In Vespa nel Chianti, a piedi tra i borghi della Via Francigena o in bici, la Toscana offre percorsi meravigliosi. 10 itinerari in Toscana da scoprire!

Nella pineta della celebre villa La Versiliana, a Marina di Pietrasanta, possibile punto di inizio di un itinerario romantico alla scoperta della Toscana, Gabriele D'Annunzio componeva, sullo spartito di un paesaggio dall'inconfondibile bellezza, il suo magico inno ad Ermione.

E sembra ancora di sentirli, grattati dalla pioggia, quei profumi di pini e ginestre che dalla Versilia raggiungono l'Argentario per disperdersi verso l'Isola del Giglio e Giannutri, e puntare, più a nord, verso l'Isola d'Elba. Ha l'asprezza della Garfagnana, il verde dei vitigni del Chianti, la sapienza dei borghi che da Siena a Firenze si inchinano a torri e castelli, questa regione dal poliedrico sguardo. Ecco 10 itinerari in Toscana per scoprire una terra meravigliosa, ricca di sorprese.

1. In Vespa tra le campagne del Chianti

Una Vespa che sfreccia tra borghi e cantine, il vento negli occhi, e, ovunque, i sapori della cucina toscana. Raggiungete le campagne del Chianti, tra le province di Firenze, Siena e Arezzo, per iniziare il vostro tour su due ruote attraversando suggestivi vigneti e alberi d'ulivo. Visitate i borghi che incontrerete durante il tragitto prima di concedervi una pausa a base di bruschetta e formaggi.

LEGGI ANCHE: Di vigneti e di cantine: la strada del Chianti Classico!

Le colline del Chianti al tramonto - Photo credit Getty Images
Le colline del Chianti al tramonto - Photo credit Getty Images

2. Da Pisa a Siena con visita guidata alla città del Palio

Da Piazza dei Miracoli, con il Duomo, il Battistero e l'inconfondibile Torre pendente, alla silenziosa Piazza del Campo, passando per San Gimignano, posta, con le sue 14 torri medievali, a guardia della Val d'Elsa. Un itinerario di un giorno vi condurrà da Pisa a Siena, dopo avervi concesso il piacere di un pranzo di tre portate nell'atmosfera rilassata di un'enoteca tipica. Nella città del Palio incontrerete una guida che vi illustrerà i monumenti più caratteristici della città.

LEGGI ANCHE: 11 monumenti a Siena che devi assolutamente vedere!

Una veduta dall'alto di San Gimignano - Photo credit Shutterstock
Una veduta dall'alto di San Gimignano - Photo credit Shutterstock

3. Sulla strada del vino tra cantine e prelibatezze gourmet

Sebbene non sia facile lasciare, anche solo per un giorno, la città degli Uffizi e di Piazza della Signoria, dedicate qualche ora a un tour eno-gastronomico tra vini pregiati, antiche fortezze e prelibatezze gourmet. Dopo aver incontrato la vostra guida a Firenze, raggiungete, in auto, Montalcino, celebre il tutto il mondo per la produzione del vino Brunello. Dopo aver visitato una delle cantine locali dove avrete sorseggiato un'ampia varietà di vini d'annata, mettetevi in viaggio verso Pienza e Montepulciano. Mentre degustate un calice di Nobile di Montepulciano, ammirate l'architettura di questo borgo medievale a cavallo tra la Val di Chiana e la Val d'Orcia, che celebra con orgoglio le proprie origini etrusche.

LEGGI ANCHE: Cosa vedere in Val d'Orcia: 6 borghi da cartolina!

4. Tour con degustazione: da Siena a San Gimignano

Questo itinerario alla scoperta delle terre del vinoha inizio a Siena. Dalla città del Palio - che vi sorprenderà con la Basilica di San Domenico, la Cattedrale, le stradine medievali, le botteghe storiche e la caratteristica Piazza del Campo - raggiungete San Gimignano. Dedicate la serata alla visita di una cantina in cui avviene il processo di invecchiamento del vino e approfittatene per degustare quattro prodotti. Concludete la giornata facendo quattro passi sotto i portici del pittoresco villaggio di Greve in Chianti, a circa un'ora da San Gimignano.

LEGGI ANCHE: Strade del vino in Toscana: 48 ore tra Vernaccia e San Gimignano!

Un angolo di Siena al tramonto - Photo credit Shutterstock
Un angolo di Siena al tramonto - Photo credit Shutterstock

5. Dalle colline lucchesi ai castelli dellaVersilia, sulla strada del vino e dell'olio

Le bianche cime di marmo delle Alpi Apuane, il mare di Forte dei Marmi e di Viareggio, i borghi della Valle di Camaiore, Lucchio, arroccato e nascosto, il Castello di Montecarlo. La provincia di Lucca mostra, dal mare alla collina, diverse anime. Un itinerario particolarmente interessante si snoda lungo "la Strada del vino e dell'olio di Lucca". Si tratta di un percorso enoturistico che attraversa i centri di Seravezza, Pietrasanta, Camaiore e Massarosa, le luminose colline di Lucca, la città stretta dalla sua cinta muraria cinquecentesca rimasta praticamente intatta, Montecarlo e Altopascio, la città del pane. Percorrendo questo sentiero dei sapori, gusterete un "paniere" di tipicità lucchesi, dai vini di Montecarlo, all'olio extravergine di oliva di Lucca, dalle norcinerie di Gombitelli ai piatti a base di pesce della Versilia.

