costruzione – in stile romanico abruzzese con la facciata rettangolare decorata con rosoni. all'interno, ospita la tomba della madre del Vate, Luisa D’Annunzio alla quale Arrigo Minerbi ha dedicato il monumento funebre con un’arca sormontata dalla figura di una giovane donna addormentata. Si prosegue con Piazza della Rinascita chiamata comunemente Piazza Salotto per tutti i pescaresi, dove l’Huge Wine Glass di Toyo Ito circondato dai negozi più trendy e le gelaterie più famose della città fanno da cornice al più classico punto di ritrovo di tutta la città. Infine sul lato Nord del Porto, i Trabocchi sono strutture in legno abitabili costruite su delle palafitte e tradizionalmente usate per pescare, definite da D’Annunzio “La grande macchina pescatoria, simile allo scheletro colossale di un anfibio antidiluviano”.

La città di Pescara deve molto a al poeta che insistette molto per farla diventare capoluogo di provincia. Proprio D'Annunzio fu un personaggio di notevole rilievo per la città. Era presente al momento della sua fondazione e contribuì in maniera determinante al suo sviluppo urbanistico e culturale. Il museo Casa Natale di Gabriele d'Annunzio occupa il primo piano dell'edificio dove nacque e trascorse la sua infanzia il Poeta e conserva ancora l'atmosfera originale ottocentesca, con le sue eleganti decorazioni parietali e i suoi arredi d'epoca, che ritorna nella sua opera sotto forma di visioni, impressioni e ricordi, legati soprattutto alla forte valenza che per lui avevano gli affetti familiari. La visita ripropone la successione delle prime cinque stanze, che costituiscono il nucleo originario della casa-museo, per ognuna delle quali è riportata la descrizione che il Poeta ne fa nel Notturno. Le successive sono state destinate all'esposizione di foto, documenti, libri, calchi e cimeli rappresentativi della figura del Poeta.

La riserva Dannunziana è conosciuta anche come Pineta D’Avalos, dal nome della famiglia che in epoca borbonica possedeva il marchesato di Pescara. La riserva, che si estende su 54 ettari, protegge quel che resta dell’ampia pineta che caratterizzava tutta la costa. Ospita un laghetto e alcuni edifici di valore storico come l'ex opificio dell’Aurum, disegnato dall'architetto Giovanni Michelucci nel 1939, alcune eleganti ville in stile liberty, il teatro all’aperto D’Annunzio, in cui in estate si tiene la rassegna Pescara Jazz. Questo e molto altro ancora vi aspetta grazie alle tante offerte viaggio last minute a Pescara.

Dove dormire a Pescara

Piazza della Rinascita caratteristiche di parco cosi come coppia

Centro di Pescara

I viaggiatori amano Centro di Pescara per le spiagge e per attrazioni come Piazza della Rinascita e Museo Villa Urania.

Centro di Pescara