6. Lungo la via Francigena, sulle tracce dei pellegrini

Un percorso in 15 tappe per un totale di 380 chilometri, da attraversare a piedi, in bicicletta o a cavallo, corre lungo la Via Francigena, l'itinerario storico che dal nord Europa conduceva i pellegrini alla Città Eterna. Il tratto toscano di questo percorso rappresenta il 40% di quello italiano e tocca paesaggi diversi, dall'aspra Lunigiana al mare della Versilia, dalla piana lucchese alle crete senesi. Da Pontremoli ad Aquapendente passando per Pietrasanta, Lucca, Altopascio, San Miniato, Giambassi, San Gimignano, Siena, San Quirico d'Orcia, Radicofani, l'itinerario corre da Nord a Sud, adeguatamente indicato da un'apposita segnaletica.

LEGGI ANCHE: Via Francigena in bici: 4 tappe per un itinerario da cartolina tra Siena e Viterbo!

7. Tra le Sette Perle dell'arcipelago toscano

Approfittate di un weekend soleggiato per un itinerario tra le spiagge, le ville, i tramonti mozzafiato delle isole dell'arcipelago toscano. Dall'Elba, con i suoi siti archeologici, le ville romane, i vecchi lavatoi pubblici, le miniere, i musei, alla selvaggia Isola del Giglio, dalla solitaria Capraia a Pianosa, da Giannutri, che sbuca dal Tirreno con le sue scogliere rocciose scolpite dal vento, riserva naturale di Montecristo, fino a Gorgona, con i suoi 67 residenti, il tour alla scoperta delle Sette Perle vi lascerà senza fiato.


Una spiaggia deserta lambita dai meravigliosi colori del mare dell'Isola d'Elba
Una spiaggia deserta lambita dai meravigliosi colori del mare dell'Isola d'Elba

8. In auto o su due ruote lungo la Costa d'Argento

Vento e mare, laguna e riflessi, resti etruschi e mura medievali corrono lungo la Costa d'Argento, la suggestiva lingua di terra che si allunga nell'estremità meridionale della regione, dal Monte Argentario a Orbetello, passando per Capalbio. Gli amanti delle due ruote potranno scoprirla percorrendo un suggestivo itinerario di circa 35 km che, partendo da Ansedonia, raggiunge Capalbio Scalo e l'Oasi WWF di Burano, sosta ideale per naturalisti e birdwatcher. Il percorso prosegue costeggiando il Lago di Burano fino a Chiarone Scalo e al colorato Giardino dei Tarocchi, che vale indubbiamente una visita prima di far ritorno ad Ansedonia.

Se preferite un itinerario in auto potrete, invece, partire da Porto Santo Stefano per raggiungere il pittoresco borgo di Capalbio, dopo un pranzo a Porto Ercole e un bagno nelle acque della suggestiva Spiaggia della Feniglia.

LEGGI ANCHE: Argentario: le spiagge più belle, cosa vedere e dove mangiare!

9. Itinerario relax tra le terme di Byron e Montale

Sin dall'antichità le terme della Toscana, fiore all'occhiello del termalismo nazionale, erano molto apprezzate da illustri personaggi, da Byron a Napoleone, da Shelley a Montale. Oltre ad eleganti alberghi e a centri benessere innovativi, nella regione del vino, del mare, dei magici borghi troverete anche fonti ricche di elementi naturali e sorgenti spontanee che danno vita a meravigliose piscine naturali. Dalle Terme di Casciana - la cui acqua termale è particolarmente usata nelle cure vascolari e inalatorie - a quelle di Montepulciano, da Saturnia - nel cuore della Maremma grossetana - a Bagno Vignoni, da Chianciano a Rapolano, da San Casciano a Montecatini, non avrete che l'imbarazzo della scelta per regalarvi un itinerario all'insegna del benessere.

LEGGI ANCHE: 6 terme in Toscana da non perdere!

10. Tra rocche e castelli della Garfagnana

Stretta tra le Alpi Apuane e l'Appennino Tosco emiliano, la Garfagnana, interessante area storica e geografica in provincia di Lucca, propone numerosi itinerari tra antichi borghi e castelli medievali. Dalla Rocca Ariostesca di Castelnuovo alla Fortezza di Mont'Alfonso, dalla Fortezza delle Verrucole alla Torre di Sillico e al borgo di Ceserana, scoprirete paesaggi aspri e arroccati, percorsi da antiche e misteriose leggende.

La Fortezza delle Verrucole, San Romano in Garfagnana - By Davide Papalini (Own work)  , via Wikimedia Commons
La Fortezza delle Verrucole, San Romano in Garfagnana - By Davide Papalini (Own work) , via Wikimedia Commons

LEGGI ANCHE: Borghi in Toscana: 15 gioielli medievali da visitare!

Photo credit

Foto di copertina: Le colline del Chianti al tramonto - Photo credit Getty Images